Pubblicità

Patrik Haed è da sempre una delle figure più carismatiche della formula 1 moderna. Insieme a Sir Frank Williams hanno gestito il team inglese per trenta e passa anni alternando periodi di grande competitività, con numerosi titoli mondiali costruttori e piloti ma anche periodi bui come quello che sta vivendo adesso il team della Williams. Nonostante non abbandonerà la sua quota di proprietà della squadra inglese, Patrick Haed ha deciso che non fara più parte attiva della Williams nei gran premi.

Il famoso tecnico inglese, comunque farà valere la sua grandissima esperienza dando apporto alla direzione della fase di progettazione delle nuove vetture. Ovviamente avrebbe voluto lasciare il mondo della formula1 con un successo ma purtroppo lo stato attuale della Williams non gli è lo ha consentito, anche se rimane fiducioso per le future sorti del team inglese grazie alle nuove leve che si sono aggiunte alla sezione progettazione. Cosi ha dichiarato alla rivista Autosport.

Il mio non è certamente un ritiro, ma non sarò più coinvolto nei programmi della F1 del prossimo anno. Ho intenzione di lavorare per Williams Hybrid Power, un progetto interessante e di elevato contenuto tecnologico.  E’ chiaro che non volevo porre fine al mio coinvolgimento in F1 con l’esito del campionato che si è visto. Sono certo  che l’arrivo di Mike Coughlan, Mark Gillan e Jason Somerville porterà sulla strada giusta. Si tratta di persone con le capacità per spingere in alto il potenziale, ma il percorso da compiere è lungo. Tutto non si risolverà nel giro di un anno“.

Pubblicità