Pubblicità

La Honda con la sua Weider HSV-010 guidata da Takashi Kogure e Carlo Van Dam, ha trionfato con una doppietta nel terzo appuntamento dello spettacolare campionato giapponese superGT 500. La vottoria come di consuetudine in questo campionato è venuta con una estenuante battaglia con gli avversari. Protagonista indiscusso il caldo umido che in questo periodo dell’anno contraddistingue il clima Malese, con i  piloti veramente stremati e le vetture che soffrivano le condizioni gravose dell’asfalto.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Cv1IScpheOo[/youtube]

Con temprerature sull’asfalto nell’ordine di 45 gradi si sono viste numerose soste inaspettate ai box per usura anomale delle gomme, e numerose forature per chi stoicamente ha tentato di continuare senza fare soste supplementari ai box. Intanto le l’HSV-010 Honda GT e il 430 Lexus facevano il vuoto lottando dal primo all’ultimo giro con un distacco che non ha mai superato il secondo. Anche le soste ai box sono state tiratissime per i due team. Duello che ha portato la prima vittoria stagionale per la Honda. Per la cronaca la Honda sembra a suo agio in terra malese essendo la sua seconda vittoria consegutiva in due anni.

Nella classe junior la GT300 dove corrono anche le vetture derivate direttamente dalle europee GT3, vittoria per la Porsche  HANKOOK PORSCHE (Masami Kageyama / Tomonobu Fujii) che ha dominato tutta la gara sempre in testa, con l’eccezione del cambio pilota  al pit stop. E ‘stato un ammirevole pole-to-win vittoria.

Pubblicità