Pubblicità

E’ finito un altro spettacolare week end di gara del mondiale SBK, con 2 manche semplicemente strepitose che hanno regalato un paio d’ore di adrenalina a tutti gli appassionati.

Gara1 ha praticamente offerto la quantità di sorpassi che c’è in una stagione intera di MotoGP, non sono mancate le sportellate e un bel po di sano agonismo.

Le due gare di Misano hanno sradicato tutte le mie convinzioni motociclistiche e mi hanno convinto a non fare mai più un pronostico nemmeno sotto tortura. Avrei scommesso i miei eurini su Rea, e invece quello si va a impantanare con una Marangoni al posteriore in gara1, mentre nulla può fare su uno sconosciuto venuto dalle retrovie in gara2. Insomma, un bel casino. Cominciamo a dare i numeri…

Max Biaggi – 10: non ci avrei scommesso nulla, e in gara1 mi pareva di avere ragione perché vedevo Max in difficoltà in staccata, mi pareva poco deciso o comunque non in grado di portare attacchi vincenti. E invece, eccolo che vince! In Gara2 fa una partenza a razzo che manco il Discovery, si mette all’esterno con gli occhi chiusi e le chiappe strette e in un attimo si trova in testa. Lui e la sua squadra hanno fatto un lavoro egregio, ora arrivano anche le piste favorevoli a lui e alla sua RSV4.

Il figlio di Max Biaggi – 11: solo per il fatto di aver preso a martellate il microfono di Calia che stava tirando fuori domande a casaccio. Grande!

Jonathan Rea – 8: in gara1 mi aveva illuso e ha dovuto poi soffrire, in gara2 invece è riuscito a tenere un ottimo ritmo alla faccia di tutti. Lo considero ancora un outsider, ma se comincia a macinare punti nella seconda metà di stagione come ha fatto gli altri anni bisogna tenerlo d’occhio. Si vede che è maturato perché quando è in difficoltà non si butta in terra con un doppio carpiato ma arriva a punti. Ronald TenKate deve avergli nascosto il tasto dell’autodistruzione….

Carlos Checa – 6,5: anche lui che partiva merdesimo ha fatto una splendida gara1 arrivando alle spalle di Biaggi. In gara2 pareva pronto a ripetersi ma non aveva considerato Melandri che passava di li….peccato, ormai Checa si chiama fuori dalla lotta per il titolo ma nulla è impossibile.

Davide Giugliano – 7,5: in gara2 fa un errore di foga, ma ci sta. E’ un rookie, e sta già andando anche troppo forte. Il podio di gara1 è figlio di una gara maschia dove si è permesso persino di stare davanti qualche giro. Il ragazzo ha stoffa, speriamo si continui ad investire su di lui.

Marco Melandri – 5: anche lui mi aveva illuso in gara1, salvo poi finire nei box la corsa. In gara2 arriva ai piedi del podio ma dietro il compagno di squadra. Le due vittorie mi avevano illuso, manca ancora qualcosa a questa BMW per stare davanti sempre. In più dove c’è gente che rotola c’è Melandri che passa, com’è sta cosa?? Voto 10 alle scuse che porge a Checa.

Leon Haslam – 6: in gara1 sprofonda con le altre BMW, in gara2 tira fuori tutta la grinta e il cuore possibile e si guadagna un podio.

Tom Sykes – 5: manca qualcosa…lui ci prova sempre, si vede che lotta tanto e si danna, ma è evidente che manca ancora qualcosa per stare al top.

Loris Baz – 7: in gara1 devono avergli inserito il CD sbagliato e il traguardo non lo ha visto, in gara2 fa una cosa spettacolare e arriva dietro al caposquadra. Ed è alla seconda gara in SBK…..e arriva dallo Zelig! Direi che non è male!

Eugene Laverty – 4: nel caso ce ne fosse ancora bisogno, un’altra prova che l’Aprilia non è uno sputnik che va da solo. A inizio stagione doveva mettere alle corde Biaggi a detta di tutti, oggi la corda ce l’ha legata intorno al collo.

Matteo Baiocco – 7: catapultato nel mondiale nella gara di casa arriva due volte a punti e non fa danni, cosa volere di più?

Vediamo ora un po di Guest Star del week end….

Eleonora Pedron – 10 e lode: ha sfornato due figli e mi pare in gran forma, porta fortuna al Corsaro, è semplicemente bellissima in TV e dal vivo è ancora meglio….. sbavvv…

La Manu – 10: senza lode perché non ha portato fortuna in gara, nel dopo gara non so, a Melandri gli ha portato sicuramente qualcosa…

Quel fumo rosso alla Quercia: ancora comunisti?? E basta!! In autodromo c’erano degli invitati alla festa dell’Unità che hanno sbagliato strada in maniera evidente….

Il buon Vignando: faccio sempre più fatica ad ascoltarlo, in particolare quando si eccita e deforma le parole o i nomi “Giuooonatan Riiiua, che e-m-o-z-i-u-o-n-e” … ecco, compra una vocale in meno la prossima volta.

