Pubblicità

Dopo che si sono spenti i riflettori sulla Ferrari F2012, passiamo a parlare della stupefacente Force India JVM05 che è stata presentata insieme alla rossa ma sull’autodromo di Silverstone. La vettura è passata in secondo piano, ma secondo noi di Giornale Motori i tecnici Force India hanno applicato su questa vettura una serie di innovazioni aerodinamiche veramente incredibili. Se i tecnici di Maranello avevano annunciato una rossa avveneristica quelli indiani sembra che lo abbiano fatto davvero e in silenzio.

Cominciando dal muso anche la VJM05 ustilizza lo scalino anteriore, ma qui è evidente la docezza con sui si raccorda con il resto del muso, inoltre sulla punta c’è una seconda ala parallela al piano dell’alettone anteriore. Gli attacchi della sospensione sono usati come appendice per indirizzare e riordinare il flusso d’aria che viene disturbato dallo scalino che collega le due parti anteriori.

La vera sorpresa di questa vettura sono le fiancate. Piccolissime segno che le masse radianti del motore Mercedes sono le più piccole del circus, non solo  nelle dimensioni ma soprattutto sono arrotondate e rastremate nella parte inferiore da lasciare completamente scoperto il piano del fondo piatto. Sicuramente una soluzione che agevolerà la penetrazione aerodinamica ma che va verificato per il flusso d’aria che potrebbe anche viaggiare in modo disordinato verso l’esterno della fiancata. Forse usare uno schermo più lungo o una piccola appendice sul bordo del fondo piatto avrebbe giovato. 

Posteriormente non si notano cose particolari, sugli scarichi sono stati particolarmente conservativi ma hanno aggiunto un piccolissimo alettone nella parte centrale dell’ala posteriore.

A volerla giudicare possiamo sicuramente dire che la vettura è piena di spunti interessanti e considerando che la Force India era una una di quelle vetture che si trovavano a proprio agio sui curvoni veloci e sui tracciati dalle velocità media più alte questa nuova monoposto va sicuramente ancora in quella direzione.  Questa VJM05 sara sicuramente più competitiva e se la casa madre Mercedes non si da da fare potrebbe anche darle fastidio, sempre che la gestione sportiva faccia il definitivo salto di qualità vero problema della squadra indiana nella passata stagione.

 

Pubblicità

3 COMMENTS

Comments are closed.