Pubblicità

Più che una macchia nella grande carriera di un eccezionale pilota,  alquanto unico al mondo, direi che resterà  una macchia nella arroganza ed  inefficenza Ducati.

Negli annali della storia del motociclismo il dr. Valentino Rossi svetta con una barcata di statistiche, podi e mondiali vinti su tutto e tutti, la Ducati ne ha vinto 1, grazie a Casey Stoner,  questo scriveranno gli annali.

Sarà meglio che in Ducati si preparino al ribaltone se vogliono che Valentino rimanga anche nel 2012,  cioè si mettano a  fare una moto con le caratteristiche che Burgess portò  in Yamaha nel lontano 2003  e Fursawa gli produsse tre telai e due motori da provare e scegliere,  stesse caratteristiche che ha portato in Ducati dopo Valencia se non lo aveva già fatto prima,  probabilmente  queste informazioni  le hanno cestinate.

Che ascoltassero Burgess se non vogliono dare retta a Valentino.

Se non sanno fare un telaio in alluminio vadano da Suter in Svizzera, che li sa fare,  non ci mette nemmeno tanto,  dategli  le quote ed i valori di torsione, resistenza e flessibilitò di Burgess.

Poi a BorgoPanigale  ci appendano il motore, quello va benissimo.

Magari sarà anche meglio  che Suter gli faccia anche il forcellone posteriore, potrebbero inciuccare anche quello  e cominciare le danze che ebbero con Casey nel 2008-2009,  cambiando tre forcelloni per volta,  per fortuna che non fanno loro la Ohlins anteriore e posteriore, quella va bene già così come è.

Quelli sono pazzi a BorgoPanigale hanno un motore eccezzionale e stanno li a farsi le masturbazioni mentali per un telaio,  offesi dall’idea che quattro imbecilli di giornalisti italiani possano scrivere ° L’hanno giapponizzzzatttaaaa….. °

Poi per l’aereodinamica si prendessero un paio di consulenti di F1 che quelli di aereodinamica ne sanno molto di più di tutti,  altro che fare le alettina sulla carena anteriore che poi hanno tolto subito,  il che dimostra quanto vadano a tentoni.

Va bene tutto nella vita ma hai una moto che non ne vuole sapere  di girare e ci ficchi  due alettine  sulla carena così va ancora più dritta ?

Va be le avevo fatte per Casey che le ha scartate,  magari il bidone funziona con Valentino. Guarda caso pure con la spalla malandata disse:  “Mo be mo be, buttate via quella carena , adesso non ne vuole più sapere di entrare  in piega “

Qualcuno vada a spiegare all’Ing. Preziosi che si è  vero il suo è  un motore a “V” di 90 gradi,  mentre l’HRC ha una “V” piu’ stretta ma guarda caso l’HRC  lo ha ruotato e non lo ha messo a “L” quindi la moto è  piu’ compatta, ha il forcellone posteriore più  lungo, migliore percorrenza di curva  e gira anche , senza venire fuori quella specie di würstel allungato che è  la GP11,  troverebbero meno problemi di bilanciamento.

Persino la Suzuki con il loro “V” stretto adesso gli sta davanti su di una pista dove la velocità  conta poco e conta di più  la maneggevolezza in curva.  Capirex se la sta ridendo sicuramente.

Visto che sono stato profetico con la Suzuki, come scrissi all’inizio di questo campionato  per  chi  se lo volesse ricordare :

Ma proprio la Ducati?

Dove altro poteva andare, mi risponderete voi… alla Honda no di certo, Vale è un duro e puro, figurati se torna a testa china alla Honda dopo anni e dopo come si son lasciati… ma la Ducati è una scelta obbligata, e non mi piace questo.,  per niente. E’ una scelta obbligata perchè: tutti lo volevano lì ed è l’unica altra moto ( con Honda e Yamaha) che si può permettere il titolo. Ma io dico: Yamaha non si pensava si potesse permettere il titolo…prima dell’arrivo di Rossi. Perchè non affrontare una sfida che fosse davvero nuova?

Concludo, avrei preferito vederlo in Suzuki, con il rischio di arrivare ultimo sempre. Secondo me, questa volta ha toppato di brutto, ma continuerò a stimarlo sempre di più in questa scelta che è una non scelta. Ovviamente perchè è il più grande pilota mai venuto al mondo.

Pubblicità

152 COMMENTS

  1. Che siano abbandonati e’ una mia ipotesi, ma dall’ Australia Burgess potrebbe passare per il Giappone alla direzione corse Honda e chiedere quattro moto per loro da privati per il 2012, due per Valentiuo e due per Sic. Secondo te la Honda che cosa risponderebbe ?

  2. Azz Aseb, ci sei andato pesante eh!?!?!
    Da quando Stoner vinse il mondiale con la ducati sono cambiate molte cose, ma soprattutto le gomme! Bridgestone forniva gomme dedicate alla ducati, che probabilmente nascondevano molte delle rogne che la moto già aveva. Con l’avvento del monogomma le magagne sono venute fuori e nessuno ne è venuto fuori, nemmeno stoner nonostante fosse l’unico a riuscire ancora a vincere con quell’osso di moto.

    Secondo me Rossi non cambierà casacca, credo per una questione di onore. Cambiare casacca significherebbe dare ragione ai detrattori di Rossi che nonostante i numeri lo criticano sempre e comunque.
    Io aspetterei il 2012….

    Comunque si è dimostrata una cosa importante: la moto di casey non andava da sola, anzi..era guidata da un signor manico (questo per i detrattori di stoner…)

    Altra cosa: Rossi non volle passare a ducati nel 2004 e poi nel 2006 perchè diceva che la ducati aveva rivisto la honda, ovvero scelte tecniche imposte e non discutibili….a quanto pare le cose non sono cabiate!

  3. dipende dagli interessi dei giapponesi, se Burgess e Valentino rientrano noi loro piani allora si, altrimenti no.
    la honda e’ un colosso e non sta dietro a quello che vogliono gli altri, hanno affari da svolgere.

  4. Ammazza aseb….pesantuccio eh :)!!!!!

    Cmq Vale ieri ha risposto alla domanda se resterà in Ducati lui ha risposto che è logico….sinceramente nell’intervista sembrava sincero…..poi tutto può succedere……però secondo me non va via!!!

  5. valentino è un ostinato, secondo me rimane in ducati finché non vince…..piccolo dettaglio: questo potrebbe richiedere la presenza di valentino in ducati fono al 2038!!!!!

  6. non mi pronuncio nemmeno sulla saga rossi/ducati xkè come affermo da sempre, se la moto base non è decente nessuno è in grado di migliorarla nemmeno rossi.

  7. Pantboio dici bene che è ostinato….ma tu sei davvero sicuro fino al 2038 🙂 🙂 ?????
    Dopo questo anno qualcosa devono pure averla capita……..non voglio pensare che il 2012 sia simile a questo 2011!!!!!!!

  8. soleluna, secondo me dipende molto da come finisce questo 2011, se vanno avanti a fare nono fino alla fine io la vedo dura anche per il 2012, se invece verso la fine di quest’anno si intravede qualche spiraglio, allora puo’ darsi che nel 2012 tornino là davanti e allora…. SPETTACOLOOOOO

  9. Buongiorno a tutti!

    Quoto Aseb fino in fondo, per uno come Vale è dura fare nono (a fatica!)……

  10. Per il 2012 hanno avuto gia’ un assaggio al Mugello dei tempi che la nuova 1000 deve migliorare quindi non ci si puo’ nascondere dietro ad un dito, od ad un cronometro.

    Come scrive giustamente Smeriglio la GP paga amaramente le Bridgestone monogomma perche’ e’ da li’ che e’ iniziato il calvario, sia per Casey che per qualsiasi Ducati, con qualche eccezzione di qualche pista dove si vede che si adattava meglio..

    Purtroppo devono disegnarsi una GP12 sulle gomme ormai e’ cosi’ per tutti e da li’ partire per migliorare.

  11. Comunque la Ducati si presenta con 8 moto a Laguna Seca, due GP11 e due GP11.1 per ogni pilota.

    Sono curioso di vedere che fa Niki sulla pista di casa con la GP11.1

  12. @pantboio: ho visto la foto che hai postato..che scoop!!! Tornano al telaio a traliccio!!!! 😀 😀

    @Aseb: da che so io ne portano 24 di moto…a testa….dal museo Ducati prendono anche il Supermono, la moto di Hailwood e anche una versione del Cucciolo modificata….. 😉
    Più ovviamente la moto mostrata da pantboio che sarà un passo avanti notevole nella gestione delle gomme, soprattutto l’anteriore!!