Pubblicità

14 COMMENTS

  1. smeriglio come sempre pagelle azzecchate e divertentissime.

    checa partiva 18°? be in gara1 e arrivato 2°,io mezzo punto in piu lo avrei dato.in gara2 a avuto la sfiga di incontrare melandri che manco a farlo apposta passava di li è alè giu un altra ducati.

    fate i conti di quante ducati ci sono in pista,se i loro piloti gli danno anche solo uno schiaffo a testa lo fanno diventare alto biondo bello e con gli occhi azzurri…………………………………

  2. buongiorno, buongiorno, che bel giorno,

    bellisime pagelle, sopratutto x i voti alla Pedron e a Junior, bellisimi contorni x le 2 vittorie di Max. meno x i voti alla Manuela che veramente non regge il confronto,ma essendo oggi di buon umore, sorvolo,.

    sorvolo anche sui propositi di Bevilaqua quando parla di lealta sportiva nel parlare con Melandrino in riguardo alle sue scuse,altro che scuse ci volevano due bei ceffoni e a capo.

  3. Terrasanta sii compassionevole Melandri ha fatto un ottimo regalo a Max !!! Altro che ceffoni almeno due pizze gratis …

    Pagelle del lunedi’ mattina super che dire !!!

  4. Samba sai come sempre mi escono i voti di getto e non penso sempre nel dettaglio. In effetti Checa non ha avuto colpe ne sabato per l’errore del muretto, ne in gara dove è stato falciato…povero…mi spiace per lui perché è una persona di un’educazione e di una gentilezza incredibile!

    Terra in fondo capita di fare un errore…

  5. Aseb, daccordo che ha fatto un favore aMax ma non si deve fare cosi i sorpassi kamikaze non vanno e poi quelle lacrime di coccodrillo, scusandosi ma tergiversare sulle sua colpa senza mai ammeterla!!!! ma essendo di buon umore non voglio infierire ecco, al posto di 2 ceffoni o di 2 pizze cambio il mio giudizio e gli darei 2 calci nel culo senza fare sforzi tanto il suo baricentro basso si adatta a questo. ciao.

    un saluto al bravo samba.

  6. ahahahah bellissime!!
    Vignando…. ahahahahah…se un giorno ai microfoni gli esce un bell` “U U U U BUBU” tutti quanti ci renderemmo conto che in realta` lui e` l`orso Yoghi…

  7. Smeriglio ciao, si come dice il proverbio, l’errore è umano ma dice pure che perseverare è diabolico, visto che non è la prima volta che si crede solo in pista.

    meno male che è vero che Checa è di una gentilezza hors pair ma
    non bisogna approfitarne.

    Poi X un istante immaginiamo il putiferio che si sarebbe scatenato se al posto di Checa ci fosse stato Max o adirittura Haslan, x questo dico que melandri pur bravo che sia si deve dare una calmata durante le gare.

  8. @Terra: a parziale discolpa di Melandri c`e` da dire che sembrava avesse una moto piuttosto difficile, con la forcella che spesso gli rimbalzava in staccata.Non e` facile in quelle condizioni passare da dove vuoi.E` pure vero che poteva stare piu` attento, ma mi sembra che in sbk l`eccessivo agonismo non sia punito, ma incitato.Pero` ho goduto e mi sono sorpreso quando ho visto Biaggi a gomiti larghi dare una bottarella qua` per entrare e una la` per non fare entrare…finalmente anche lui si e` messo a darle un po`!!!

  9. @Rombotti Max e’ fenomenale con le gomitate ma Terrasanta non le vede o subito dopo se le dimentica …. 😀 😀 😀 😀 😀

  10. @Aseb: no dai, niente di quel genere….ho pero` in mente l`immagine di Biaggi che entra bello duro su Rea, costringendolo ad allargare (questa gliela doveva da Donington) e nelle stessa curva , dall`altra parte, chiude bello deciso su (mi sembra) Giugliano che provava ad approfittarne dall`interno. Sembrava piu` un fantino alla prima curva di S.Martino che un pilota a Misano ahahahah… ho esultato…

  11. le sportellate ci stanno ma essendo professionisti non dovrebbero arrivare a tirare giu’ l’avversario.
    per Melandri ci vorrebbe per un paio di gare la cura del Dottore, gli diamo una wild card e gli diciamo di ronzargli un po’ attorno, dopo questa cura Melanrdi diventa un altro. 🙂

  12. Melandri ha un po’ esagerato ma era un errore che può capitare, non c’era cattiveria.
    Però adesso deve starci attento il triplo.

    Gli schiaffoni dovevano prenderli i deficienti che hanno accesso i fumogeni 5 minuti prima della partenza. Cazzo, ma nelle merendine non l’hanno trovato l’orologio?

    Ah… Manuela 100%!
    Svagata ed entusiasta supertifosa in abiti stretch 😆

  13. Peraps: dopo la vittoria in inghilterra Maelandri twittò: che bello vincere la prima con la bmw, sarà più bello festeggiare stasera con la Manu!!! e lo capisco!!!

    Comunque l’errore ci sta, Melandri era molto dentro, praticamente affiancato quando si sono toccati e non poteva mica evaporare.
    capita…

Comments are closed.