Si diceva del gran premio di Europa che il tracciato di Velencia non è bellissimo e questo è vero, che non si sorpassa! Meno male che ogni tanto qualcuno di quelli che corrono in Formula 1 si svegliano la mattina pendando di far i piloti per un giorno e regalare agli spettatori paganti e quelli  davanti alle tribune uno spettacolo che non si vedeva dal Gp di Ungheria 1989 quando un certo Nigel Mansell partendo 12 esimo su un tacciato simile a quello di Valencia passava tutti Senna compreso e vinceva con la Ferrari. Ieri a mettere il nome su qualcosa che racconteremo ai nipoti come quel lontano giorno è stato Fernando Alonso da Oviedo che ha sugellato una delle gare più belle degli ultimi 30 anni, che con la formula 1 attuale non è poco.

Fernando Alonso 10 Qualcuno l0 ha paragonato a Senna…ma se c’era un pilota che ieri era incarnato dallo spirito combattivo di Alonso questo era il vecchio leone di Inghilterra Mansell…soprattutto nel sorpasso a Gordjean da fuoriclasse!

Michael Shumacher 10 Il giusto premio per la costanza la tenacia, la forza, la classe di un pilota che non molla mai. Lotta con tutti cerca di capire le gomme e non si tira mai indietro…se poi il DRS era bloccato o tenuto li per malizia noi poco importa il Kaiser è tornato e siamo sicuri che lo rivederemo sul podio!

Mark Webber 10 Il pilota che nessuno considera. Quello che con la macchina migliore sbaglia le qualifiche, la partenza e anche forse la strategia. Ma quando decide di tirare fuori tutto quello che ha nelle condizioni difficili sa anche rimontare e salvare la Redbull riproponendosi come avversario principe per il titolo nonostante la Redbull straveda per il compagno di squadra.

Kimi Raikkonen 9 La sua Lotus è gentile con le gomme su una pista così calda e nonostante una pessima qualifica alla distanza viene fuori la sua classe. sopperisce alla mancanza del compagno nel momento decisivo ricordando a tutti che se è necessario è sempre un campione del mondo.

Niko Hulkemberg 9 Velocissimo in qualifica e aggressivo in gara. Non rovina manco le gomme e vende cara la pelle con tutti. Una bellissima gara sugellata da un ottimo piazzamento.

Paul Di Resta 9 Non è da meno del compagno segno che la Force India ha trovato la giornata giusta. Ma sfruttarla non è da poco. Tiene il passo dei migliori e senza strafare non rovina le gomme portando a casa un importantissimo risultato.

Sebastian Vettel 9 Fa tutto perfettamente bene. Ottiene una grande pole. Domina la gara, conserva le gomme. Poi un po si sfortuna gli toglie la vittoria. Ma è tornato e non è una cosa da poco.

Roman Gorjean 8 Anche lui fa una bella gara. Questa volta sfrutta alla perfezione il fatto di partire davanti senza fare guai. Purtroppo sta vola lo molla la macchina ma dovrebbe aver capito che senza irruenza alla partenza si ottengono grandi risultati

Jenson Button 7 Con una Mclaren che non riesce a capire, fa il massimo. Certo un miglioramento rispetto all’ombra di se stesso che si vede dalla prima gara ad oggi

Sergio Perez 7 Il talento della Sauber se ne sta fuori dai guai. Sfrutta una buona tattica, e usando poco le gomme finisce a punti. Concreto e in crescita costante.

Niko Rosberg 6 Fa il minimo per tenere il passo che gli consente la Mercedes. Ma visto quello che ha fatto il compagno è lecito che ci si aspettasse qualcosa di più che la concretezza dei punti

Lewis Hamilton 6 Fa una bella gara, ma non riesce a gestire le gomme. Alla fine difende con i denti quello che può e viene centrato incolpevole da Maldonato. Qualcuno si chiederà se ne valeva la pena resistere tanto sapendo di non avere gomme ma se non lo avesse fatto non staremmo parlando di Lewis Hamilton.

Pastor Maldonado 4  E vero che a fine gara con il caldo i piloti perdono lucidità, ma qualcuno è in grado di spiegarmi che necessità c’era di entrare così su Hamilton quando bastava aspettare una curva dopo?

Kamuj Kobayashi 4 Una volta che Massa fa una bella gara…..ma perchè parliamo di Massa nella riga fi Kobayashi?…perchè lo ha centrato ingiustamente rovinandogli la gara!

Ferrari 9  Sembra che abbiano imparato dagli errori fatti in Canada, marcare la tattica del loro avversario diretto ha pagato alla grande. Unito ad uno sviluppo costante della vettura ha portato ad un grande risultato. Anche se la macchina non è al livello delle migliori lo ha a sufficienza per far stare Alonso dove possa difendere la sua possibilità di lotta per il titolo.

Redbull Renault 9 La macchina ha fatto passi da giganti, tali che se non si rompe diventa imprendibile. In attesa che si riesca a capire una volta per tutte quanto di questa competitività e dovuta allo sfruttamento delle gomme  e quanto delle modifiche al telaio e aerodinamica.