  13. @Simone
    “Quoto Aseb fino in fondo, per uno come Vale è dura fare nono (a fatica!)”

    ma diobono, se non vuole fare nono allora che apra quel cazzo di manetta del gas, come faceva Stoner!!!!

    non nascondiamoci dietro ad un dito, la moto su misura del pilota non esiste perche’ il pilota non sa progettare la moto per cui deve guidare quello che ha e deve cercare di farlo al meglio possibile.

    non vorrete mica pagare uno 15 milioni di euro l’anno per passeggiare?
    e no amico, sei pagato 15 milioni per dare il meglio di te stesso, i lamenti vanno messi da parte e si lavora, ognuno facendo il massimo che puo’, chi in fabbrica e chi in pista.

    siete piu’ viziati voi di Valentino ormai, vorrei vedere se doveste tirarli fuori dalle vostre tasche quei 15 milioni (sono 40mila euro/giorno) …. sono certo che cambiereste opinione.

  14. per i tifosi di Rossi.
    un Valentino con quello che sta dimostrando oggi in ducati non riesce nemmeno ad avere una motogp nemmeno se la compra sul mercato nero.
    prima deve fare vedere di valere (cosa che al momento non sta facendo) poi e solo poi gli daranno una moto decente.

    quindi: prima porta al limite questa ducati facendo almeno qualche podio in maniera costante, dimostrato che il pilota c’e’ ancora, allora forse gli arrivera’ una moto migliore.
    ma al momento sta facendo schifo per cui la ducati gli va anche troppo bene, un certo Stoner con quella stessa moto faceva delle pole e vinceva delle gare. nel circus della motogp queste cose lo sanno, non sono mica tifosi li’ dentro, sono professionisti.

  15. @jo
    hai capito proprio male!

    Io NON SONO tifoso di Rossi.
    Sono d’accordo con Aseb quando dice che o ci si lavora o si fa festa, Vale il gas lo da, non credo si risparmi, da professionista.
    Secondo me il podio, con tutti in pista, senza cadute, oggi non lo fa nessuno con la GP11, con la GP11.1 e nemmeno con la GP12. Nemmeno Stoner.
    Non dico che è dura fare nono per grazia ricevuta, è dura perchè è dura!
    Quindi o la Ducati si da una mossa e prepara, ormai per il prossimo anno, una moto adatta a competere nella categoria “MotoGP” e non un esercizio di stile e dimostrazione di originalità, oppure Rossi fa festa. Ed è giusto così, secondo me.

  16. jo caspita stammattina sei x le soluzioni extreme, mica fa cattivo tempo a bali??? x essere cosi estremo.

  17. ma Livio Suppo lo rimpiango amaramente solo io?
    Li’ dentro serve qualcuno che abbia la testa sul collo e non una banderuola che cambia direzione ad ogni bava di vento.

  18. @paolo: eh, Suppo era uno di quelli che rossi in ducati non lo voleva, e ha pure spedito capirossi a casa.
    Lui è un uomo marketing e ha sposato la causa di stoner.
    In Ducati manca qualcuno che direzioni il carretto….

  19. @Jo il porblema non e’ che Rossi non dia gas, ne da abbastanza fino al punto di non schiantarsi, se ne da un filino di piu’ si schianta. Se guardi i tempi in certe piste e’ andato ben piu’ forte di Casey nel 2010, e’ la concorrenza che ha alzato l’assicella.

    Il mio dubbio, come gia’ scritto varie volte, vuoi per le gomme, vuoi per la filosofia del motore portante e carbonio etc etc non da’ piu’ spazio di miglioramento a Valentino che magari ha ancora dentro mezzo secondo o giu’ di li’ , ma non puo’ rischiare ad ogni curva con questo setting, lui stesso dice che ne ha di piu’.

    Ti do un esmepio di ieri, hai visto la penultima curva di Lorenzo ? poi alla sucessiva ha infilato Casey, ma il sorpasso e’ nato dalla curva precedente che lui stesso ha detto ha rischiato al massimo, ti immagini se si stendeva alla fatidica curva 11 ? L’ha fatta a vita persa e sullo slancio ha pure passato Casey, che non e’ che fosse li’ fermo ebbene di curve cosi’ quante ne puoi farne in un gran premio ? Se le fai tutte cosi’ prima o poi ti asfalti e’ statistico.

    Anche se sembra che vanno al di la’ del massimo a quei livelli hanno ancora margine e Lorenzo lo ha dimostrato esattamente come lo dimostrava Vale quando passava gli avversari all’ultimo giro allo stesso modo, pero’ era l’ultimo giro non a meta’ gara.

    Siccome Valentino dice che ne ha di piu’, se riescono a bilanciare una buona volta come vuole lui la GP11.1, allora si ritrovera’ davanti con i primi o forse davanti a tutti, la domanda e’ : “Ma e’ possibile con questa architettura ?” la rispoata della Ducati e’ non ci capiamo piu’ niente… per il momento spero.

  20. @Aseb:…mica sono tanto d’accordo..
    Io credo che Rossi DEVE rimanere in Ducati e DEVE migliorare. Ducati ha preso Rossi non solo per guidarla la gp11, ma anche per migliorarla e renderla piu’ guidabile.
    Probabilmente nessuno si aspettava le difficolta’ di Rossi in questa misura ed e’ normale che chi conosce Rossi adesso storca la bocca e additi la Ducati. Ma tanti errori li hanno fatti in “comune accordo”.Per esempio seguire le indicazioni di un pilota a mezzo servizio dopo il primo test di Valencia.E questo e’ costato il primo ritardo, visto che prima di ripartire dal setting di base persero due giorni di test.Per non parlare poi di un altro grave errore, cioe’ quello di farsi inebetire dai tempi della gp12 al mugello con asfalto nuovo.Sull’onda dell’entusiasmo per quei risultati hanno deliberato la gp11.1 e una settimana dopo ahnno scoperto che le 800 di Honda e Yamaha vanno piu’ forte della loro 1000…
    Adesso e’ normale che ci sia il caos in Ducati, al quale contribuisce tantissimo l’assenza di Burgess.Con lui probabilmente la base della gp11.1 sarebbe migliore.
    Su Suppo, per favore, lasciamolo dov’e’, che vedrete che qualche danno lo fara’ presto, e il primo potrebbe essere quello di mandare via il Dovi, che e’ quello che sviluppa meglio di tutti in hrc.

  21. @Rombotti ciao non a caso ho scritto CONTROCORRENTE pero’ la maglietta e’ bella 😀 😀 😀 😀

    Su Dovi mi torvi d’accordo chissa’ quanto dell’ultima versione della HRC e’ merito suo ?

    Comunque Burgess pare che torna il prossimo weekend.

    Quello che hanno fatto sabato comunque e’ interessante hanno spostao indietro il motore che se si va a logica dovrebbe aleggerire l’avantreno ancora di piu’ facendo perdere di sensibilita’ , ma vista la spinta che Vale ha ottenuto di piu’ sulla ruota posteriore evidentemente ha caricato anche di piu’ l’avantreno facenbdolo entrare in curva piu’ veloce di prima e magari con piu’ feeling.

