Pubblicità

In questo periodo un pochino particolare dal punto di vista sportivo sia motociclistico che automobilistico, con case storiche come Ferrari che non trovano il bandolo della matassa tecnico e un pluricampione del mondo della moto che gira come fosse un turista germanico col Super Teneré, vorrei farvi comprendere il disagio di chi si confronta con il tempo. Questo articolo non vuole avere pretese particolari e, anche se può sembrare strano, non ha riferimenti voluti, ma vi porterò nella mente di chi lotta contro il tempo…e vorrei darvi uno spunto filosofico e romantico in un mondo che parla solo di soldi, marketing, colpa tua/colpa mia….che palle!

Come dicevano e dicono ancora i filosofi, il tempo è un’entità astratta ma reale, mutevole ma costante, tanto gentile quanto inesorabile. Secondo Einstein, fisico che ha ribaltato molte convinzioni scientifiche durante la sua epoca e che ha dato la base a nuovi concetti della fisica, il tempo è relativo. Detto in parole più semplici: il tempo passa per tutti, se ti diverti passa più in fretta mentre se passi la giornata a piantare chiodi non ti passa più.

L’unica cosa certa è che il tempo è un’entità misurabile, e noi con quella misura ci confrontiamo ogni giorno: orario di lavoro, appuntamenti, tempo passato a dormire eccetera. Ma c’è chi, come i piloti in generale, questo tempo lo combattono. Come? Andando più in fretta!

Non sarà facile spiegarvi alcune sensazioni ma ci proverò: entri in pista (macchina o moto, è uguale), cominci a girare per scaldarti e dopo un paio di tornate cominci a spingere. Ti sembra di essere andato forte, ma magari il tuo cervello non si è ancora riabituato alle sensazioni dell’alta velocità, e quindi guardi il crono….lentissimo.

Allora provi un paio di modifiche per prendere sicurezza, ti rimetti a girare e ti sembra di andare più forte, il mezzo che guidi comincia a scomporsi, allora pensi che si è arrivati al limite e di conseguenza vuol dire che starai andando più forte di almeno due secondi….guardi il crono e hai tirato giù 3 decimi…scarsi. E allora ti incazzi e vai a spostare pesi, ribaltare assetti, picchiare bambini e dire parolacce.

Torni in pista e ti attacchi a uno che guida un mezzo del tuo stesso genere: pari cilindrata, pari numero di ruote, stessa categoria. Tu sei di traverso con gli occhi fuori, lui entra in traiettoria come nulla fosse e fa ciao ciao con la manina alla morosa che fa le foto….Vai a vedere le classifiche, lui non è nemmeno il più veloce (magari è terzo o quarto) e tu invece sei inesorabilmente indietro. E cominciano i cattivi pensieri: io non guido quello che guida lui, sono diventato brocco e altre amenità del genere….mah.

Il campionato parte, arrivi a metà stagione e sei ancora li a rincorrere, ma il tuo nemico – il cronometro – non ti da pace e ti lascia sempre indietro. Così il campionato passa, tu devi cedere il posto ad  altri che ti stanno davanti, e non ci sono scuse. Il risultato è quello…. Ovviamente nella tua testa da pilota tu sei il più forte, ma intanto vince qualcun’altro….e le parole stanno a zero…tu sei indietro. Stop. La lancetta dice il vero, perchè lei misura, non interpreta….misura e basta. E tu sei indietro, e qualcun’altro ha vinto al posto tuo.

Venendo a fatti veramente accaduti, prendiamo alcuni esempi eclatanti: pensate a Damon Hill, Jaque Villeneuve, Kimi Raikkonen, Kevin Schwantz o Nicky Hayden. Tutti piloti che hanno vinto un solo mondiale e che non si sono ripetuti, ma che nel momento giusto si sono fatti trovare.

Nel momento in cui il Grande Cronometro (inteso come fato, destino…non come cronometro vero, sia chiaro, siate poetici su) ha scoccato l’ultimo secondo del grande gioco che è lo sport, loro erano li, davanti a tutti….e hanno vinto. Questo perché il Grande Cronometro se ne frega se uno è più talentuoso, più veloce, guida satelliti o è più bello, quello che importa a Lui è che tu sia nel posto giusto nel momento dell’ultimo tocco.

