Pubblicità

Se c´è una cosa che ormai sembra davvero chiara è il fatto che il regolamento non è uguale per tutti. Per l´ennesima volta si sta sfidando il buon senso e la pazienza di molti favorendo in maniera palese Lewis Hamilton. E´ mai possibile che quando un pilota qualsiasi commette un´infrazione si applica il regolamento mentre con Hamilton il regolamento lo si interpreta? Una commissione di gara non può metterci 20 minuti ad esaminare un´infrazione, sanzionando in maniera ridicola ed inefficace i piloti che fanno i furbetti; anzi, IL pilota che fa il furbetto, perchè Hamilton quest´anno ha fatto parlare di sè per le scorrettezze già 4 volte. Quando si tratta di penalizzare il pilota inglese sembra quasi si abbia paura di chissà che ritorsione: cos´è lui, impunibile?

Dare a Hamilton il ride trough dopo mezz´ora con tutto il vantaggio che si era preso grazie alla scorrettezza è una cosa ridicola, così come lo sono i 5 secondi di penalità inflittagli: Hamilton andava squalificato, e la Ferrari ha ragione ad imbestialirsi. Punto!

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com