Pubblicità

Philipp Island si sa, è una pista favorevole alla Ducati, ma a quanto pare è ancora più favorevole allo spagnolo Carlos checa che da quando ha messo piede in pista non ha mai mollato la testa della classifica. Sul torrido asfalto del circuito australiano Checa ha fatto volare la sua 1198R tenendo un passo gara davvero impressionante.

Stupisce Max Biaggi con la sua Aprilia che, non cercando il tempone, ha girato in configurazione gara facendo intendere che per le posizioni che contano domenica prossima bisognerà fare i conti con lui. Il tracciato australiano è sempre stato ostico per la RSV4, ma a quanto pare la moto è diventata più neutra. Non ha girato Eugene Laverty ancora convalescente dopo l’infortunio nei test della scorsa settimana.

BMW: una va, l’altra meno. Haslam è caduto nell’ultimo curvone e si è procurato una frattura al malleolo tibiale della gamba destra; si è fatto ridurre la frattura con l’inserimento di una vite per provare ad essere in pista fra soli 5 giorni. Melandri invece è riuscito a strappare un buon tempo ma, come da lui ammesso, il passo gara invece è ancora lontano dal podio.

Bene Rea con la Honda che quest’anno pare in gran spolvero; il giovane pilota britannico sembra essersi tranquillizzato e comincerà la stagione senza dover recuperare da un infortunio come successo nelle stagioni passate.

Sykes conferma i progressi fatti dalla sua Kawasaki e, pur “solo” sesto, si trova a poco più di due decimi dal podio “virtuale” di questi test.

Ottimo ottavo tempo di Canepa che ritorna in SBK dopo la sporadica apparizione di Brno di qualche stagione fa, mentre faticano le moto del team BMW Italia.

1 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’31.947
2 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1’32.132
3 33 Melandri M. (ITA) BMW S1000 RR 1’32.232
4 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’32.379
5 91 Haslam L. (GBR) BMW S1000 RR 1’32.397
6 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX-10R 1’32.465
7 50 Guintoli S. (FRA) Ducati 1098R 1’32.768
8 59 Canepa N. (ITA) Ducati 1098R 1’32.836
9 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1’32.848
10 17 Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1’33.005
11 2 Camier L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’33.104
12 84 Fabrizio M. (ITA) BMW S1000 RR 1’33.141
13 121 Berger M. (FRA) Ducati 1098R 1’33.246
14 34 Giugliano D. (ITA) Ducati 1098R 1’33.366
15 4 Aoyama H. (JPN) Honda CBR1000RR 1’33.479
16 87 Zanetti L. (ITA) Ducati 1098R 1’33.566
17 67 Staring B. (AUS) Kawasaki ZX-10R 1’33.704
18 44 Salom D. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1’33.812
19 86 Badovini A. (ITA) BMW S1000 RR 1’34.234
20 19 Davies C. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1’34.303
21 35 De Rosa R. (ITA) Honda CBR1000RR 1’34.400
22 25 Brookes J. (AUS) Suzuki GSX-R1000 1’34.667
23 18 Aitchison M. (AUS) BMW S1000 RR 1’35.223

Pubblicità

26 COMMENTS

  1. meno caxxate(ne ha fatte l’anno scorso) e un po di fortuna in piu, quest’annox x max e il suo mitico “3” c’e di nuovo la possibilità di arrivare al titolo.

  2. Dj sei veramente tremendo!! 😀

    A parte tutto: il 2011 è andato com’è andato, Checa credo avrebbe vinto comunque, forse con meno tranquillità.
    Ma per questo 2012 Biaggi mi pare concentratissimo e credo non ripeterà gli errori dello scorso anno.
    Se lo giocheranno Biaggi e Checa il titolo vedendo gli attuali valori in campo …anche se nella prima parte di stagione sono sicuro vedremo molti outsider saltare davanti.

  3. si anchio 4 decimi possono essere tanti o pochi anche la bmw sembra meglio peccato per haslam che si è fatto male secondo voi a cosa dovuto pista errori o le pirelli?

  4. Mah non credo che le gomme centrino in qualche modo….secondo me più la voglia di fare, poi forse sono stati traditi dal caldo torrido, l’asfalto era a più di 40 gradi.