  22. Aseb
    ho capito il tuo discorso pero’ la pista smentisce.
    vuoi forse mettere Valentino a progettare la moto o Burgess?
    non ne sono capaci e lo sai, lo puo’ fare Preziosi ma loro no.
    la filosofia Ducati e’ sbagliata?
    anche qui possiamo al massimo dire NI perche’ Stoner con la Ducati ha vinto delle gare e lo stesso sta facendo con la honda, non le vince tutte lui come vedi quindi non e’ 2 secondi sopra tutti.
    quindi? quindi anche la Ducati, non sempre ma a volte e’ andata piu’ forte delle giapponesi.
    perche’?
    questo e’ il punto e ne io ne te da fuori riusciamo a capirlo, le nostre restano solo supposizioni senza una solida base.
    come dice preziosi, la yamaha vinceva col big bang e tuttti dietro, poi quest’anno la honda e’ ritornata competitiva con lo screamer. e allora? qual’e’ meglio?
    il divario come ripeto e’ minimo, non e’ che la Ducati va piu’ piano di un 20% ma solo di un misero 1%.
    quindi il motore ed il telaio che hanno non fanno schifo, al contrario sono a livello dei giapponesi per il 99%.
    cosa manca per aggiungere quel misero 1% e raggiungere i rivali?
    gli anni passati a volte ce lo metteva Stoner, cosa che Valentino oggi non riesce a fare.
    io credo che il problema pero’ non risieda tanto nel pilota ma nell’ottimizzare tutto il lavoro che si fa in ducati, guarda, io a questo punto direi proprio che manca un manager alla Briatore o alla Todt. uno che sappia spremere il meglio da ogni raparto e sappia mettere insieme ogni piccola sfumatura, sono queste che fanno la differenza, quella piccola differenza dell’1% che manca per vincere.
    il motore ducati e’ ottimo, il telaio pure, tutto e’ ottimo in Ducati, occorre solo elevare l’ottimo a livello di “eccellenza”.
    eccellenza moto/pilota, la moto si puo’ sviluppare ma il pilota no.
    Valentino non e’ l’eccellenza tra i piloti e purtroppo non si puo’ elevarlo con un tocco di bacchetta magica, quello che ha lo sta dimostrando, quello che manca probabilmente manchera’ per sempre.

  23. jo hai ragione, valentino non è l’eccellenza, è troppo lento, direi che è il classico pilota mediocre di media classifica ma soprattutto è uno che non raggiunge gli obiettivi, che ogni tanto vinca qualche mondiale invece di stare sempre a cincischiare! in ducati hanno bisogno di un pilota vero, che ne so, magari uno che ha vinto 9 mondiali, che abbia vinto sia con honda sia con yamaha, uno un po’ piu’ veloce caspita!!!

  24. pantboio,
    purtroppo quello che hai fatto in passato non conta pe ril presente, altrimenti con agostini andrebbe ancora piu’ forte?
    hei, questo e’ un commento da tifoso da stadio!
    😀

  25. Ahahaha pantboio, QUOTO.
    @Jo: l’anno scorso, al rientro dall’infortunio del mugello, con la yamaha Rossi girava sul 22 basso (miglior giro 22 e 0).Con quei tempi ieri si sarebbe giocato il podio.Quindi lui a quei ritmi ci puo’ andare.Non riesce a farlo con la Ducati, ma non si puo’ discutere Rossi in senso assoluto.

  26. Si anch’io credo che sia presto per giudicare Rossi…
    Certo, come lui stesso disse tempo addietro in un’intervista, forse non potrà più migliorare la sua velocità pura ma ha dalla sua molta esperienza. Vediamo come andrà…
    Comunque, credo che in parte Jo abbia ragione, valentino al momento non è al 100% ma non per questioni fisiche o altre boiate, quanto perchè quando guidi “male”, con una moto con la quale fatichi a farti capire, non sei mai al top.
    Ti puoi impegnare al 100%, ma non sei al 100%…capito che intendo?

  27. jo, quello che voglio dire è che se ti mancano 2 o 3 decimi, allora puo’ essere un problema di pilota, se invece sei a un secondo, un secondo e mezzo, allora il pilota è l’ultimo dei tuoi problemi….

  28. @smeriglio:capito benissimo. a vederlo sembra che pieghi anche meno degli altri…sicuramente i piegoni di Stoner con la Ducati sono un ricordo…
    Comunque credo che per quanto riguarda la gp11.1 il problema piu’ grosso sia che devono partire da troppo lontano.A fine turno, nelle fp1, Rossi inizio’ l’ultimo giro davanti (di una trentina di metri) a Sic e ad una Repsol. Beh, all’inizio del curvone a sinistra lo hanno sfilato dall’interno entrambi, con Rossi tre metri fuori traiettoria.Nei tre giorni piano piano ha ridotto questa tendenza, ma tre ore di prove volano e non possono trovare un miracolo che vale unn secondo…

  29. @Rombotti dopo le qualifiche , quindi immagino lavorando di notte hanno spostato tutto il motore indietro non so di quanto ma abbastanza per spostare i pesi sul retrotreno e gia’ dal Warmup andava meglio praticamente ha tolto mezzo secondo cosi’ di botto … quindi il miracolo da mezzo seocnod lo hanno trovato, magari adesso ci capiscono un po’ di piu’ dopo 28 giri di gara ne hanno di telemetrie da studiarsi … chissa’ che non trovino un altro mezzo secondo …

  30. Indubbiamente Ducati ha le sue colpe ma, per “onestà intellettuale”, dobbiamo ammettere che la casa Italiana, da Rossi ed il suo entourage, si aspettava molto di più!

    Non dimentichiamoci che i vertici di Borgo Panigale, nel 2011, si aspettavano almeno i risultati di Stoner, quando riusciva a stare in piedi, e finire le gare, quando invece Stoner si stendeva.
    In più avrebbe dovuto contribuire ad eliminare o diminuire il gap dagli avversari.

    Inoltre è vero che gli altri hanno fatto ovviamente progressi ma, è altrettanto vero che ai tempi sul giro fatti da Stoner nel 2010 con la D16, checchè ne dica qualcuno in altri blog, Rossi non si è mai nemmeno avvicinato. Questa non può essere colpa di Ducati.

    A me non piace fare i paragoni con gli anni precedenti ma, se proprio dobbiamo, vediamo che in tutte le gare sovrapponibili, ovvero quelle “asciutte”, i tempi delle qualifiche di Vale sono sempre stati più alti rispetto a Casey e se guardiamo i giri veloci nelle gare dove i due piloti sono arrivati sotto la bandiera a scacchi (parità di giri), è successo lo stesso (Assen, Catalunya, Sachsenrig).
    Solo al Mugello Rossi 2011 ha fatto meglio di Stoner 2010 ma, solo per effetto del nuovo asfalto!

    Ad esempio, se Rossi avesse girato in Germania con i tempi di Stoner 2010, domenica sarebbe partito, dalla seconda posizione con 1:21:8 ed avrebbe fatto il suo miglior giro in gara in 1:22:1, facendo un passo di 1:22:5 circa e non di 1:23.
    Con la moto 2010 (Stoner) avrebbe potuto lottare con Simoncelli nel 2011!
    Ma questa è teoria spicciola! Guardiamo al presente per favore!

    Comunque anche Valentino si è assunto lo sue responsabilità (33%).
    Sembra che Rossi non ne voglia sapere di adattarsi alla D16 ma, solo adattare la D16 a se stesso. Scelta corretta? In Ducati saranno d’accordo? Vedremo

    Da qui in avanti, poche chiacchere, tanto lavoro e gas a martello. Il 2012 è vicino 😉

  31. @Jo sull’organizzazione del reparto dovrebbe esserci Jeremy Burgess a coordinare il tutto, puo’ darsi che quando torna si tranquillizzino un po’ di piu’ tutti.

  32. Aseb
    non intendevo la direzione in pista ma la direzione del reparto corse in Ducati, e’ li’ che vengono prese le decisioni.
    in pista decidono solo come provare il materiale che la fabbrica gli fornisce.

  33. @motorbrain: concordo anch’io che fare i paragoni con il 2010 sia abbastanza inutile perchè il confronto non tiene conto di nuovi asfalti (Come al Mugello) e delle evoluzioni delle gomme che certamente sono migliorate dal 2010.

    Credo che nemmeno paragonare il binomio Rossi.Ducati e Stoner-Ducati non sia proprio corretto, perchè come ormai è chiaro, Solo Stoner riusciva a portare al limite la D16. E questa cosa dovrebbe essere un gran merito dell’australiano, che finalmente gli viene riconosciuta.

    Bisognerebbe confrontare Hayden per avere un paragone corretto…

  34. in ogni caso l’esperienza ci dice una cosa:
    che la moto conta piu’ del pilota.
    ma allora perche’ pagano una valanga di soldi il pilota in confronto a chi fa la moto?

  35. @Smeriglio ma il paragone con Niki Haiden 2010-2011 se permetti lo si puo’ fare come minimo se c’e’ stato un miglioramento lo si dovrebbe vedere cosa che non si e’ vista poi tanto.

  36. @Jo l’esperienza ed i fatti dimostrano che conta piu’ il pilota della moto lo ha dimostrato Agostini anche Haylwwod, Valentino e lo dimostreranno altri nel futuro.

