Pubblicità

L’ing Mauro Pierallini, ha svelato alla stampa inglese,  alcuni fondamentali dettagli della nuovissima berlinetta sportiva della casa del biscione. La 4C infatti renderà finalmente giustizia a quella sigla che proprio l’Alfa ha coniato per i propri modelli alleggeriti che correvano nei vari campionati dei tutta Europa, GTA appunto. La 4C adotterà la cellula centrale del telaio in carbonio, realizzata in collaborazione con Dallara,  con sue tali ausiliari anteriore e posteriore in alluminio a sostegno della meccanica e del motore. La carrozzeria non sarà in fibra di carbonio come si era pensato all’inizio, ma con una nuovissima fibra di vetro denominata GRP (Glass Reinforced Plastic). Inoltre sarà data particolare importanza allo sviluppo aerodinamico del sotto scocca. La cosa più simile alla concept apparsa nei saloni dell’auto saranno gli interni.

Dal punto di vista meccanico la 4C sarà mossa dal noto 4 cilindri 1.8 litri turbo Muitiair, fiore all’occhiello della produzione Fiat. Questo propulsore erogherà la potenza di 230 cv per un peso complessivo di 900 kg per un rapporto complessivo di 255kg per tonnellata. Le prestazioni di altissimo livello saranno dell’ordine di 250kn/h di velocità massima e una accelerazione da 0-100 in 5 secondi circa.  La nuova piccola e leggera berlinetta sportiva dell’Alfa Romeo debutterà nel 2013 in serie limitata di 18.000 esemplari, ad un prezzo presunto di 53.000 euro che collocano la sportiva del biscione in concorrenza diretta con BMW Z4, Nissan  370Z, Porsche Cayman e le nuovissime Toyota e Subaru su base FT86.

 Daniele Amore

Pubblicità

2 COMMENTS

  1. La versione precedente la provarono a TopGear, e dissero che dal punto di vista della guida era difficile e non era il massimo….però hanno detto che un’opera d’arte non deve andare bene….perché è arte.

Comments are closed.