  5. comunque, a occhio e croce, sembra che ci aspetti una sbk molto combattuta.Mancano le yamaha e le suzuki, pero` e gia` tre infortuni prima della prima gara sono un po` troppi. Checa,Biaggi,Rea e Sykes, comunque, sono tutti su ottimi livelli.Speriamo che arrivino anche le bmw (solo per lo spettacolo e per vedere Melandri li` davanti) e che Laverty e Hopkins si rimettano presto. A proposito: Hopkins come sta?

  6. grazie Smeriglio.Speriamo che sia competitivo presto,In questi giorni mi sto riguardando le gare del 2006, spesso, almeno ad inizio stagione, Hopper e le suzuki erano davanti, almeno nelle prime fasi di gara.Grande staccatore lo vedo bene in bagarre con Sykes…frenano dopo la curva…

  7. In questo periodo di crisi economica fossi negli altri team assegnerei gia’d’ufficio il mondiale a Max!!!L’ho gia’detto altre volte,quest’anno Max ha gli occhi “pallati” e la moto nera da Corsaro come ai vecchi tempi!!Provare a contrastarlo sarebbero solo soldi buttati!!!

  8. Buonasera buonasera! 🙂
    secondo me a Biaggi gli portate una sfiga voi biaggisti, ma una sfiga…altro che il fra’, noi gialli gli porteremo fortuna! 😉 😉

  9. Immaginate un Lorenzo uno Stoner o un Rossi in SBK. Max gli potrebbe versare solo la benzina nel serbatoio a questi in SBK 😀

  10. R….sti
    rosicate, gufate,fate la danza dello stregone e varie macumba
    e chi se ne frega, il corsaro è sempre là anche a quasi 41 anni, a differenza di un altro che a 33 anni, il massimo che possa sperare( si è visto!!!) è il 6 o 7 posto.

    io propongo(senza offesa) che si dia all’ippica, la di sicuro che con la ducati gp17 vince qualche gara.

    buona giornata a ruminare.

  11. @DJ: io non credo proprio…..Biaggi è un signor pilota e la SBK è tutt’altro che una categoria facile. Non è detto che 1+1 faccia 2….
    Vedi Barros…..Simoncelli fece una bellissima gara2 prendendo il podio, ma in gara1 si stese alla Tosa. E poi fare un mondiale intero è diverso dal fare una gara sola.

    Rossi ha un bel precedente: la 8 ore di Suzuka vinta con Edwards sulla RC211V, ma sono passati 10 anni ormai. E’ l’unico italiano ad aver vinto quella gara.
    Rossi andò più forte di Edwards, ma nelle gare di durata uno deve tirare e l’altro conservare, e ovviamente fu Rossi a dover tirare e Colin invece a mantenere (giustamente).
    L’anno prima Rossi cascò….

  12. Smeriglio era uno sfottò a terrasanta. I piloti della SBK sono signori piloti e guidano moto che non sono facilissime. Sulla carta dico che i top della motogp siano superiori,sulla carta…

  13. @DJ: si immaginavo fosse uno sfottò…ma non si sa mai!! 😀 haha!!

    Secondo me se mettessimo i primi 5 della MotoGP nella SBK attuale ci sarebbero gare che mieterebbero dei morti tra il pubblico dallo spettacolo….
    Ma sai sportellate, sorpassi e robe varie?? Immagino Rossi che entra sportellando qualsiasi cosa anche la safety car, Stoner che farebbe righe lunghe 400 metri da curva a curva, Lorenzo orecchie e spalle in terra, Spies e Dovi coi gomiti finiti…uff…ce ne sarebbe di carne al fuoco….
    Contro….Biaggi che sembra abbia un rasoio sull’anteriore e che stia andando a passeggio e invece è li davanti, Sykes che praticamente occupa 9 metri quadri derapando in entrata, Rea che non sai mai dove va, Checa col pompone WABROO WABROOOOOO che pompa di dietro!

    Ahhhhhh…..sbavvvv…..

  14. Mi sa che andiamo in quella direzone… un campionato mondiale unico… speriamo di no, perchè mica rimarrebbero tutte ‘ste gare! 🙁

Comments are closed.