Qui di seguito alcuni twitt da madonna sulla conferenza stampa del l’ing Filippo Preziosi

Dal progetto iniziale al debutto in gara solitamente servono due anni, ma stiamo affrettando i tempi a tappe forzate. Una decisione coraggiosa, ma non impossibile

la GP12 è completamente riprogettata rispetto alla moto provata da Rossi a Valencia, abbiamo analizzato i dati e le impressioni per trovare una configurazione “media” per la moto da cui partire per poter spostare il range di regolazioni possibili.

Preziosi ha appena rifiutato di dare dettagli in merito all’angolo della V fra i cilindri sulla GP12, confermando però che con il nuovo telaio la posizione del motore può venire variata in maggior misura.

Preziosi ha dichiarato che la nuova GP12 che arriverà a Sepang sarà molto simile, vista da fuori, alla moto provata da Rossi a Valencia.

Preziosi: la moto da corsa usata da Rossi, confrontata con quella dei test, era molto diversa visivamente. La moto di Sepang sarà ingannevolmente uguale, con telaio in alluminio e forcellone in carbonio… .ma ci sono molte componenti nuove. Le uniche effettivamente invariate sono l’avantreno (forcella e piastre) e il gruppo retrotreno. Il resto è tutto nuovo

Preziosi ha confermato che Battaini e Checa parteciperanno ad un test privato a Jerez la prossima settimana, ma in 53 minuti di risposte non ha rivelato quasi nulla sulla GP12!

L’unica cosa chiara e’ che la gp12 di Sepang la avranno solo gli ufficiali.

Barberà e Abraham avranno la moto dei test di Valencia.
Preziosi ha detto che la fase di progettazione è stata completata, e che Nicky Hayden e Valentino Rossi sono a Bologna per il montaggio
Expeleta mette come Maggio il mese limite per negoziare con le fabbriche il regolamento 2013. Bisogna adattarsi al momento economico e aggiunge che nel 2013 non saranno pù 4 le gare in spagna (Jerez e’ coperta solo per il 2012).
Fonte twitter da Azi Farni, Maroto,ed altri giornalisti presenti a Madonna di Campiglio.

Il commento di Smeriglio

Innanzitutto ringrazio Manziana per l’eccellente lavoro di report che ha fatto per noi e per lasciarmi la libertà di commentare un suo pezzo. Io sinceramente posso solo dire che le cose che giustificano questo mistero sono 2:

1: la Ducati è completamente nel pallone e hanno talmente tanto materiale da finire di progettare e costruire che non sapevano cosa portare.

2: la Ducati ha sviluppato qualcosa nel 2011 di talmente avanzato che non vuole far scoprire in nessun modo a nessuno.

Personalmente spero nella seconda ipotesi, ma anche la prima non è così remota visto il disastro del 2011. Di certo c’è che la Ducati in questo 2012 si gioca tutto, Rossi compreso, perché un altro anno in disgrazia significherebbe un addio del pesarese e un danno di immagine alla Ducati.

Speriamo in bene, per la scuola italiana e per la nostra industria che ci rappresenta sportivamente nel mondo.

La trascrizione dell’intervista a Preziosi direttamente dall’ottimo gpone

http://www.gpone.com/index.php/201201115837/Preziosi-non-sara-la-moto-di-Valentino.html

7 COMMENTS

  1. smeriglio io sono x la prima ipotesi, manca solo che x la nuova moto gli aggiungono i pedali x andare + veloci e le rotelline sul posteriore x la tenuta di strada

  2. Grazie a Giorgio e Smeriglio! 🙂 Mi siete quasi indispensabili ormai…è grave? 🙂 🙂
    Buongiorno buongiorno! 🙂
    Ovvio che bisogna spalleggiare la seconda ipotesi, mica siamo qua per portar sfiga no? 😉

  3. Ho aggiunto l’intervista integrale da parte di gpone
    e’ meglio dargli una occhiata perchè da i soli twitte non e’ possibile fare dei ragionamenti

  4. scusate posso fare una domanda da xsona molto ignorante in materia?ma il telaio in tralicci ducati quello montato sulle d16 sino al 2008 è il perimetrale in alluminio che differenze hanno a parte ovviamente il materiale? grazie

  5. Samba46 la differenza fra un telaio in tubi, spaziale , si chiama cosi’ essendo una struttura con degli spazi vuoti, tipo come si fanno le strutture per i ponti, ed un telaio in alluminio e’sopratutto nell’ assorbire le forze trasmesse dalle sospensioni … il risultato pratico ed anche visivo e’ che un telaio in tubi assorbe meno e di fatto in accelerazione la moto si scompone di piu’ … basta guardare quanto si dimenava la gp7 rispetto una gp10 sempre con Casey sopra.

  6. direi che con la moto sono a posto, adesso devono solo trovare uno che ci dia del gasssssssssssss
    😀

Comments are closed.