Nel week end appena concluso è andato di scena il secondo appuntamento del campionato del mondo GT1 con la vittoria al sabato della BMW Z4 del team Vita4One condotta da Michael Bartels e Yelmer Buurman. La gara della Qualifyfing race è stata molto combattuta per le posizioni di testa e spettacolare fino alla fine. Il team BMW ha saputo capitalizzare al meglio gli errori di Jarvis e di Kox penalizzato per una falsa partenza. Ancora una volta le condizioni metereologiche  l’hanno fatta da padrone creando condizioni di grande incertezza.  Al secondo posto ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Mercedes SLS AMG No.37 di Nicky Pastorelli  e Thomas Jager dopo una corsa consistente dalla terza posizione in griglia. Terza la Porsche 911 di Exim e al quarto la Mclaren di Exis Racing.

Nella gara di Domenica a vincere sono stati Matt Halliday e Mike Parisy su Porsche 911 del team Exim. Ancora le condizioni variabili hanno favorito chi ha saputo interpretare al meglio l’utilizzo delle gomme. Al secondo posto i vincitori della gare del sabato con la BMW Z4. Terza L’AF Corse Ferrari 458 Italia di ToniVilander  e Filip Salaquarda. Il team italiano ha approfittato del miglioramento delle condizioni di gara per fare valere la forza della Ferrari 458 Italia. Appena giù dal podio l’ ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Mercedes SLS AMG No.37 di Nicky Pastorelli e Thomas Jage. Non particolarmente brillanti le prestazioni delle Mclaren ma soprattutto delle Lamborghini apparse veramente deludenti al pari delle Audi che avevano dominato nella gara di apertura a Nogaro.