Con il mondiale 2011 definitivamente chiuso con tanto di passaggio agli annali, è già tempo di pensare e soprattutto prepararsi a quella che sarà la nuova stagione agonistica della Formula uno. Vari sedili non sono stati ancora assicurati a nessun nome e il casco-mercato nelle ultime ore si sta sempre più riscaldando. Con un Raikkonen sempre più lontano dall’accordo con la Williams (causa richiesta ingaggio eccessiva) e piloti del calibro di Barrichello e Sutil senza nessuna garanzia professionale, un altro piccolo tassello si è andato a collocare nella futura griglia di partenza, sulla scia del ritorno di De la Rosa con la HRT. La Marussia, avversaria della piccola struttura spagnola, i  ha già ufficializzato la sua nuova coppia di piloti targata 2012, confermando Timo Glock per la terza volta consecutiva e preferendo il francese Charles Pic al belga D’Ambrosio, pilota ufficiale per tutto il mondiale appena conclusosi. La trattazione tra pilota e squadra era già in corso da diverso tempo, ma gli ultimi test per giovani piloti ad Abu Dhabi hanno dato l’accelerata definitiva.

 “Sono molto felice di poter fare questo passo importante verso la Formula 1 e di poterlo fare con la Marussia Virgin Racing. Come pilota pensi sempre di essere pronto per tutte le opportunità che si presentano, ma devo dire che ad Abu Dhabi ho affrontato un test impegnativo” ha detto Pic “La squadra mi ha dato modo di prendere confidenza con questo nuovo mondo, ma anche io ho avuto modo di mostrargli le mie capacità. Sono stato contento delle mie prestazioni, ma lo è stato anche il team. Devo dire che quindi è stato un buon inizio, ma so che mi aspetta ancora tanto lavoro. Non vedo l’ora di cominciare con i test invernali per cercare di migliorarmi in tutte le cose in cui sarà necessario, per essere pronto quando inizierà il Mondiale” conclude. Le difficoltà non mancheranno di certo, ma la speranza di una crescita prestazionale da parte della squadra russa sono molto forti.

Anche il team principal John Booth è molto soddisfatto di questo accordo: “Sono molto contento di poter dare il benvenuto in squadra a Charles Pic, che sarà il compagno di squadra di Timo nel 2012. Abbiamo sempre guardato con interesse alla formule minori e Charles è sicuramente uno di quelli che abbiamo sempre seguito“. Ovviamente non si può negare il saluto e ringraziamento al buon d’Ambrosio: “Voglio cogliere questa opportunità per dire grazie a Jerome per il lavoro che ha svolto negli ultimi 12 mesi, favorendo la crescita della squadra. A nome di tutta la squadra, gli auguro quanto di più buono per il suo futuro“. Inutile dire che la mancanza del suo rinnovo è stata strettamente collegata alla dote dei suoi sponsor più che i risultati in pista, ma ormai questo non è più una novità in una F1 tornata a preferire la ricchezza piuttosto che il talento. Pic riuscirà a conquistare i cuori dei suoi superiori ed appassionati?

 

Riccardo Cangini

4 COMMENTS

  1. Bella domanda laurent99.
    Teoricamente lui ha ancora un contratto con la Caterham (l’attuale Team Lotus), ma se prima la sua partecipazione al mondiale 2012 pareva scontata, adesso vi sono dei dubbi visto che la Red Bull pare intenzionata a spostare Ricciardo dalla pessima HRT proprio alla corte di Tony Fernandes.
    L’italiano corre più rischi rispetto a Kovalainen sia perchè tra i due è (quasi) sempre stato il più lento, sia perchè le motivazioni cominciano a scemare dopo tanti passati vissuti sempre nel giro che conta.
    Vedremo come si evolveranno le trattative.

  2. grazie riccardo x la risposta, non capisco cosa pensano di fare i team con queste trattative,ecco un pilota che 2 anni fa con la toyota si batteva x la pole e con il team renault pilotava quasi alla pari con alonso( il primo anno)prima di rifiutare briatore come procuratore e essere accantonato, ridotto ora a essere considerato una pippa.
    x me briatore dopo aver lanciato schumacher ha fatto piu male in f1 che bene.

Comments are closed.