Fortuna? forse….. Culo galattico….può darsi. Tutti gli altri si sono stampati?…affari loro….. Io ero nel posto giusto all’ultimo tocco, e ora sono immortale……..

 

Pubblicità

88 COMMENTS

  1. Hai dimenticato il gommino e la mediaticità del pilota 😀

    Bravo Smeriglio,il punto è proprio questo. Rossi era lì davanti a tutti per 105 volte,ha battuto cronometro e avversari,Agostini ha vinto 15 titoli,Schumacher 7….talento,capacità,culo non lo so…però si sono trovati nel posto giusto al momento giusto 😀

  2. @Dj: no dai, non è quello il discorso. Chi ha vinto tanto è perchè se lo è meritato ovviamente, ma come dimostra la storia solo perchè una ha vinto tanto non è detto che gli altri non debbano vincere o che non gli vadano riconosciuti dei meriti, no?

    Rossi, alla fine del Grande Crono, è stato nel posto giusto per ben nove volte, ma non lo ha battuto, ha battuto gli avversari….altre volte era nel posto sbagliato e ha vinto qualcun’altro….non significa che è un cretino, o che le altre volte ha vinto per chissà che grazia, significa che in altre occasioni qualcun’altro era al posto giusto prima di lui!

    Spero tu abbia capito il senso dell’articolo, non era per Demeritare chi vince tanto, ma per dare il giusto a chi vince e basta….non è un articolo in difesa/attacco di nessuno, credo che la vena romantica sia cmolto chiara dai… 😉

  3. Smeriglio non hai capito,il succo del mio post era che un pilota,quando vince,è perchè si è trovato al posto giusto nel momento giusto,battendo cronometro e di conseguenza gli avversari…e non perchè è mediatico o perchè ha il gommino (la battuta iniziale era ironica,riferita ai palladini del gommino)…E non ho detto che gli altri piloti sono cretini,anzi

  4. Io sono un’amante della lettura, e quando un libro mi entra nelle vene, mi scorre per tutta la vita.
    E scorre lentamente…e più lento scorre più lo assaporo.
    Ecco, il mio Grande Cronometro io lo fermo lì, su quel libro, fin quando il libro stesso non diventa un “soffio”, che aiuta la mia anima a volare.

  5. Ottimo articolo e, sopratutto il tema, fuori dalla linea del gossip comerciale. Ho letto con piacere….Complimenti.

    Quello che spesso (sempre?) dimentichiamo e il duro lavoro dei piloti per battere il tempo, siano quelli primi o ulitmi, sia in un campionato internazionale o locale, sia in 2 o 4 ruote. Per cio rispetto tutti a prescendere e non tifo mai contro.

  6. @Aseb
    pensa che quando mi fanno la domanda che mi ha fatto djarmy, sono sempre molto indecisa fra i due libri che abbiamo citato ora, poi il cuore va dalla parte di “Niente e così sia”, non ho mai letto reportage di guerra migliore di quello della Fallaci.

  7. Scusate!!!! Devo aver sbagliato sito!!!
    Devo essere capitato in quello del “Club dell’uncinetto” dove si parla anche di letteratura fra un te’e l’altro!!! 😀 😀

  8. smeriglio, allora x trepacchi che pianta chiodi tutta la giornata, la giornata non passa mai(scherzo compare)

  9. @Terrasa’—Non ci crederai,ma anche io vengo cronometrato mentre pianto chiodi!!!!Dico davvero cumpa’!!!!
    E ogni giorno devo battere il record della pista!!!!

  10. sarete sfortunati (cioe’ vi manca il Culo ma non quello di Uccio, l’altro) ma qui il tempo e’ sempre bello, giro in maglietta e sandali tutto l’anno.
    quanti problemi che vi mettete…. 😀

  11. @Smeriglio.
    bell’articolo, non ti e’ mai scappato scritto nemmeno una volta il nome di Rossi ma e’ come se lo avessi messo almeno 100 volte, forse era in piccolo in mezzo agli spazi bianchi, non lo vediamo consapevolmente ma il subconscio….
    sei tremendo.

