Pubblicità

Che la gare automobilistiche finiscono dopo la bandiera a scacchi sembra che dopo anni di esperienza sia la BMW che Martin Tomczyk  campione in carica lo hanno imparato amaramente sul tracciato cittadino del Norisring teatro del quinto appuntamento del DTM. Infatti l’alfiere della Mercedes completa la sua gara con un sorpasso di forza e di cattiveria all’ultima curva del piccolo tracciato cittadino regalando la vittoria alla casa della stella a tre punte soffiandola alla BMW che aveva dominato per quasi tutta la gara.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=npcdvU-L6BQ[/youtube]

A fare da protagonista a questo quinto appuntamento comunque la pioggia che come in questo periodo è ad intermittenza cosa che rende veramente difficili le condizioni di partenza. Alla prima curva è proprio Green a tamponare leggermente Gary Paffett che al limite sull’umido va in testa coda scatenando il panico e impedendo il passaggio anche Mattias Ekstrom ed Augusto Farfus. Sopravvissuto al trambusto iniziale l’inglese ha dimostrato di meritare la vetta della classifica mettendosi a testa bassa e rimontando a suon di giri veloci, sorpassi e tattiche perfette fino al 4° posto.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Wjus5KdMWwY[/youtube]

Delusione per Ralf Schumacher che ha comandato la corsa per 45 giri prima che un problema elettrico lo ha costretto al ritiro, cosa che è successa anche al nostro Mortara con l’Audi. In una gara così difficile invece è venuto fuori per la prima volta in questa stagione l’ex di formula 1 Coulthard giunto 5 precedendo la prima delle Audi quella di Mike Rockenfeller.

Classifica finale
1. Jamie Green – HWA Mercedes – 1.15’00″005
2. Martin Tomczyk – RMG BMW – +0″687
3. Bruno Spengler – Schnitzer BMW – +2″335
4. Gary Paffett – HWA Mercedes – +14″666
5. David Coulthard – Mucke Mercedes – +36″861
6. Mike Rockenfeller – Phoenix Audi – +37″062
7. Andy Priaulx – RBM BMW – +44″529
8. Christian Vietoris – HWA Mercedes – +46″236
9. Robert Wickens – Persson Mercedes – +49″254
10. Dirk Werner – Schnitzer BMW – +49″301
11. Filipe Albuquerque – Rosberg Audi – +1 giro
12. Miguel Molina – Phoenix Audi – +1 giro
13. Roberto Merhi – Persson Mercedes – +1 giro
14. Joey Hand – RMG BMW – +1 giro
15. Adrien Tambay – Abt Audi – +2 giri
16. Timo Scheider – Abt Audi – +2 giri
17. Rahel Frey – Abt Audi – +3 giri

La classifica del campionato (primi cinque): 1. Paffett 95; 2. Green 69; 3. Spengler 58; 4. Tomczyk 54; 5. Ekstrom 47

Pubblicità