Pubblicità

La Volksvagen è sbarcata al Motorshow in grande stile monopolizzando una intera aera con la sua nuova piccola la UP in tutte le versioni. Alla nuova city car è stato dedicato un intero stand a tema con intrattenimento e musica dedicata al pubblico giovane a cui la UP si rivolge. Dall’altra parte c’era un altro stand con le restanti novità della casa tedesca con il nuovo Maggiolino, e la nuova Passat SW.

la Up era presente nella versione base e alcune le varianti inedite ,  Cross Up!, la Eco-Up e la Buggy e la Azzura Sailing Team firmata da Giugiaro. Il modello di serie sarà proposto con l’inedito 1.0 tre cilindri fiore all’occhiello della nuova produzione motoristica Volkswagen che svilupperà potenza di 60 e 75 cv con prezzi a partire da 10.660 euro.  A guardarla bene questa piccola Volkswagen si vede subito il grosso lavoro che è stato fatto per ottenere una linea compatta a simpatica senza compromessi e superando non pochi ostacoli dettati da vincoli produttivi.

Dentro invece si nota una vocazione un po troppo minimal nel design con plastiche un po sottotono ma con una grandissima cura nell’assemblaggio. La dotazione di accessori per il confort e la sicurezza è come al solito di primordine soprattutto sulle versioni più costose e accessoriate. Purtroppo nonostante lo sforzo per donare grande spazio agli occupanti sia davanti che dietro, si è dovuto sacrificare il bagagliaio, un po piccolo, soprattutto rapportato alla concorrenza Italiana che offre anche due porte in più per l’accesso, lacuna, che assicurano in Volkswagen, colmeranno con il lancio della 5 porte esposta appunto nello stend della rassegna bolognese. Qualche dubbio semmai viene dalle nuove motorizzazioni, sicuramente all’ avanguardia e all’altezza della fama del costruttore tedesco ma i cavalli non ci sembrano sufficienti in proporzione al peso di questa piccola tedesca.

Nonostante l’attenzione fosse tutta per la Up, nello stand Volkswagen c’erano altre novità come il nuovo Maggiolino, come viene chiamato qui in Italia. L’edizione 2012 dell’icona storica della casa tedesca in questa edizione ricalca in modo più fedele e piacevole la versione che ha fatto la storia Volkwagen dal 1939 agli anni 90. Inoltre nello stand c’erano le versioni R-Line della Tiguan, la versione Cabrio della Golf VI, e la concept della Polo in versione WRC che verrà portata nel mondiale WRC da Sebastian Ogier passato dalla Citroen alla casa tedesca.

Molto spazio è stato riservato alla media di casa, con le versioni CC della Passat, e un inedita versione Alltrack, una station wagon che con parafanghi in plastica e assetto rialzato che strizza l’occhio ai suv.  I propulsori della gamma Passat in edizione 2012 saranno 1.8 TFSI 160 Cv, 2.0 TSI 210 Cv, 2.0 TDI 140 e 2.0 TDI 170 Cv.

 

Daniele Amore

Pubblicità