  12. si, troppo corta, infatti non ho mai fatto in tempo a legger enemmeno uno dei libri della Fallaci. forse sara’ stato anche il cognome…. non so. lo vedo piu’ per una donna che per me.

  13. buona notte a tutti, compare domani mi raccomando non farti cronometrare nell’imbiancare

  14. @Terrasa’–Notte compare!!!!
    Fosse male del cronometro!!!!
    Il “maresciallo/A” che dirige i lavori mi sa’che usa un bastone se non mi sbrigo!!!! 😀 😀 😀

  15. 3Pacchik: scusa ma non volevo offendere te con la mia espressione, non posso sapere che lavoro fate tutti voi! Comunque rifelttici bene…..sei mai andato in pista? Se ci sei andato non puoi non capire…

    @Jo: no sbagli, il nome di Rossi non c’è perchè non è mai scritto, e non mi riferivo a lui in particolare…ma agli eventi….poi, chi legge si immagina ciò che vuole! 🙂
    Non so chi di voi ha mai partecipato ad una gara di moto o auto….beh, se non lo avete fatto e se non avete mai spinto la mente a certi limiti forse è difficile da immaginare….

    Vi dico solo una cosa: partenza del TT. Siamo tutti in fila per partire, c’è rumore, un casino assordante di moto che sgasano e partono a ripetizione. Nei pochi secondi prima di partire, il tempo mi pareva fermo. è stato stranissimo. Ad un certo punto non sentivo nessun rumore e tutto mi pareva ovattato….il sapore dell’adrenalina aveva invaso la lingua e solo alla botta sulla spalla del marshall tutto è tonrato alla normalità. Ma in quegli istanti mi sembrava di essere in acqua…..e sul mountain mi pareva di volare!

    Per fortuna non sono volato per davvero…altrimenti altro che blog!!

  16. @Smeriglio–perche’ti scusi con me??? 🙂 🙂
    Non capisco…davvero…..
    Io manco l’ho letto l’articolo!!
    Leggo solo i post,e i link, e rispondo a qelli..poi magari approfondisco!!! 😀 😀 😉
    Avevo solo risposto al compare terrasanta!! 🙂 🙂

  17. @smeriglio
    capisco, io non ho mai corso su di una moto o auto ma ho corso per 10 anni con gli automodelli r/c 1/8 a scoppio, la tensione penso fosse la stessa, la puzza della miscela peggio perche’ si usa nitrometano e il rumore forse un po’ meno del tuo.
    pero’ le aspettative, la concentrazione, la tensione della gara le ho conosciute bene. l’unica differenza era che non ero sopra all’auto, da un lato c’e’ il fattore rischio eliminato ma dall’altro c’e’ che devi guidare un qualcosa che non tocchi ma vedi solo e il comportamento della vettura ti arriva in ritardo.
    il cronometro anche per me era la legge, capisco. su Rossi ho detto tanto per dire!

  18. eh si il cronometro non perdona purtroppo^^all inizio quando si parla di ferrari però ce da dire che quelli che dominano fanno i furbi avete sentito di un ulteriore deroga degli scarichi ora bene questa è una vergogna

  19. @Ben mi sembra che in F1 negli ultimi anni sia sempre stato piu’ o meno cosi’ … mi domando che ci sta a fare Todd, pensavo che essendo oltretutto uno specialista di regolamenti impedisse certe cose prima che inizinio.

  20. @JO io ho cominciato con le macchinette in Francia piu’ di 23 anni fa ( all’epoca vivevo a Parigi) Avevamo una bella pista e ci correvo con la Serpent quella con la cinghia di trasmissione per tutte le quattro ruote (Olandese) ed un motore elaboratissimo, da qualche parte dovrei averlo ancora, che mi faceva la bellezza di 41.000 giri, per le qualifiche , poi in gara giravo con uno che comunque faceva 38.000 giri. Fui uno dei primi a girare con un telaio e parecchie parti in fibra di carbonio.