    Un team di ingegneri bravi che ti fanno una ottima moto, li trovi sempre un pilota che ti vince un mondiale no.

  37. come sempre é un piacere leggere le analisi di motorbrain, senza fronzoli e senza se e senza ma.
    quest’anno sia rossi (un po di piu del 33%°) sia la ducati sono rimandati al 2012,che forse (e si spera) andrà meglio.
    forse x ducati era meglio lasciare la moto gp e concentrarsi sulla sbk, che in fin dei conti é la moto che il publico e gli appassionati comprano.

  38. aseb non sono d’accordo, con 15 milioni d’euro un team poteva mettere sotto contratto (a parte rossi) quasi tutti i 15 piloti del mondiale e il campione del mondo giocoforza lo si teneva.

  39. Mettiamo il caso che divorziano l’anno prossimo. Chi prenderebbe la Ducati? Chi è il pilota che voi vedete cosi superiore a Rossi da togliere 1 secondo di botto,su una moto che alcuni di voi considerano ottima perchè Casey la sapeva far girare? Simoncelli? Ma vi pare che guidi come Stoner? A me no…. Ben Spies? Se fa fatica con la Yamaha che fatica farebbe con la Ducati? Prendereste Karel Abraham? Si,magari si fa un accordo con Honda e Yamaha per attaccarlo agli scarichi dei giapponesi,cosi magari venerdi e sabato fa il “tempone”. Prendereste Marquez? Con quello stile di guida pulito e preciso come farebbe a curvare una moto che di curvare non ne vuole sapere? Prendono Lorenzo? Il Martillo è forte ma sulla Ducati non farebbe un emerito c…Riprendono Stoner? Per vincere quelle 2-3 gare all’anno e buonanotte? Bohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  40. Pilota da Ducati? Simoncelli, of course.

    DJ, ma alla Yamaha nel 2004 il gas chi glielo ha dato? 😉

  41. Simoncelli da Ducati? Per cosa? Fare la pole il sabato?

    Vuoi paragonare Yamaha e Ducati? Ma non vedi che sono su due pianeti diversi? Tanto ci vuole?

  42. Per “onestà intellettuale” diciamo anche qualche altra cosina:
    Indubbiamente Rossi ha le sue colpe ma, dobbiamo ammettere che il pilota di Tavullia ed il suo entourage, dalla Ducati si aspettavano molto di più!
    Non dimentichiamoci che Valentino ed i suoi uomini nel 2011, si aspettavano almeno di poter fare i risultati di Stoner, quando riusciva a stare in piedi, e finire le gare, quando invece Stoner si stendeva.
    In più la Ducati avrebbe dovuto mettere in condizione Rossi di poter eliminare o diminuire il gap dagli avversari.
    Inoltre è vero che gli altri hanno fatto ovviamente progressi ma, è altrettanto vero che ai tempi sul giro fatti da Stoner nel 2010 con la D16, checchè ne dica motorbrain, Rossi si è, non solo avvicinato, ma, a volte circuiti, lo ha pure superato. Questo può essere solo merito di Rossi.
    A motorbrain non piace fare i paragoni con gli anni precedenti, però li fa….e che te l’ha ordinato il Dottor Rossi di farli?? 😉 😉
    Sembra che la Ducati non ne voglia sapere di adattarsi alle richieste di Valentino. Scelta corretta? Alla luce dei fatti, sembrerebbe di no.
    Da qui in avanti, poche chiacchere, tanto lavoro e gas a martello. Il 2012 è vicino
    😀 😀 😀 😀

  43. @Jo occhio quando metti dei links esterni il sistema puo’ decidere che e’ dalla SPAM ( messaggi commerciali con link etc etc ) e non te li fa passare, come decide e’ alquanto complesso, come regola generale se si mettono piu’ di due link dallo stesso nominativo puo’ bloccare il messaggio.

    Purtroppo la SPAM e’ un male che ammorba tutti i blog e a forza di filtri si diventa alquanto restrittivi.

  44. ma non sarebbe stato meglio ritirare la squadra ufficiale dalla moto gp invece che dalla SBK!???

  45. Rinunceresti ai miliardi che ti passa la Philp Morris ( a cifre a due zeri ) per la MotoGP ?

    Non li passa mica per la SBK.

  46. Essendo di Lunedi (poi sera) come ben scrive Smeriglio si e’ piu’ cattivi, allora per farvi andare a dormire male ecco quello che scrive il caro Giorgio Mulliri su MC chi non vuole fare paragoni e’ esentato dal commentare 😀 😀 😀

    Il confronto
    Qatar 2010
    Stoner 1’55.537
    HAYDEN 1’56.162
    2011
    Rossi 1’56.053
    HAYDEN 1’56.600
    —————–
    Portogallo 2010
    STONER 1’39.012
    HAYDEN 1’38.87
    2011
    ROSSI 1’38.318
    HAYDEN 1’38.877
    —————-
    Lemans 2010
    Stoner 1’35.577
    HAYDEN 1’35.006
    2011
    Rossi 1’34.273
    HAYDEN 1’34.730
    —————–
    Catalunya 2010
    Stoner 1’43.276
    HAYDEN 1’44.390
    2011
    Rossi 1’43.709
    HAYDEN 1’44.263
    —————–
    Mugello 2010
    stoner 1’50.996
    HAYDEN 1’51.042
    2011
    Rossi 1’49.301
    HAYDEN 1’49.524

    Lasciamo stare Vale che da gas, ma Niki che accidenti sta facendo, gomme nuove piu’ performanti, moto nuova piu’ performante (immagino) se no Vale come mai va piu’ forte ?

  47. Aseb: i dati di mulliri sono errati. E adesso provo a spiegarlo a te e alla Simona!

    Portogallo 2010 Stoner si è steso al 5° giro
    LeMans 2010 Stoner si è steso al 2° giro
    Mugello asfalto rifatto. Impossibile fare paragoni

    Come potete confrontare il giro veloce in gara se Stoner non gli ha potuti fare tutti?

    Già non ha senso il confrono, almeno facciamolo ad “armi” pari.

    Se rileggete con attenzione il mio post era chiaro il paragine corretto!
    Quindi ricapitolando Rossi è sempre stato più lento nelle qualifiche e non è mai stato più veloce nel giro secco in gara!! A parità di giri percorsi.

    Niki è sempre stato più lento rispetto a se stesso 2010. Quando il paragone si può fare.

    Non mi fate, innervosire. Please 😉

    C’è chi sa documentarsi meglio di Giorgio……

  48. A parte il fatto che Casey tira sempre come un dannato, Niki Hayden come noti e’ altamente paragonabile con se stesso e con questa nuova versione GP11 rispetto la 10 va piu’ piano , quindi Valentino su di una versioe GP11 piu’ lenta della GP10 ( certificata da Niki ) ci va comunque piu’ forte.

    Adesso di quanto paragonarlo non e’ ovvio ma se non lo paragoniamo a Casey allora perche’ dire che Vale va piu’ piano di Casye 2010 per partito preso ?

    Il tempo totale di gara per alcune gare che hanno finito entrambi da’ ragione a Valentino comunque, come ieri in Germania.

    Stasera difendo le tifose di Rossi, un altra volta difendevo Casey, la prossima Lorenzo poi difendero’ camomillo-swarowsky che camomillo non e’, il tutto per par-condicio

  49. @jo ma che link continui a passare delle danze di Bali ???? da te e’ mattina presto, se non sbaglio, che cosa hai mangiato per colazione ? 😀 😀 😀 😀

  50. 🙂
    l’apparenza inganna Aseb, in realta’ nell’ultimo link c’era veramente quel qualcosa in comune, quello che faceva vincere Valentino! basterebbe ritrovarlo e siamo a posto 🙂

  51. No, no, non ci siamo…

    Non sono stato io a cominciare con i paragoni dei tempi, è stato qulcun altro. Rileggetevi i commenti!

    Quindi se qualche commentatore e Giorgio, che è stato citato dea Aseb, li hanno tirati fuori, allora facciomolo come si deve!!

    Rossi nel paragone corretto non è mai stato più veloce di Stoner!

    Hayden lo stesso, perchè se non consideriamo il Mugello, per ovvi motivi, il suo “vantaggio” sul 2010 non è nemmeno di tre decimi, su un unico giro veloce!!
    Se consideriamo solo l’evoluzione delle gomme, di cui altri team hanno beneficiato ed un eventuale progresso, che doveva esserci nella moto, scopriamo che è un fallimento a 360°!!

