Altro importante cambio per quanto riguarda la Force India in ottica 2012. La scuderia indiana è da tre anni che cambia continuamente la sua coppia di piloti, lasciando il solo Adrian Sutil presenza fissa sin dai tempi del debutto dell’intera struttura. Come compagni di squadra ha avuto Fisichella, Liuzzi, sino al giovane Di Resta, tutti battuti in classifica finale tramite un sostanzioso bottino e importanti performance. Anche in questo campionato la storia si è ripetuta, riuscendo a collezionare quasi il doppio di punti rispetto al debuttante inglese e sperando in un altro (meritato) rinnovo. Puntualmente non arrivato. Si sapeva che Vijey Mallya, il proprietario della squadra, avrebbe confermato Di Resta (sotto volere Mercedes) e promosso Nico Hùlkenberg a ruolo di pilota titolare, condizione che ha portato l’addio di Adrian.

La nuova coppia di piloti della Force India saranno sotto l’insegna della giovane età e del talento, con tante promesse da rispettare e giudizi positivi da conquistare. Il tedesco Nico riesce dunque a tornare dentro il circus iridato, dopo il doloroso addio alla Williams causa motivi prettamente economici: “Sono molto contento di poter rimanere con la Force India anche l’anno prossimo e di avere l’opportunità di tornare a gareggiare” dice “Quest’anno non è stato facile rimanere a guardare, ma quando mi è stata data l’opportunità di guidare ho dato il massimo per mostrare di cosa sono capace. Sono motivatissimo per il 2012 e voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno permesso di avere questa chance” Talento ve né in abbondanza e la sua prima esperienza in F1 si è chiusa in positivo (con tanto di pole position conquistata in Brasile).

Il presidente Mallya pone grande fiducia e progetti in loro: “Sono felice di poter presentare la nostra formazione per il 2012. Con Nico e Paul disponiamo di due piloti di enorme talento e dal grande potenziale. Questo però vuol dire che dovremo salutare Adrian Sutil” ammette “…che ha sempre fatto parte della squadra fin da quando siamo arrivati in Formula 1. E’ stato fondamentale per la crescita della squadra negli ultimi quattro anni, quindi posso solo augurargli ogni fortuna per il suo futuro” Il disegno si sta dunque completando. Oltre ad una ottima esperienza sul campo, Sutil può vantare anche una comoda sponsorizzazione tramite la Medion, rispondendo a tutte le richiesta della Williams, a quanto pare poco intenzionata a rinnovare il contratto a Barrichello. Vedremo se, anche questa volta, le indiscrezioni troveranno conferma.

 

Riccardo Cangini

 

Comments are closed.