  21. @JO mi sono dimenticato per motore ovviamente avevo un “Rossi” 😀 😀 😀 😀 fra l’altro speciale non era nemmeno numerato e non aveva nemmeno il logo della Rossi.

    Ad ogni gara dovevi cambiarci la biella per non correre il rischio che si rompesse e bucasse il carter, ogni due gare l’accoppiamento.

  22. buongiorno a tutti e a tutte,2 cose x cominciare la giornata,

    smeriglio non volevo scherzare x il tuo pezzo con il “”cronometro””, ma solamente scherzare con 3pacchi che so che lavora con i chiodi.

    aseb allora forse hai conosciuto a parigi un certo Jaques Bonnet mio amico che negli anni 90 fu per diversi anni campione di francia di come le chiami tu “”macchinette””

  23. Bell’articolo Smeriglio,

    chi, come noi ha provato le “sensazioni” del cronometro forse lo capisce anche un po’ meglio.

    @Simona e Aseb
    oltro che in quello di possessori di moto BMW sono nel Club dei lettori di Oriana Fallaci.

  24. @Terrasanta , negli anni 90 non c’ero piu’ , ho cominciato con le “macchinette” nel 1987 (fine) ho smesso nel 1899, non avevo piu’ tempo … grrrrrrrrrrrr

    Sono passato agli elicotteri con Amacher un altro francese tosto.

    Con gli elicotterini ci volo ancora perche’ adesso sono elettrici e ci posso volare nel salone 😀 😀 😀 😀

  25. Non credo che 3pacchik pesta sui chiodi non e’ mica del 1830 e rotti … lui taglia ed incolla … 😀 😀 😀 😀

  26. @Aseb
    allora sei uno della squadra 🙂
    io sono stato quello che collaudava in gara i motori novarossi (il fratello di rossi che si era messo in proprio). ne avevo una decina con me tutti con caratteristiche diverse e ne rompevo due o tre per gara! per la finale era sempre un motore nuovo che avevo rodato il venerdi’ o il sabato e la meta’ delle volte non arrivavo alla fine, sbiellavo che era un piacere! ahahahah io ho iniziato che avevo 6 anni (nel ’72) con macchine rigide e gomme dure come il legno, roba che non sembravano nemmeno delle vetture. poi ho smesso e ricominciato a 9 e smesso prima del militare, quando quello che arrivava secondo dietro di me nel regionale vinceva il mondiale che io per non lasciare la scuola non andavo a fare. ma mi sono divertito ugualmente, soprattutto da bambino quando nei primi anni da junior (guidavo con una scatola di legno sotto i piedi per riuscire a vedere oltre la ringhiera del palco piloti) andavo a cercare i gran premi dove si poteva correre con i professionisti che correvano l’europeo o il mondiale. li’ si che mi piaceva vincere 🙂 adesso ormai le macchine automatiche hanno preso tutto il tempo anche se, a breve penso che comincero’ qui a Bali la costruzione di un’auto elettric aprevalentemente in legno prima per me e poi chissa’, magari qualcuno la vuole pure per lui. in ogni caso sempre per hobby. tu come mai ti piace stare al freddo? sai, tanti europei si trasferiscono qui ad una certa eta’ per godere della tranquillita’ dei balinesi e del clima sempre caldo ma non troppo per tutto l’anno.
    magari ci divertiremmo anche a fare dei ciappini insieme! chissa’ la vita…………… e poi anziche’ andare a vedere i soliti gran premi europei ti puoi fare il pieno per quelli asiatici 🙂

  27. il cuore mi ha portato qui, basta seguirlo e ti fa sempre trovare nel posto giusto al momento giusto 😀

  28. @DJ-intendevo dire come assonanza!!! 😉
    Bali-Bari….si assomigliano dai!!!!!
    Se una ragazza ti chiedesse dove abiti e tu non avessi la erre come risponderesti????
    Abito a Bali!!! 😀 😀

  29. @Jo io le macchinette le ho fatto per un paio di anni e poi ho smesso perche’ ho pure cambiato paese e dove sono andato non avevo piu’ tempo grrrrrrrr….