Force India Mercedes 9 Su questo tracciato apparentemente non congeniale alle caratteristiche della vettura la Force India si è esaltata. Se va bene dove dovrebbe andare male allora devono solo quadrare il cerchio per farla andare sempre i risultati saranno sbalorditivi.

Lotus Renault 8 Vittima della inaffidabilità improvvisa ha vanificato la competitività della vettura. Ma la vittoria è un appuntamento solo rimandato.

Mercedes 8 La macchina sembra andare benino e una tattica un po azzardosa ma efficacie, riesce a portare una delle vetture quella sfortunata a podio…cosa potrebbe ricapitare sfortuna permettendo.

Mclaren Mercedes 7 La macchina non è male, ma dopo che si cambiano i sistemi di cambio gomme e buona parte dei meccanici preposti, se succedono ancora disastri la colpa non sta in chi cambia le gomme ma solo un po di allenamento.

Sauber Ferrari 6 Tattica ineccepibile, solo che ogni tanto gli sfugge  kobayashi altrimenti potevano portare  due di vetture ai punti.

Williams Renault 5 Fare affidamento su una sola vettura non va bene perchè se viene a mancare e l’altra è lontana i punti non si prendono.

Sauber Ferrari 6

 

 

5 COMMENTS

  1. Voto 0 ad Hamilton!!! Se vuole vincere un’altro titolo mondiale deve mettere da parte l’arroganza in pista e iniziare a fare il ragioniere, come Prost. Ieri con le gomme finite doveva solo portare a casa l’auto e accontentarsi anche di un 5° posto. Invece ha voluto fare il pirla e ha pagato caro
    Lo 0 se lo becca anche la FIA, che penalizza INGIUSTAMENTE Maldonado. Era un incidente di gara, voluto e cercato soprattutto da Lewis, ma non bisognava penalizzare nessuno.
    Voto 4 a Massa: un cadavere galleggiante in stato di decomposizione. Va bene, era a punti quando Koba è entrato duro contro di lui, ma da li si è completamente spento, subendo un sorpasso anche da Petrov col “razzo” Lotus. Paga 100 punti di distacco dal suo compagno di merende e grazie alle sue performance strabilianti, la Ferrari rischia anche il 4° posto nei costruttori. In un’altro team sarebbe stato appiedato già diverse gare fa.

  2. per rispondere:
    1)Hamilton Ragionere e come il mondo senz’acqua, ora staremmo piangendo in preda alla noia e alla depressione viva l’aggressività che lo contraddistingue.
    2)Maldonado finisce fuori pista e da che mondo e monco come nel più elementare dei codici della strada deve dare precdenza quando si immette nella carreggiata. Prima regola per un pilota di qualasiasi categoria se si finisce fuori pista non si può entrare ostacolando o urtando nessuno per motivi di pura sicurezza…come Hamilton fu penalizzato in Ungheria per lo stesso motivo.
    3)Sarà che era un cadavere ma una botta come quella che gli ha dato Koba avrebbe danneggiato un carro armato invece lui anche perdendo pezzi ha avuto la dignità di stare in pista nonostante Petrov che lo passa con le gomme nuovissime e comunque non gli ho dato voto in quanto non giudicabile.
    4) Non era la Lotus ma era la Catheram…meglio guardarle le gare piuttosto che osservare i modellini polistil la domenica!

  3. Pero’, Daniele, l’abbronzato era gia’ stato attaccato da Pastor almeno 3 volte, e gli aveva risposto a butto muso anche se era palesemente piu’ lento.
    A questo punto non e’ cosi’ scontato che tentando la manovra la curva dopo, come dicevi, il sorpasso sarebbe avvenuto facile facile. Magari Luigino si metteva a fare lo zigo-zago in rettifilo come al solito.
    Insomma, secondo me c’e’ almeno un concorso di colpa.
    Devo pero’ prendere atto che gli umpires hanno punito solo il venezuelano.

  4. Paolone…..caro amico mio…per la grande amicizia che ci lega mi verrebbe da dire che hai ragione….ma che Gino difenda con i denti lecito o meno la posizione e la cosa che c’è lo ha fatto anche amare…nella fattispece dell’incidente non è corretto ciò che ha fatto maldonado…perche non può entrare in pista e finire addossi a che sopraggiunge e questo e ineccepibile…poi si conosciamo da tanto tempo per sapere come la penso e che le cose tra piloti vanno risolte tra piloti non con i commissari nemmeno io avrei punito pastor…ma se fossi gino la prossima gli faccio mettere la vernice sulle tribune di Silverstone!
    Che bello rileggerti di tanto in tanto e scusa se vi ho mollato ma il tempo è quello che è!

  5. Adesso ci penso un po’ e poi decido se perdonarti. Intanto fatti tre Ave Regina, che male non ti fanno! 😉

Comments are closed.