    Qui non si tratta di difendere ne rossiani ne stoneriani, ne chicchessia!. Si tratta solo di considerare i fatti e leggerli oggettivamente. Punto

  52. sono ancora a Surabaya a lavorare, per colazione ho mangiato una roba con della specie di prosciutto dentro che era mezzo dolce e con un formaggio sopra che di formaggio aveva solo il nome. diciamo che l’ho provato ma che non e’ nei miei gusti. 😀
    a Bali in genere i Balinesi mangiamo a tutte le ore sempre le stesse cose, riso + altro. per noi stranieri invece c’e’ il classico continental breakfast (non c’entra niente con la marca di gomme), insalata di frutta, succo di frutta fresca, uova al tegamino, caffe’ o te. io mangio alla giornata, frutta e quello che mi va, a volte indonesiano a volte italiano, a volte non lo so ma e’ buono. 😀

  53. Cara Simona, che il pilota di tavullia ed il suo entourage si aspettassero di più dalla D16 è ovvio.
    Basta rileggere le interviste pre-stagione.
    Resta il fatto che quella moto (la 2010) ha fatto:

    9 podi
    3 primi posti
    2 secondi posti
    4 terzi posti
    4 pole position
    99 giri in prima posizione

    Quindi rossi non ha certo sbagliato a credere che potesse fare bene!

    Il fatto che Stoner abbia fatto 5 zeri nella stagione, poteva non essere colpa della moto.

    Come vedi non c’è niente di strano…..

    Giustamente la Ducati dovrebbe mettere in condizioni rossi di diminuire il gap. Ma lui non era il “dottore” che nel 2004 guarì la yamaha? Perchè non ci riesce adesso?

    Forse, allora non fu solo merito del pilota! E adesso non venitemi a raccontare che è ovvio, ah, ah, ah

    Buonanotte Simo! 😉

  54. buongiorno a tutti be io penso forse che gli infortuni avuti hanno un po debilitato valentino anche l età eh e poi una moto la ducati molto diversa dalle giapponesi vedremo con le 1000 che faranno se fallirà io credo che l idea sbk sarà sempre più probabile

  55. E’ martedì e oggi sono meno acido….ho letto molti commenti e vedo che, come il solito, appena si tocca Rossi anche con argomenti sensati, sembra di vedere le guerre puniche con guerre di ideali.

    Aseb nel suo articolo è stato lapidario: la Ducati e Rossi non stanno convergendo, manca qualcosa di grosso ma noi non sappiamo cosa. E’ qualcosa all’interno, qualcosa nelle parole dette nel box in gran segreto. DA quanto è dato sapere, in Ducati non sanno che pesci pigliare….ed è gravissimo.

    Nell’ultimo commento Motorbrain dice una cosa molto corretta: con il palmares della moto era facile credere che la d16 fosse una buona moto, e le cadute (vista la tendenza di stoner a esagerare) potevano essere imputate al pilota. Invece no: Stoner era impiccato e non poco evidentemente, e ci metteva tantissimo del suo.

    Rossi e la sua squadra hanno quindi sottostimato una cosa importante: il valore di Stoner, che evidentemente sulla Ducati era a suo agio e riusciva a portarla facilmente al limite.
    L’errore grosso però lo ha fatto la Ducati negli anni mandando via i vari CApirossi e Melandri che si sono lamentati sempre molto di qeulla moto, bollati come lamentosi e addirittura consigliati allo psicologo. Per questo io do molta responsabilità della situazione attuale all’arroganza interna della Ducati.

    Il discorso dei tempi secondo me non regge: Rossi fatica a fare meglio di stoner anche se a volte i tempi sembrano migliori. Bisogna stare attenti perchè bisogna contestualizzare i tempi, non si possono vedere come meri dati oggettivi se si fanno dei confronti.

    innanzitutto il confronto non tiene conto delle condizioni ambientali, dello sviluppo delle gomme e di molto altro.
    Secondo me a questo punto non è corretto nemmeno confrontare Hayden con se stesso perchè è possibile che lu nuove bridgestone (diverse dalle bridgestone 2010) mal si adattino alla nuova gp11.

    Quindi ragazzi è imutile scervellarsi….le stagioni vanno prese singolarmente a se stanti, i confronti con Stoner sono assolutamente inutili e sono, secondo me, un tentativo di difesa del pilota italiano. Anzi, non difesa, ma giustificazione……ma se non cerca giustificazioni lui che ne è il protagonista, perchè dobbiamo farlo noi??

    Motorbrain accenna una cosa corretta parlando del 2004: cosa c’era di differente in quell’anno?? LE condizioni generali, l’età, la pressione, le situazioni…era tutto diverso….hanno piantato un seme in un terreno fertile…

    Provate voi a piantare un fiore nella sabbia del deserto…..se ducati e rossi spostano la location del seme, andrà certamente meglio, Rossi non si discute come pilota…ma vanno fatti molti cambiamenti

  56. @Smeriglio
    buongiorno! Io a quest’ora sto come ieri! 😉
    Certo che Valentino resta sempre protagonista: come c’è qualcuno che lo difende, anzi lo giustifica, c’è qualcuno che gli dà contro, anzi non lo giustifica, in fondo son due facce della stessa medaglia.
    Mi è bastato prendere un commento di motorbrain (è stato un caso…o no? 🙂 ) per dimostrarlo: dove lui scriveva Ducati io ho scritto Rossi, dove lui scriveva Rossi io ho scritto Ducati…. e voila, ecco due commenti opposti, uno che non giustifica e uno che giustifica! 😉 😉

  57. buongiorno a tutti e a tutte
    io non partecipo al dibattito xkè x me è tutto chiaro, ma che spasso leggervi la mattina, è meglio di bild zeitung o di liberation, continuate x cortesia.

  58. Buongiorno buongiorno Terrasanta , appunto … siccome tu dicevi dopo la gara di domenica che qui era un mortorio, ho cercato di sollevare la discussione cosi’ almeno ti sollazzi aspettando la vittoria di Laguna Seca di Lorenzo. Occhio alle scommesse per il prossimo weekend !!!!

  59. @Simona infatti leggendo attentamente quello che scrivevi, pensavo che qualcuno si accorgesse che avevi scritto capovolgendolo il concetto espresso da Motorbrain, confermando cosi’ il messaggio pacificatore di Smeriglio del martedi’ mattina, che condivido anche perche’ Danny si e’ ben accorto che ho scritto bisogna aspettarsi (o produrre) un ribaltone (almeno per il 2012) se vogliono che Vale resti.

    Ovvio che nessuno di noi sa esattamente quello che succede e quello che Preziosi promette (piano A, B, C etc) ma i tentativi frenetici possiamo costatarli anche dall’esterno.

    L’ultimo tentativo di spostare indietro il motore, direi contro la logica di alleggerire ancora di piu’ l’anteriore ha fatto scendere Vale di ben mezzo secondo. Spero che adesso abbiano una gara di telemetrie per capire come mai questo tentativo dell’utimo WP ha portato dei frutti insperati per la gara.

    Chissa’ adesso gli zavorrano il codino con 10 kg e lui va ancora piu’ forte, oppure ci mettonoo Guareschi seduto sopra in posa aereodinamica e stacca la pole.

  60. ciao aseb, infatti ora c’è dibattito,era ora.
    in quanto a jorge non c’è il minimo problema lui è in fase ascendente quindi non ha alcun problema, si puo dormir tranquilli.

  61. @Smeriglio, lo so che e’ praticamente impossibile confrontare i tempi del 2010 di Casey con Valentino, troppe variabili, gomme,pista, temperatura dell’aria etc etc il fatto e’ che questo articolo e’ CONTROCORRENTE quindi le regole si capovolgono se no perche’ scrivevo CONTROCORRENTE, e’ come quando si fa una diagnosi di un malato e si usa la tecnica differenziale se non si riesce a capire perche’ stia morendo. Perche’ se non arriva la cura e’ quello che sta per succedere. Per ora siamo andati avanti a forza di pastiglie, punturette e qualche flebo (la GP11.1) adesso tocca operare se no se ne va.

  62. Terrasanta che fai ti rilassi per Laguna Seca assolutamente no .. quella e’ la gara della svolta del mondiale … chissa’ perche’ si arriva su questa pista con Casey in fuga e qualcuno che gli deve mollare una sberlona fra le orecchie. Per questo ti ho detto occhio con le scommesse.