    I Novarossi li conosco benissimo ( dovrei averne ancora uno da qualche parte ) effettivamente erano un tantino fragilini pero’ finche’ non si rompevano pestavano da morire.

    Qui fara’ un po’ freddino, ma non sempre, ma mi piace molto come paese.

    Il che non e’ detto che non venga a trovarti …

  30. Ciao Sole27!!!
    Fa caldo laggiu da te???
    Vieni su dai che ti fai un bagno nel Ticino con la tua gemellina!!! Sai nuotare no???? 😀 😀 😉

    3Pacchik!!!!

  31. @Jo ho sentito una sola volta il rumore ch efa una moto elettrica che viaggia forte e’ una cosa orrenda .. meglio i 2t per me restano comunque i piu’ belli hai presente quando lo riesci a mettere in risonanza con lo scarico ? 😀 😀 😀 😀

    Purtroppo ormai stanno sparendo per ovvi motivi di pollution ma che bella che era la mia Suzuki 380 con tre scarichi ad espansione …

  32. 46pacchik vedo dal tuo avatar che Simo ti ha messo sotto eh 🙂 🙂 🙂

    Grande sorella!!!!!!!

  33. Ciao stella gemella! E’ bravo davvero il 3pacchik a imbiancare…d’altronde io l’avevo aiutato a vender piadine! 🙂 🙂
    Domani però mi tocca fargli pure vedere le gare di sbk altrimenti mi lascia la casa a metà!! 😉

  34. No no, non puoi rischiare sorella!!!!!!!
    Dai fai questo sacrificio……Biaggi ti farà emozionare sicuramente 🙂 🙂 🙂 🙂

  35. beh sole max ti fa emozionare di certo sopratutto quando fa la pole,visto che gli altri fa un secolo che non le fanno piu

  36. Ehi Compare…si parla di pole????
    E le vittorie allora???? quanti secoli son passati e passeranno ancora??? 😀 😉 😉

  37. sole pure io scherzo meno male che si puo ancora scherzare

    compare x la vittoria se ci sara? ancora,7, 8 anni?non so. achtung, che sei nel covo del nemico.

  38. He già terra!!!!!!!
    Oggi ho visto una moto Aprilia con un bel numero 3 li davanti…….gli stavo buttando la moto a terra ah ah ah ah ah ah scherzo scherzo giuro!!!!!!!!

  39. @Terrasa’– Tranquillo compare che ho sparso spicchi d’aglio dappertutto!!!!
    Ne ho tritato un po’ anche dentro la vernice per sicurezza!!!

    3Pacchik!!!!!

  40. @46SOLELUNA, oggi stavo sul motorino ed al semaforo c’era una RSV4 1000 , sono scattato prima io pure con la figlia seduta dietro e lo abbiamo bruciato … 😀 😀 😀

    Va be il mio e’ un bel motorino super sport … ma cosi’ la figlia impara …

    Ops mi sono dimenticato , i motorini in Olanda hanno le stradette per loro a fianco delle strade per le auto ed i semafori per i motorini scattano pirma sul verde .. va be un piccolo vantaggio me lo date ?

  41. sole meno male che non l’hai fatto avresti commesso un sacrilegio!!!!!

    aseb bandiera nera sei partito prima del verde.

    compare dai con l’aglio e con i crocifissi se ce ne sono,
    non bisogna mai fare le cose a metà

  42. @46SOLELUNA certo e’ un super sport , con freni a disco davanti e dietro e le pinze dei freni sono rosse (purtroppo qui non si vedono) il che fa molto racing .. 😀 😀 😀 😀

    Motore Honda 50cc 4 tempi (8000 giri) , la marmitta sembra un 2t ma non lo e’ …

  43. @27Sole27–Alla Simona gli ho fatto credere che si trattava di un catalizzatore!!!! 😀 😀 😀
    Non fare la spia pero,eh!!!! 😉

