Sebastian Vettel vince il primo gran premio di India sul nuovissimo tracciato di Buddh International Circuit. Secondo un ottimo Button che ha tentato fino alla fine di tenere il passo del campione del mondo. Terzo uno scaltro Alonso che soffia la posizione ad un Webber quarto. Poi  Michael Schumacher, Nico Rosberg e Lewis Hamilton

Alla partenza Vettel scappa subito mentre il compagno non riesce a difendere la posizione su Button. Anche Alonso parte bene ma spreca alla prima curva finendo sullo sporco. Il campione del mondo detta il suo ritmo mentre dietro Webber cerca di riprendersi la posizione duellando con Button ma senza riuscirci.

Dopo la prima fase in cui Vettel prova a scappare, al decimo giro Button comincia a macinare giri veloce e non solo di scrolla di dosso Webber ma tenta un leggero recupero sul tedesco campione del mondo. Più indietro un Alonso che resta in attesa degli eventi.

Si giunge alla prima tornata di soste ai box, tutto normale davanti mentre Alonso esce dai box in mezzo al traffico alle spalle delle della Mercedes di Schumacher che non oppone moltissima resistenza. Alle sue spalle Massa e Hamilton,  come ci hanno abituato da ormai troppe gare, instaurano un duello che finisce nel solito modo con un contatto e con il brasiliano che ha la peggio. Come se non bastasse viene pure penalizzato ingiustamente poi si ritirerà più avanti per i problemi subiti nell’incidente con Hamilton.

Intanto Alonso comincia a recuperare su Webber. Alla seconda tornata delle soste ai box un paio di giri perfetti dello spagnolo consentono di superare Webber acciuffando una terza posizione che però sara veramente dura tenere. Infatti Webber cerca di recuperare ma non riesce a passare Alonso che porta a casa un ottimo terzo posto.

Vince Vettel. Il campione tedesco precede un concreto e perfetto Button. A dire il vero è sembrato che il tedesco abbia portato un ritmo basso nella speranza di poter dare una mano al compagno che però era incastrato molto dietro nella lotta persa con Alonso.

GP India F1, ordine d’arrivo:

01. Vettel Red Bull-Renault 1h30:35.002
02. Button McLaren-Mercedes + 8.433
03. Alonso Ferrari + 24.301
04. Webber Red Bull-Renault + 25.529
05. Schumacher Mercedes + 1:05.421
06. Rosberg Mercedes + 1:06.851
07. Hamilton McLaren-Mercedes + 1:24.183
08. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 1 giro
09. Sutil Force India-Mercedes + 1 giro
10. Perez Sauber-Ferrari + 1 giro
11. Petrov Renault + 1 giro
12. Senna Renault + 1 giro
13. Di Resta Force India-Mercedes + 1 giro
14. Kovalainen Lotus-Renault + 2 giri
15. Barrichello Williams-Cosworth + 2 giri
16. D’Ambrosio Virgin-Cosworth + 2 giri
17. Karthikeyan HRT-Cosworth + 3 giri
18. Ricciardo HRT-Cosworth + 3 giri
19. Trulli Lotus-Renault + 4 giri

Classifica Piloti:

01. Sebastian Vettel 374
02. Jenson Button 240
03. Fernando Alonso 227
04. Mark Webber 221
05. Lewis Hamilton 202
06. Felipe Massa 98
07. Nico Rosberg 75
08. Michael Schumacher 70
09. Vitaly Petrov 36
10. Nick Heidfeld 34
11. Adrian Sutil 30
12. Kamui Kobayashi 27
13. Jaime Alguersuari 26
14. Paul di Resta 21
15. Sebastien Buemi 15
16. Sergio Perez 14
17. Rubens Barrichello 4
18. Bruno Senna 2
19. Pastor Maldonado 1
20. Pedro de la Rosa 0
21. Jarno Trulli 0
22. Heikki Kovalainen 0
23. Vitantonio Liuzzi 0
24. Jerome d’Ambrosio 0
25. Timo Glock 0
26. Narain Karthikeyan 0
27. Daniel Ricciardo 0
28. Karun Chandhok 0

Classifica Costruttori:

01. Red Bull 595
02. McLaren 442
03. Ferrari 325
04. Mercedes 145
05. Renault 72
06. Force India 51
07. Sauber 41
08. Toro Rosso 41
09. Williams 5
10. Lotus 0
11. HRT 0
12. Virgin 0