    Casey deve reagire e subito se no somatizza una seconda botta. Lorenzo lo sa ed e’ pronto a mollarla non so se vedremo una Laguna Seca 2008, ma potrebbe capitare Lorenzo e’ abbastanza pazzo e capace di passarlo al “Corkscrew” ops sorry !!! e’ stata ribatezzata negli USA dopo il 2008 “Rossiturn” …

    Peccato che Valentio non sara’ della partita perche’ poteva essere la classica ciliegina sopra la torta. In fondo lui a Lorenzo gli vuole bene comincia a vedercisi riflesso.

  63. caspita aseb stamane sei un po lugubre(scherzo eh)io ci andrei con un puntura di andrenalina, o la va o la spacca.

  64. @Smeriglio i dati estrapolati del mio articolo su mc hanno una loro logica nel contesto dell’articolo in questione, dove si parla anche di variabili come dice motorbrain e tu, ma le variabili sono per tutti gomme nuove asfalti ecc,e si prende in considerazione che gli altri hanno migliorato piu della ducati comprese le variabili e comunque lemans tempo finale di rossi avrebbe vinto nel 2010 ed anche questo e’ un dato che rossi e’ andato piu veloce di stoner 2010 onde percui non solo stoner puo far andare rapida la ducati per lo meno in gare prese in considerazione, questo dicono i dati.

  65. Secondo voi cosa farebbe Lorenzo sulla Ducati attuale? Toglierebbe 1 secondo,è cosi più forte di Rossi? Ho preso il campione del mondo,che è quasi all’apice della carriera. Secondo me farebbe ben poco…

  66. Esatto ben, non hanno bisogno di giustificazioni ma di soluzioni. Hanno fatto alcuni errori di valutazione, ora serve darsi da fare con un certo ordine.

  67. @Dj , Lorenzo ha una guida troppo fluida per potersi adattare cosi’ di botto ad una Ducati GP, magari con il tmepo e Forcada ci arrivano anche loro, pero’ deve farla derapare anche se e’ abbastanza contro il suo stile… ma te lo vedi con una GP11.1 fare un “por-fuera” come ha fatto domenica in partenza … andava dritto nel ghiaione.

  68. no djarmy lorenzo sta solo aspettando che rossi la mette a posto(la ducati) e dopo ci va e vince qualche campionato!!!!

  69. Terrasanta la puntura di andrenalina l’hanno fatta a 3Pacchik che come vedi e’ ancora assente anche se spero che si riprenda rapidamente, deve averne qualc’una di riserva di coramina per questa domenica.

  70. Appunto Aseb,Lorenzo non me lo vedo e nemmeno altri piloti. Trovatemi un pilota che usa il freno posteriore come Stoner,cavolo per farla girare sta moto controsterzava col posteriore,quasi sempre in derapata in entrata e in uscita. E’ l’unico modo,lui riusciva a farlo ma non perchè lui è piu intelligente o piu bravo,lui guida proprio cosi,è il suo stile,ha avuto un’altra scuola che è diversa da quella europea (gli europe sono piu forti in staccata).Anche in Honda fa cosi,e qualche volta ne paga le conseguenze col consumo delle gomme.

  71. Terrasanta Lorenzo non lascia la Yamaha se la lascia va in HRC al posto di Dani.

    Valentino deve mettere a posto la GP per tutti i team satelliti e sopratutto per Capirex se no se ne va pure lui.

  72. certo aseb io ho fatto una battuta, lorenzo lo vedo bene in honda se dani e casey non fanno ancora centro.

    ciao simona vedi che non merito sempre il cartellino rosso.

  73. Dj la cosa che mi ha sempre sorpreso di come Casey riesce a derapare, mantenendo la velocita’ di percorrenza elevatissima, e’ stato il commento di Niki, che e’ perfettamente in condizione di guidare in quel modo venendo anche lui da quel tipo di scuola ( dirth-track ) solo che Niki diceva che se lo faceva lui perdeva velocita’.

    Quindi Casey non e’ tanto unico nel derapare e’ assolutamente unico nel non pedere velocita’ perche’ va pure piu’ forte contro la logica di Niki.

  74. @dj: secondo me lorenzo troverebbe le stesse difficolta di rossi, cosi come le hanno trovate tutti compreso stoner lo scorso anno.

    @manziana: la mia non era una critica ai tuoi dati o al tuo articolo, dico semplicemente che confrontare stagioni tra loro é molto delicato e forse non troppo significativo perché se gli altri in 12 mesi migliorano di 1 secondo e tu di 1 solo decimo, poco importa se giri più forte dell’anno prima….prendi sempre 9 decimi.
    Per quello dico che i dati sono difficili da prendere. E ancora più inutile é pensare cosa farebbe un,altro su quella moto…perché un altro non c’é e quindi si parlerebbe di nulla….

  75. Certo tutti sanno derapare,ma bisogna vedere quanto guadagni e quanto perdi. Stoner guida come guida,non è imitabile e NON DEVE essere imitato credo. Ognuno ha il suo stile di guida,figurati se Rossi dopo una vita di stile preciso e fine sulle giapponesi si mette a cambiare. Stoner come dice Rossi ci è nato in Ducati,era un diamente grezzo ritagliato poi sulla Ducati.Qui c’è da cambiare la moto non lo stile di guida,non porterebbe da nessuna parte,forse da 9° fa 7° ma la sostanza non cambia. Io credo che anche con Casey farebbero fatica,molta fatica,contro questa Honda e questa Yamaha

  76. Smeriglio però lo stesso vale ha detto che lui l’anno scorso con stampelle e spalla malandata ha fatto 22.0…gli stessi tempi di quelli davanti ieri

  77. Smeriglio io non ho mai parlato di cosa avrebbe potuto fare un’altro se non c’e , io ho parlato che i miglioramenti tra il 2010 e il 2011 considerando anche le variabili ci sono stati come e’ presumibile sia, ma che invece quando gli altri hanno migliorato di un secondo la ducati ha migliorato o peggiorato il confronto temporale . Se la yamaha e’ andata piu veloce dello scorso anno da li prendono in considerazione il miglioramento che poi e’ decimi sul giro sommati tra la prestazione anteriore e quella attuale. il discorso e’ questo
    ducati non ha migliorato come gli altri.
    ripeto i dati vanno presi nel contesto generale del articolo non presi singolarmente. cosi non servono a nulla.e’ logico
    pero se rossi a lemans avrebbe corso nel 2010 aveva i tempi per poter vincere la gara e questo e’ un dato di fatto cosa vuol dire ? che allora rossi a lemans e’ andato piu veloce di stoner o no? considerando le variabili in gioco ed il fatto che non tutte le gare ha fatto meglio ripeto ha migliorato ma non quanto gli altri. questo e’ il succo del mio pezzo.

  78. Ciao stella gemella!
    Ciao fra’!
    @fra’
    Valentino domenica ha detto che anche lui deve “cambiare un pochino il modo di guidare la Desmo”.
    A voi l’interpretazione di queste parole, non credo comunque che intendesse dire che deve incominciare a derapare, o no?

    Buon pranzo Terra!
    Buon pranzo a tutti!

  79. smeriglio è ovvio che paragonare è inutile,ma ci aiuta a fare delle considerazioni,cioè che Rossi non è diventato brocco da un giorno all’altro. Come detto altre volte,l’anno scorso con stampelle e spalla dolorante faceva i tempi dei 3 in gara al Sachsering,altro che chiacchiere. Tutti si aspettano miracoli da un 9 volte campione del mondo,ma contro la fisica c’è ben poco da fare. Nel 2004 in Yamaha doveva scegliere tra 3 telai e 2 motori,nel 2010 in Ducati solo tra 2 motori,perchè la Ducati il telaio non ce l’ha. Come spiegato da lui,la Yamaha girava essendo giapponese ed avendo un telaio,ma mancava di potenza. La Ducati è il contrario…La storia dimostra che tutti i piloti tranne 1 hanno avuto difficoltà su questa moto,qualcosa vorrà pur dire… Se Rossi,che guida molto sull’anteriore,non lo sente c’è poco da fare,non rischia,non può fare quello che la testa gli dice di fare ma che la moto non glielo permette. E’ frustrante per lui e per tutti. motobrain dice che in Yamaha ha vinto perchè ha ricevuto investimenti. Di investimenti ne stanno facendo tanti anche in Ducati,ma non servono,sono solo cure palliative come dice Aseb. Se non hai delle buone fondamenta,gli investimenti non servono a niente

  80. Sorè non credo proprio che cambierà stile di guida. Lo disee pure nei test di Sepang ma poi non ha cambiato un bel niente,giustamente!!!

