Pubblicità

Tempo di rivoluzione in casa Williams. Mentre la nuova FW34 è in pista per gli ultimi test prima della trasferta australiana che sancirà l’inizio del campionato 2012, i ruoli di vertice per quanto riguarda la storica squadra inglese stanno pian piano subendo una importante rivoluzione, a segnare un vero e proprio cambio generazionale. Dopo Patrick Head, passato al progetto Williams Hybrid Power senza più alcun ruolo all’interno del team di F1, anche Frank Williams ha annunciato la sua intenzione di fare un passo indietro.

Il fondatore rimarrà ancora della struttura, ma cederà il suo posto nel Consiglio di Amministrazione alla figlia Claire, che vi entrerà a partire dall’1 aprile con il ruolo di Direttore Marketing e Comunicazione. Una svolta importante nell’assetto societario del team, visto con positività dallo stesso Sir.Frank: “Questo era il momento più opportuno per cominciare a considerare la mia posizione all’interno del team. Compio 70 anni ad aprile, quindi ho deciso di dare un segnale alla squadra, iniziando la transizione verso la nuova generazione con la mia uscita dal Consiglio d’Amministrazione”.

Comunque il tempo della pensione ancora non è giunto: “Continuerò a lavorare a tempo pieno come team principal, inoltre parteciperò anche alle sedute del Consiglio, anche se solo come osservatore” Nessuna paura neppure per quanto riguarda gli ovvi pregiudizi che la figlia incontrerà, visto la stretta parentela con il suo predecessore: “Sono orgoglioso di poter dire che ha lottato duramente per guadagnarsi questa carica. Per questo sono convinto che i pregiudizi per il nome di suo padre saranno l’ultimo dei problemi che dovrà affrontare“. Effettivamente il team adesso sta affrontando una crisi di risultati molto profonda, difficilmente migliorabile in un solo anno. Servirà un lavoro lungo ed attento, evitando altri errori e stringendo i denti sino alla fine. Una prova difficile, ma non impossibile.  

 

Riccardo Cangini

Pubblicità