Pubblicità

Nel tracciato cittadino si St Petersburg,  ha preso il via la nuova stagione 2012 del campionato americano Indy car series. La vittoria è andata al veterano della serie Helio Castroneves sulla vettura del team Penskee. Al  secondo posto un altro veterano della serie Scott Dixon con il team Chip Ganassi. I due si sono marcati ad uomo sulle strategie. Infatti con due soste fatte nel medesimo tempo entrambi si sono trovati al comando della gara con Castroneves costretto ad un bel sorpasso all’esterno della prima curva per avere ragione del avversario.

Non era facile azzeccare la strategia vincente,  più di un protagonista è stato risucchiato a centro gruppo per aver scelto male il tempo delle soste non aiutato certo dalle continue caution che hanno complicato non poco la scelta del momento di fermarsi di alcuni piloti di punta. A giocarsi il terzo gradino del podio i due piloti del team Andretti Jr,  Hunter-Reay ed il canadese Hinchcliffe. Giù dal podio uno dei protagonisti più attesi Ryan Briscoe. Ottima la gara di Simon Pagenaud debuttante direttamente dalle gare American Le Mans Series che partendo 16 giunto 6 al traguardo. Delusione invece per Rubbens Barrichello costretto a lottare nelle retrovie mai veramente in lotta con i migliori giunto 17 a fine gara.

Di seguito la classifica della gara
1. Helio Castroneves – Penske/Chevrolet – 100 giri in 1.59?50?9863
2. Scott Dixon – Ganassi/Honda – + 5?5292
3. Ryan Hunter-Reay – Andretti/Chevrolet – + 7?5824
4. James Hinchcliffe – Andretti/Chevrolet – + 10?6526
5. Ryan Briscoe – Penske/Chevrolet – + 11?7854
6. Simon Pagenaud – Schmidt-Hamilton/Honda – + 31?2623
7. Will Power – Penske/Chevrolet – + 34?6582
8. EJ Viso – KV/Chevrolet – + 35?5943
9. Charlie Kimball – Ganassi/Honda + 43?1425
10. Justin Wilson – Dale Coyne/Honda + 44?3141
11. Josef Newgarden – Fisher Hartman/Honda – + 44?8275
12. Graham Rahal – Ganassi/Honda – + 45?1080
13. Dario Franchitti – Ganassi/Honda – + 45?8468
14. Marco Andretti – Andretti/Chevrolet – + 1 giro
15. Alex Tagliani – Herta/Lotus – + 1 giro
16. Oriol Servia – Dreyer & Reinbold/Lotus – + 1 giro
17. Rubens Barrichello – KV/Chevrolet + 2 giri
18. Ed Carpenter – Carpenter/Chevrolet + 2 giri

Pubblicità