  81. Ben ma tu ci fai o ci sei? Cioè ma dove c… hai letto che sono un antistoneriano? Anzi l’ho elogiato,leggi bene i post o non leggerli proprio,eviteresti di dire caxxate. Ho scritto che è stato l’unico a saperla guidare,ha uno stile di guida unico ed inimitabile e tu dici antistoneriano. Io sono per Stoner quest’anno,Lorenzo non mi piace. Prima di scrivere leggi oppure taci

  82. @Dj io spero veramente che Preziosi abbia un piano B, poi C poi D mano mano vanno avanti con Valentino a forza di iniezioni, comunque raccolgono dati preziosissimi sopratutto se fa un passo come domenica che hanno tolto mezzo secndo e forse di piu’.

    Io non ho nulla contro la filosofia di Preziosi ma il fatto e’ che e’ sempre stata una moto molto difficile da regolare anche per Casey.

    Fino a che non hanno avuto la concorrenza sul collo poteva andare bene, poi la concorrenza li ha raggiunti (motoristicamente parlando) e nemmeno con Casey sono riusciti a vincersi un mondiale. Oggi la concorrenza li ha superati forse anche di motore non lo so difficile dirlo, ma sicuramente li ha superati come semplicita’ di regolazioni, hanno pochissimo tempo nel 2007 e 2008 ne avevano molto di piu’ per regolarsi bene la GP.

    Spero che a forza di raccogliere dati alla fine capiscano quale sia la strada migliore per un assetto di base o per lo meno per il 2012. Se riescono a centrare benissimo la GP11.1 per quest’anno non dimetichiamoci che ad un certo punto hanno finito i motori quindi comunque Vale deve partire dai box con un motore nuovo o quello precedente rigenerato che e’ poi la stessa cosa una volta aperto ridiventa “nuovo”.

  83. Speriamo Aseb. Stanno facendo un pò di confusione ma troveranno il bandolo della matassa. Telaio o non telaio quel problema all’anteriore lo devono risolvere, e in fretta….altrimenti ci incaxxiamo 😀

  84. @Manziana e Dj: guardate che bene o male diciamo la stessa cosa….Rossi e´ ancdato piu forte o piu piano dello scorso anno rispetto a stoner? a volte si e a volte no, il Portogallo prima si disputava a fine stagione quest´anno all´inizio quindi non si puo confrontare…lo stesso vale per le altre gare, tra asfalti nuovi e altre boiate.
    Non ho il tempo materiale adesso di verificare le analisi di tutti i tempi, e lo trovo anche un po inutile….
    Rossi 2011 a lemans e´ andato piu forte di stoner 2010? si o no poco importa!!
    In Germania rossi 2011 ha girato in 22:800 mentre Stoner 2010 in 22:135..e allora cosa vuol dire???
    Non che Rossi sia un pensionato con la motoguzzi, ma che la Ducati non ha fatto bene lo sviluppo della moto…

  85. bene son contento che alla fine il succo del discorso sia stato recepito che e’ quello che dico nel mio articolo la ducati non ha migliorato

  86. @Magic27: scusa…ho visto dei messaggi in moderazione e per sbaglio li ho cancellati!!!! Scusa tanto, riscrivi che li rimetto!
    Erano nello spam e per sbaglio ho cliccato cancella invece che approva e non riesco piu a recuperarli!!

  87. A me viene un dubbio tremendo!

    Ma non è che tutti diciamo la stessa cosa ma, scrivendo non ci si capisce?

    Propongo un raduno di tutti i partecipanti al blog, davanti ad una birra fresca per discutere della faccenda!

    Io voglio stare fra Giorgio e la Simona, ovviamente!

    🙂 🙂 🙂

  88. @motorbrain: io ci sto!!! però ok, come lo troviamo il bar via di mezzo tra: toscana, spagna, olanda, puglia, emilia e BALI???? No perchè accetto proposte…. 😀

  89. @motorbrain
    lo vedi che se pure maschilista? Come se a tutti/e dovesse piacere la birra! 😉
    Fra Gorgio e me?? MAI.
    😀 😀

  90. @Admin
    ?????? Non manca qualcosa in quel tuo elenco????
    Cartellino rosso per l’Admin se entro 5 minuti non cambia il post!! 🙁
    Questo blog è pieno di maschilisti…non c’è par condicio!!!

  91. Che manca?? Io non bevo birra, vado avanti a chinotto….
    Di dove siete voi??? Ma sai che non lo so???? (o anzi, me lo sarò dimenticato, o magari sono convinto che siete di, che so, ancona, e invece abitate in val d’aosta…molto probabile sono rinco)…
    Aiutate un povero vecchio!

  92. @Smeriglio
    pure la mia stella gemella hai dimenticato!!! 🙁 Antipatico
    Una regione è quella dei “Bronzi di Riace” e l’altra è quella della “Madunina”.
    Cambiare il suo post please!! Che i 5 minuti sono scaduti….

  93. Ah ecco!!! allora è ancora più un casino…tra Calabria e Lombardia….facciamo un pullmino!!!
    Guarda che non ho messo nemmeno la mia!! Non mi sono dimenticato, sono proprio rinco….
    Passate per Bolzano va….io poi passo alla Forst e prendo la birra per “i grandi”, che noi andiamo avanti a Chinotto e Coca Cola 😀 😀

  94. Ecco smeriglio menomale che ti sei corretto 🙂 🙂 :)!!!!!!

    Cmq io e Simo prima dobbiamo passare a prendere Vale per andare a Lourdes!!!!!!!

    Ah la Coca cola è anche per me????…… :)!!!

  95. giusto x info smeriglio si è dimenticato di me e pure del del compare, fa niente noi brinderemo alla prossima vittoria di max.

  96. @Terrasanta
    tranqui che il compare ormai è più lumbard che staniero! 🙂
    Povero Smeriglio dai…la Puglia l’ha messa! 🙂

  97. Ok Smeriglio. Avevo scritto in pratica che in questa diatriba Rossi/Ducati ci si ferma sempre su un punto fisso, e cioe’ che non è in discussione il talento di Rossi, ma perche’ scusate? A prescindere che per me li dentro sono tutti dei mostri di guida, ( anche l’ultimo ) chi vi dice che un Biaggi o Barros, ( scelti non a caso due che ci correvano contro nei suoi anni migliori ) se messi nelle STESSE IDENTICHE condizioni di Rossi ( e con cio’ mi riferisco a: stesso enorme budget, stesso team di Burgess, stesso appoggio totale di stampa e addetti ecc ecc, avrebbero non dico uguale a Rossi, ma messo in cascina anche loro qualche mondiale e diverse gare? Vi chiedo una cosa: cercate di pensarci senza il filtro del tifo per Rossi o per simpatia. Ma credete per davvero che non avrebbero vinto ugualmente tanto? Lo so che per i suoi tifosi Rossi è una leggenda intoccabile, l’ho anche tifato anch’io anni fa. Io di lavoro faccio il musicista ( Aseb lo sa…). Sono nell’ambiente che conta da decenni, e so che nel mio campo se un agente/manager/stampa/ decide di far crescere una nuova star, lo fanno e nessuno glielo impedisce. La massa delle gente vede solo che il tipo in questione è in cima alle classifiche e quindi DEVE essere migliore di tanti altri. Il tipo avra’ sempre piu’ fans in tutto il mondo, e nessuno togliera’ loro dalla testa che un altro canta o suona meglio o almeno allo stesso livello. Per finirla ( scusate la lunghezza…) noi siamo parte importante del sistema, ma sono i media e chi sta ai vertici che decidono chi deve piacere e chi no

  98. ..solo una cosa ,diamogli un telaio” Vero” a quella Desmo 16,e poi vediamo se davvero il Dottore non è più capace di andare!!!!

