Pubblicità

Il team principal della Ferrari Stefano Domincali si è dichiarato ottimista per la stagione 2012 che la Ferrari si appresta a preparare non appena è terminato il mondiale di Formula 1 in Brasile. Infatti il manager italiano crede che i tecnici della squadra di Maranello sapranno trarre il giusto insegnamento e le giuste indicazioni per progettare una vettura competitiva per il 2012. Già alla presentazione della F150TH c’erano enormi attese, si pensava, dopo la miriade di test invernali, che la Ferrari fosse l’unica squadra a poter rivaleggiare ad armi pari con la Redbull. La storia del mondiale 2011 ha mostrato che le cose sono andate diversamente, purtroppo per i tifosi della rossa.

Dominicali prova anche a fare una analisi tecnica sulla forza e le differenze della Redbull rispetto alla Ferrari. Il team principal di Maranello, infatti pensa che il vantaggio delle lattine volanti, sia soprattutto nella soluzione geniale degli scarichi soffiati, aggiungendo che la Ferrari è stata molto più competitiva nei tracciati dove tale soluzione non faceva tanta differenza vedi Silverstone.

Questo è stato il grande tema tecnico del 2011. Noi eravamo poco competitivi all’inizio e siamo stati costretti a rincorrere un divario troppo grande. Abbiamo perso terreno sul fronte dei diffusori. Poi abbiamo recuperato qualcosa, con un inizio estate positivo e la possibilità di vincere due gare. A fine luglio abbiamo bloccato lo sviluppo dell’auto, cercando di ottenere il massimo da quello che c’era.  Nelle piste dove l’effetto degli scarichi soffiati era meno importante, la nostra macchina è stata competitiva, anzi molto competitiva. Questo ci dà molta speranza in vista del 2012, perché le regole sono chiare sin dall’inizio su questo piano. Con l’esperienza accumulata nel 2011 speriamo di presentarci in forma smagliante all’avvio della prossima stagione“.

A noi di Giornale Motori un domanda sorge spontanea. Se gli scarichi soffiati hanno fatto così tanta differenza, ed è sotto gli occhi di tutti non solo dei tecnici, allora perchè  non si è insistito quando la federazione voleva vietarli all’indomani del Gran Premio di Barcellona, facendo rientrare la norma dopo L’Inghilterra?  Dominicali per conto della Ferrari, anche con l’appoggio di svarite squadre, poteva fare leva sulla federazione per far si che vietassero gli scarichi soffiati in quanto soluzione non conforme al regolamento. Si ha al sensazione che la siutazione dal punto di vista manageriale e politico non sia stata gestita al meglio.

 

Pubblicità

3 COMMENTS

  1. non voglio giudicare Domenicali, ma dovrebbe spiegare certe cose altrimenti non ci si capisce nulla neanche per il 2012!

Comments are closed.