Quando un pilota è sotto l’occhio della critica, soprattutto dopo che il compangno di squadra si è difeso con ottime prestazioni nelle prime giornate dei test, non resta altro che lavorare sodo per capire dove sono gli errori. E’ quello che ha fatto Kimi Raikkonen, dopo la deludente giornata di ieri al volante della sua Lotus Renault ha stampato il miglior tempo zittendo almeno per un pomeriggio la critica.  Alle sue spalle l’incoraggiante tempo di Fernando Alonso con la Ferrari,  poi Senna, Hulkenberg e Kobayashi a conferma delle ottime doti delle vetture di Force India e Sauber. Anche la Williams ha confermato buoni tempi quando alla guida si è succeduto Maldonado al posto di Senna.

Problemi invece per il campione del mondo alle prese con noie al cambio della sua RB8 che non gli ha consentito di fare un buon tempo relegandolo ancora nelle posizioni retrostanti. Ormai il sipario sulle prove invernali è chiuso. In questi giorni si sono viste numerose varianti alle vetture tutte nel tentativo di recuperare il carico perso con l’abolizione degli scarichi soffianti. Ovviamente chi avrà lavorato nella direzione giusta  lo potremo vedere solo il 18 marzo alle prove libere del gran premio di Melbourne in Australia.

1. Raikkonen – Lotus – 1?22?030 – 121 giri
2. Alonso – Ferrari – + 0?220 – 115
3. Senna – Williams – + 0?266
4. Hulkenberg – Force India – + 0?282 – 101
5. Kobayashi – Sauber – + 0?356 – 72
6. Hamilton – McLaren – + 0?400 – 115
7. Petrov – Caterham – + 0?765 – 101
8. Schumacher – Mercedes – + 0?909
9. Maldoando – Williams . + 1?317
10. Ricciardo – Toro Rosso – + 1?363 – 100
11. Vettel – Red Bull – + 1?578 – 23

4 COMMENTS

  1. Per come ho spiegato nell’articolo tecnico sugli scarichi in effetti sono impegnati nella messa a punto del sistema. Inoltre il problemi al cambio non potrebbero essere pretattica visto che la parte fondamentale di tutto il lavoro è proprio il rimpicciolimento della zona centrale dello scivolo estrattore dove sta il cambio.
    Vediamo comunque si stanno dannando l’anima per trovare soluzioni alternative all’ultimo momento!

Comments are closed.