Pubblicità

La Honda del team vince le tre gare del campioanto BTCC sul tracciato di Oulton. Gara 1 e 3 sono andate a Matt Neal mentre gara 2 è andata a Gordon Shedden che unito ad ottimi piazzamenti nelle due gare vinte dal compagno prende la testa del campionato britannico turismo. Jeson Plato campione del team MG KX Momentum che aveva 4 punti di vantaggio prima di questo week end non riesce a sfruttare la sua pole position per un problema tecnico che lo constringe a partire dai box. Ne approfittava dell’assenza sulla griglia di partenza di Plato, Rob Collard con la BMW ma non riusciva a tenere la testa passato sia da Neal che da  Andrew Jordan nel Racing Honda Pirtek .

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3PQucMMqxW8[/youtube]

Gare sempre spettacolari con duelli mozzafiato che a volte sfociano in comportamenti al limite del regolamento e qualche incidente che obbliga ad far entrare la safety car come nell’incidente della BMW eBay Motori con Tom Onslow-Cole. Ne approfitta Shedden che con una ottima 4 posizione in gara 1 già si porta al comando della classifica generale. Da notare l’ottima posizione del team Welch Motorsport Proton quinto al traguardo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=d-UgHDABPqs&feature=relmfu[/youtube]

In gara 2 si ripete il copione con Collard che fa un ottima partenza e instaura un duello durissimo con Mat Jackson finendo entrambi fuori pista non senza molte polemiche. Ne approfitta ancora una volta Shedden che con la sua Honda vince la gara approfittando di problemi di affidabilità alla Honda del vincitore in gara uno Matt Neal. Ancora ottima la Proton che ha dovuto cedere solo all’ultimo il podio nei confronti della MG di Plato.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FGvxr_0ql8Q[/youtube]

In gara 3 sembra che i piloti del BTCC non riescano a imparare dai propri errori commettendone sempre di nuovi. Sta volta è la Ford Focus di Griffin che rovina la sua vettura a quelle di altri piloti portando scompiglio in gara tre. Incredibile come nella terza gara la direzione è stata costretta a prendere provvedimenti nei confronti di ben  9 piloti, Robert Collard, Andrew Jordan, Dave Newsham, Dan Welch, Aron Smith, Ollie Jackson, Adam Morgan, Will Bratt e Mat Jackson eppure nessuno ha mai alzato il piede. A sopravvivere a questo trambusto le Honda di Nael campione in carica e Shedden che con i piazzamenti e la vittoria in gara due conduce in classifica generale per 5 punti sul compagno di squadra.

Pubblicità