Pubblicità

Le Audi dei team di Team Phoenix cliente squadre e Racing Mamerow hanno avuto la meglio sulle BMW Z4 GT3 che hanno avuto il passo più costante in gara e sulla enorme potenza delle Mercedes sls AMG. I tre marchi tedeschi hanno lasciato solo le briciole agli altri marchi modiali come Ferrari, Mclaren in testa. La gara ha visto un inizio con tutti i protagonisti impegnati come se fosse una gara sprint piuttosto che la più massacrante 24h del mondo. Ma il ring non perdona e dopo i primi giri già ben 17 tra cui molte vetture tipo GT3 che lottavano per la vittoria già erano fuori gara o fuori dai giochi per la vittoria per gli incidenti. Come se non bastasse non è mancato il finale trille con la Porsche di Mantney che lottando per il podio ferma sulla pista a pochi metri dal traguardo viene tamponata da un doppiato con una Renault Clio cup regalando il podio alla Mercedes.

La cronaca della gara vede al comando le BMW con un passo che sembrava inarrestabile per la costanza con cui il team della  elica che controllava il vantaggio accumulato sugli avversari. Ma la 24h finisce solo dopo la linea del traguaro e quello che nelle prime ore del mattino sembrava un normale pit stop le la Z4 GT3 al comando quando la vettura non riparte e viene riportata nel box per una improvvisa riparazione all’albero di trasmissione e differenziali della Z4 che fa perdere la testa della corsa al team BMW. La vettura gemella N20 raccoglie il testimone ma dopo qualche ora tocca la stessa sorte anche a lei perdendo troppo tempo ai box per tenere la testa della corsa. La consolazione anche se termina solo 7 e 8 è quella di aver terminato comunque la gara più massacrante del mondo visti che cosa è successo agli avversari.

Alla fine le Audi che non sono state le più veloci ma solo quelle più lontane dai guai si sono ritrovate la vittoria su un piatto di argento e non hanno dovuto fare altro che ridurre il passo per conservare la macchina fino alla fine. Incredibile e spettacolare la lotta per il terzo posto tra la Mercedes SLS e la Porsche GT3 le due lottavano per il 4 posto quando la Mercedes al terzo posto per un problema al motore cede il passo. I due in lotta per il 4 continuano una battaglia feroce che si risolve a favore della Mercedes con la Porsche ferma a bordo pista a corto di carburante tamponata violentemente da un doppiato.  Il posto della Porsche e stato preso dal team privato Marc VDS BMW Z4.

Da domenticare le gare delle Aston Martin Vantage V12 per problemi con le gomme e con le frizioni, come anche le gara della Mclaren Mp4-12c divisa tra problemi tecnici e incidenti con doppiati. Sfortuna anche per la Ferrari P4/5.

Pubblicità