Pubblicità

F1, Fernando Alonso sprona la Ferrari

La Ferrari torna dalla Corea con una gara mediocre. Le vetture di Maranello non sono riuscite a migliorare la posizione di partenza. Ma soprattutto è apparso palese nonostante un recupero nel finale di gara il gap di ritardo nei confronti della concorrenza. Fernando Alonso ne è consapevole ma è fiducioso nei mezzi della Rossa e sprona i tecnici a dare il massimo per il finale di stagione.

E’ stata una gara molto combattuta, come successo spesso in questo scorcio di stagione. Red Bull e McLaren sono al solito nettamente più forti in prova, ma poi la domenica siamo più viciniTutto sommato è stata una gara interessante e ricca di episodi. All’inizio facevamo un po’ fatica a tenere il ritmo dei primi perché le Supersoft davano, già dopo pochi giri, molto sottosterzo. Inoltre il fatto di essere sempre nel traffico comprometteva ulteriormente il rendimento degli pneumatici, perché il carico aerodinamico si riduceva. Quando siamo passati alle Soft la situazione è migliorata in maniera significativaCon pista libera ho potuto spingere al massimo, ma ormai era difficile riagganciarsi al gruppetto di chi lottava per il podio. Da qui la mia frase alla radio: avevo dato tutto per venti giri, ma non c’era spazio per fare di più con soli due giri rimasti. Dobbiamo cercare di migliorare la prestazione del sabato, ma non smetteremo di inseguire la vittoria nelle ultime gare della stagione. Inoltre, continueremo a lavorare sull’anno prossimo, provando cose nuove e, magari, prendendo qualche azzardo nelle strategie“.

INDY: Spaventoso incidente a Las Vegas perde la vita Dan Weldon

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TFVXDNbi40k[/youtube]

Dan Weldon unico inglese dopo Graham Hill a vincere la 500 miglia di Indianapolis nel 2005 ripetendosi in quella del centenario di quest’anno. La sua classe cristallina purtroppo non è servita ad evitare lo spaventoso incidente che gli ha procurato ferite talmente gravi da non consentirgli di sopravvivere. Il campione inglese era nato a Emberton in Inghilterra il 22 Giugno 1978. All’eta di 33 anni lascia un vuoto incolmabile nel motorsport mondiale. Tutto ciò nella gara che decideva il titolo di campione tra il veterano Franchitti e Justin Wilson.

Noi di Giornale Motori vogliamo portare il nostro cordoglio alla famiglia e ricordare a tutti gli appassionati il coraggio con cui campioni del calibro di Weldon corrono ogni domenica sulle piste di tutto il mondo, mettendo tanta passione!….Ciao Dan!

SuperGT Giapponese: Ronnie Quintarelli porta in alto il tricolore in terra d’oriente.

L’Italiano Ronnie Quintarelli in coppia con il giapponese Masataka Yanagida ha vinto uno dei campionato per vetture GT più importanti e combattuti del mondo nella classe GT500. Nell’ultima gara di campionato il duo Italo-nipponico si è piazzato secondo a bordo della loro Nissan GT-R del team Mola alle spalle dell’altra Nissan del team Motul condotta da Motoyama-Treluyer fresco vincitore della Le Mans 2011.

La vittoria è venuta al termine di una stagione condotta sempre al vertice e in modo autoritario dal pilota Italiano, mentre nella classe GT300 si è importa la BMW Z4 Goodsmile condotta dal duo Bamba-Taniguchi.

1 – Motoyama-Treluyer (Nissan GT-R) – Nismo – 53 giri 1:37?39?246
2 – Quintarelli-Yanagida (Nissan GT-R) – Mola – 1?803
3 – Ishiura-Iguchi (Lexus SC430) – Sard – 2?452.
4 – Izawa-Yamamoto (Honda HSV-010) – Kunimitsu – 2?703
5 – Michigami-Nakayama (Honda HSV-010) – Nakajima – 3?019
6 – Kogure-Duval (Honda HSV-010) – Dome – 3?435.
7 – Kaneishi-Tsukakoshi (Honda HSV-010) – Real – 20?326
8 – Lotterer-Nakajima (Lexus SC430) – Toms – 31?726
9 – Matsuda-Oliveira (Nissan GT-R) – Impul – 41?688.
10 – Tachikawa-Hirate (Lexus SC430) – Cerumo – 43?992
11 – Kataoka-Ara (Lexus SC430) – Bandoh – 48?476
12 – Yasuda-Wirdheim (Nissan GT-R) – Kondo – 50?665.
13 – Mutoh-Kobayashi (Honda HSV-010) – Suzuki – 1?27?903
14 – Wakisaka-Couto (Lexus SC430) – Kraft – 1 giro
15 – Ito-Oshima (Lexus SC430) – LeMans – 1 giro.

Pubblicità

7 COMMENTS

  1. Non vogliamo sapere come sarà il progetto 2012..ma almeno perche quello del 2011 va a volte si e a volte non potrebbero dircelo…altrimenti pensiamo che a Maranello ci capiscono meno di Noi…e non è un buon inizio per il 2012!

  2. La Ferrari deve solo sperare che la Red Bull abbia meno stimoli e poca fame,altrimenti la vedo dura. Hanno il miglior progettista in circolazione e il miglior pilota,quindi….

  3. be newey ha costruito il potenziale di questa vittoria quest anno sugli scarichi in rilascio che verranno aboliti l anno prossimi voglio propio vedere

  4. Come ho fatto vedere qualche post fa la redbull non sta a vedere e ha già provato qualche soluzione agli scarichi per l’anno prossimo.
    Riguardo al discorso Ferrari hanno licenziato Costa come capro ispiatorio per il fatto di essere stato conservativo…ma Tombazis?…se quello che è stato portato in pista di recente è opera sua dovrebbe capire almeno lui gli effetti che ha sulla macchina. Io invece ho la sensazione che se va male non sanno perche ma la cosa grave e che non lo sanno manco perche va bene!

Comments are closed.