  99. Buongiorno buongiorno!
    Leggendo i commenti ho avuto un’illuminazione quasi divina: evidentemente qualcosa mi è stato fatto quando ero molto piccola, perchè non ne ho memoria. Ma caspita deve essere per forza così, altrimenti come si spiega che alla mia età sto ancora a fare sogni gialli?
    Ecco, sono stata lobotomizzata alla nascita!
    E mi hanno anche inserito un chip che controlla totalmente il mio cervello, e devono averlo messo a tutti quei milioni di caproni ingoranti come me, che tifano quel pilota bravino, ma antipatico, che porta il nome di Valentino Rossi.
    Che un pilota entra nella storia del motociclismo perchè ha vinto tanto? No…perchè i media e quelli che contano decidono chi è grande e chi no, il Sistema (che poi chissà chi ci starà dietro a ‘sto sistema…ma son cretina e mai lo capirò) dice che Rossi è un fenomeno e noi tifosi (‘sta parola poi, pare una bestemmia), che non siamo altro che una massa informe di perocoroni lobotomizzati alla nascita, contribuiamo a ingigantire il pilotino (bravino eh? Niente di che in realtà) e rendiamo grazie al Sistema che ci ha creati scemi.
    Rossi Valentino è una farsa, chiaro come il cielo sopra la mia testa, lampante come il Sole, limpido come l’acqua che beviamo.
    E che ne parliamo a fare? Ahhh già…è il Sistema che lo vuole! Colpa del Sistema.
    🙂

  100. Buongiorno Simona, ho avuto anch’io una folgorazione sopratutto dopo aver letto che se si spostano i pesi indietro sulla GP.11.1 , Vale al primo tentativo ha recuperato mezzo secondo, allora ecco la soluzione PIANO B dell’ Ing. Preziosi, dove si vede un test segreto anzi segretissimo, Vale guida con la ruota ateriroe sempre alzata e questa versione GP11-2-Vitt gira su se stessa, altro che derapate alla Casey, il tutto coordinato dal Vittorio che con opportuni colpi di anca aiuta Valentino sopratutto contro le male lingue che davano il team Ducati alla disfatta.

    Questo e’ vero lavoro di team.

  101. 😀 😀 😀 😀
    Te sei fuori! Lobotomizzato alla nascita pure tu? Benvenuto nel clan!! 😉

  102. @Aseb: sei proprio un pisquano!!! hahaha!!! che ridere!!

    @terrasanta: non è stata voluta la dimenticanza….c’è chi scrive da Slovenia e da altre parti…non mi è proprio venuto in mente!! chiedo venia….. 😉 Al brindisi pago io!

    @Magic27: ti dirò…non sono molto d’accordo perchè sai, tu puoi dare in mano budget milionari a tutti, ma non tutti sono capaci di sfruttarli.
    In moto il fattore umano è comunque molto importante, sia dal punto di vista di pilota che di team. Se dai in mano uno sputnik ad uno che è un fermo…rimane un fermo. Un esempio di un NON fermo è Barros, che da ufficiale sia in HRC che Yamaha ha cavato fuori pochissimo, molto meno che da privato.
    Poi ovviamente, quando hai in mano uno che è forte, è mediatico e vince….va da se che tutti fanno il possibile per metterlo nelle migliori condizioni per vincere.

  103. Buongiorno a tutti
    ah ah ah ah aseb ma sei pazzooooo 🙂 🙂 🙂 (scherzo eh)

    Sorella ottima illuminazione 🙂

  104. Come volevasi dimostrare non si riesce a fare un discorso serio senza che l’ironia non affiori se si tocca il tasto numero….46. E vabbe’….ho voluto provarci ed è andata male

  105. Raga adesso vi dico quello che penso, e’ un po’ che lo rimuggino, ne ho anche parlato con Danny stamattina.

    Che cosa e’ successo fra sabato pomeriggio e la gara alla Ducati GP11.1 di Valentino che ha tolto cosi’ di botto praticamente mezzo secondo ?

    A quanto pare la notte del sabato l’hanno passata a smontare tutte e due le moto di Vale e spostare il motore indietro pare di un paio di cm… lavoro non da poco perche’ implica poi un bel po’ di regolazioni anomale, ma ovvio che le sanno fare.

    Cioe’ e’ grosso modo successo quello che dicevo sul letto del malato, non riuscendo a fare una diagnosi corretta in quanto nessuno ci capiva nulla, qualche persona intelligente nel team ha deciso di utilizzare il metodo di anlisi differenziale, cioe’ se questo non migliora proviamo a fare esattamente l’opposto. Quindi smettiamo di spostare piu’ peso sull’anterioe per aumentare il feeling visto che il posteriore di girp ne ha fino a che si vuole e spostiamolo ancora piu’ indietro, aumentando ancora di piu’ il grip sul posteriore alleggerendo l’anteriore. Detta cosi’ puo’ sembrare assurdo, ma come Vale si lamenta della mancanza di feeling sull’anteriore in impostazione di curva ed adesso ne togliamo ancora di piu’ ? Ha funzionato di colpo mezzo secondo recuperato.

    Che cosa sia successo difficile dirlo ma ci provo.

    La GP11.1 a detta di Valentino adesso si inserisce molto piu’ rapidamente in curva di prima sia come velocita’ di ingresso che di percorrenza, mentre prima la perdeva, cosa nota a tutti i piloti delle Ducati Desmo, unico escluso Casey che risolveva brillantemente il problema a modo suo.

    Vuoi vedere mi sono detto che Vale ha cominciato ad usare molto di piu’ il freno posteriore come appunto faceva Casey, arriva piu’ forte ma puo’ frenare piu’ a lungo con il freno posteriore caricando di piu’ l’anteriore, ma essndo gia’ frenato dietro punta anche molto meglio l’anteriore che di solito vuole andarsene dritto per conto suo, continua a frenare con il posteriore e rilascia l’anteriore tenendo la GP inserita in curva e poi se ne viene fuori bello bello sfruttando anche meno l’antiweely quindi facendo ruotare ancora la GP11.1 che non dovrebbe alzare la ruota anteriore ma di fatti al Sachs lo faceva, quindi antiwheely ridotto o tarato in ritardo sull’alzata.

    Ed il TC dove lo mettiamo ? avranno ritardato l’intervento anche di quello, come Casey usa il freno posteriore per equilibrare la spinta del motore in quel momento di percorso di curva quando deve tirare su la moto fa lui per un po’ da TC poi lo lascia intervenire in piena potenza e se ne viene fuori sparato.

    Conclusione una volta trovata la distribuzione dei pesi, che pare anche assurda, sicuramente hanno ritoccato a software i parametri ma ecco per incanto che Vale guadagna mezzo secondo.

    E’ la strada giusta e chi lo sa ? Certo e’ la strada opposta da quella che proponeva Casey che chiedeva piu’ sensibilita’ sull’anteriore e piu’ rigidita’ torsionale del telaio, il che la dice lunga sulla differenza sostanziale fra i due piloti. non che Casey facesse delel richieste sbagliate le facev in funzone del suo stile di guida precisissimo in derapata, voglio vedere com esi fa a derapare a 200 km/h se il telaio flette da tutte le parti.

    In pratica Vale usa la dinamica aumentata di ingresso in curva per aumentare anche il feeling con l’anteriore che a livello di bilanciamento statico non ha.

    Questo e’ quello che penso mi sbaglio forse mi ma mezzo secondo e’ stato tolto … commenti ?

  106. @Aseb
    quello che mi viene da dire, leggendo il post, per prima cosa è che domenica Valentino ha detto che deve cambiare un po’ il suo stile di guida, magari intendeva proprio il fatto usare di più il freno posteriore. Credo che questa cosa vada imparata giusto?
    Spostare il motore indietro di un paio di cm…incredibile quanta differenza facciano un paio di cm!

  107. @Simona: un paio di cm in queste cose non sono “solo un paio di cm”, sono una specie di gran canyon!!! 😉 Fanno una differenza enorme.
    Come dice Aseb hanno fatto bene a provarci….mi viene da pensare che spostare indietro i pesi ed avere piu feeling sul davanti sia un assurdo, ma può darsi che la configurazione ciclistica della ducati sposti naturalmente molto piu peso in avanti rispetto ad un telaio tradizionale.
    Vedremo….comunqeu possono limitare gli impennamenti anche lavorando sulla molla del mono oltre che sull’elettronica, una volta spostati i pesi indietro basta avere una moto un pochino piu sostenuta sul posteriore e non cambia l’efficiacia dello spostamento del motore. poiu poi ovviamente tutto il lavoro di elettronica

Comments are closed.