Pubblicità

Continuano le controversie sulle vetture delle lattine volanti. Dopo che sono stati messi fuorilegge i fori nel fondo piatto davanti alle ruote posteriori, ora tocca alle prese d’aria dell’impianto frenante delle ruote anteriori. Dopo una ispezione della Fia è stato chiesto ai tecnici Redbull, Niwey in testa,  di modificare alcuni fori nelle prese d’aria dei mozzi anteriori perchè avrebbero non chiari benefici arrodinamici, come si vede nella foto sopra.

Questa soluzione è da molte gare che viene utilizzata,  ma solo ora la federazione ha deciso di intervenire. La cosa curiosa, a differenza dei fori del fondo piatto, in questa zona interna alle prese d’aria non sono regolamentate in alcun modo. Nonostante ciò la federazione ha ritenuto che tali fori agevolano il flusso di aria nella zona interna alle ruote anteriori. La Redbull dal canto suo si difende  indicando come i fori necessari solo per il raffreddamento del montante che tiene la pinza dei freni e non ha nessuna valenza aerodinamica. La risposta federale non si è fatta attendere,  asserendo che nonostante parte del flusso vada al suddetto montante di sostegno del caliper, gran parte dell’aria ha la capacità di aiutare illegalmente il flusso aria interno alle ruote e quindi va modificato.

Resta da capire se le Redbull su un tracciato così impegnativo per la frenata saranno ancora efficienti e se ci sarà una perdita di efficienza aerodinamica che giustificherà l’eliminazione della soluzione che adottano per le prese aria freni.

 

Pubblicità