Pubblicità

La Formula 1 non si ferma mai,  nonostante manchino due anni al debutto del nuovo motore V6 turbo, come gli altri costruttori,  anche la Renault sta cominciando a progettare il nuovo propulsore a partire da questa stagione senza rinunciare al supporto alla unità V8 attualmente utilizzata tra le altre squadre soprattutto dalla Redbull con cui ha conquistato due campionati del mondo consegutivi.  Il direttore della sezione sport formula 1 della Renault Jean-Francois Caubet, ha dichiarato ad Auto Bild, autorevole rivista tedesca, che l’impegno è già profuso al 70 % delle proprie forze che corrisponde a circa 50 milioni di euro circa, di cui una buona parte dedicata allo sviluppo del nuovo Kers.

Stiamo ora lavorando al 70 per cento sul nuovo motore. Il prossimo anno l’asticella si sposterà al 100 per cento“.Il Kers  è parte integrante del nuovo motore. Nel 2014 forniremo alla Red Bull il powertrain completo“.

Pubblicità