  44. Aseb mi piace davvero 🙂 🙂 :)!!!!!!!!!!

    46PACCHIK46 io non dico niente, ma tu mi sa che ti sei fregato da solo 🙂
    l’hai scritto e Simo lo leggerà sicuramente 🙂

  45. @Terrasa’–Cacchio cumpa’….mi ero scordato dei crocifissi!!!!
    Sai pero’cosa posso fare???? Cerco un gatto maschio e gli strizzo le pallotte!!!!
    E se non lo trovo mi accontento del gallo del vicino,che tra l’altro fa un baccano infernale!!!!
    Non so se i galli abbiano le pallotte,non credo almeno,pero’qualche tiratina di collo potrebbe funzionare come amuleto!!!! 😀 😀 😀

    3Pacchik!!!!

    @27Sole27–A simona posso sempre dire che si tratta di un post tarocco del diavolo per screditarmi!!!

  46. @27Sole27–ma dai!!!! macchè poverini…non dirmi che non hai mai mangiato un galletto o un pollo!!!!
    Non ci credo!!!! 😀

    3pacchik!!!!!

  47. compare no il gallo non ha i marroncini ma puoi sempre tirargli la cresta.

    ti sconsiglio di toccare i marroncini del gatto di simona puo essere controproducente e puo portare sfiga.

    aseb si anche max in inghilterra parti con il suo verde(scherzo)

    sole no non ti avrebbe amazzata ma forse ti avrebbe invitata a fare un giro, sai i biaggisti sono galanti e gentlemen

  48. Ma tu li vuoi maltrattare ora……..prima il gatto, poi il gallo………..e poi????

  49. No terra io credo proprio che mi avrebbe ammazzata oppure mi avrebbe gentilmente invitato a pagare ah ah ah ah ah……..

  50. @27Sole27–Ti faccio una domanda!!!
    Tireresti il collo a un galletto in cambio di una vittoria del Vale?????

    3Pacchik!!!!

  51. Ma uffa 46pacchik ma perchè mi fai queste domande……apparte che io mi spavento dei galli galline e coccodè 🙂 🙂

  52. Eh be 27Sole…come darti torto????
    E’risaputo che sono animali pericolosissimi!!!! 🙂 🙂
    Vabbe…ora è meglio che vada a riposarmi seno’domani non riduco niente col pennello!!!
    Ti saluto anche da parte della tua gemella che è troppo stanca ed agonizzante sul divano,ma fa cenno con la mano di salutarti!!!! 🙂 😉
    Notte a tutti!!!!

    ps:Compare,il prossimo anno dimmelo prima eh!!!!! 😉

  53. Ah ah ah ah lo so…sono una scema…ma ho davvero paura!!!!!!
    Salutamela 46pacchik
    Ciao ciao di nuovo!!!!!!!

  54. buona notte a tutti e a tutte sperando che domani infine
    max metta sta benedetta freccia(come il compare disse gia a misano) x questo hops una toccatina portafortuna, un bel corno rosso napoletano sotto il cuscino e a nanna.

  55. buongiorno forza max un pilota che mi emozionò molto all esordio in 500 contro doohan non l ultimo arrivato certo mi aspettavo molto di più in motogp

  56. buongiorno a tutti e a tutte.

    si ben ma non ha avuto la fortuna che altri hanno avuto, ma fa niente sta dimostrando che non é mai stato un bollito ne una stella filante.

  57. @Aseb
    la Suzuki 380 l’aveva pure mio padre!
    io invece ho un bel yamaha mio, uno dei 4 miliardi di scooter che hanno venduto qui e la pubblicita’ gliela faceva proprio Valentino. qui lo conoscono meglio del korano, era in tv tutti i giorni.
    e anche oggi ho finito il mio allenamento, casa-ristorante in 25 minuti con 1674 sorpassi, nella media.
    http://tinyurl.com/64buzmm
    non era come il link, era scorrevole. cmq cosi’ e’ solo nelle grandi citta’, a Bali e’ diverso. quando rientro initalia mi sembra di guidare nel deserto….

Comments are closed.