Pubblicità

Si sono conclusi i due giorni di test dedicati ai rookie  sul circuito di Silverstone. Due giorni con appena tre squadre in pista, causa la defezione di tutte le altre scuderie del circus. Quasi tutti infatti hanno preferito rinviare l’ormai classico appuntamento con le giovani leve a fine stagione (molto probabilmente sulla pista di Abu Dhabi), mutando nettamente il significato ed importanza di queste due giornate. Ai box solo la Williams con il collaudatore Valtteri Bottas, assieme a Max Chilton e Rio Harianto della Marussia e Ma Qing Hua (primo cinese a guidare una F1 in un evento ufficiale) sulla HRT. Ovviamente classifica tempi già scontata con il finlandese Bottas agevolmente in testa dal primo all’ultimo minuto, ma molto lavoro portato tra set-up e diversi configurazioni. La struttura spagnola della HRT ha disputato solo il primo giro ed è tornata a casa con ben 82 giri all’attivo ed una simulazione di qualifica. Qing Hua non è comunque riuscito ad evitare l’ultima piazza, preceduto dai due piloti della Marussia.

Chilton e Haryanto si sono concentrati sul chilometraggio per coprire la distanza richiesta ed ottenere la superlicenza. I due si sono dati il cambio tra mattina e pomeriggio, acquisendo una importante esperienza con la massima formula e soffrendo anche i primi problemi tecnici. Un problema la motore e poi uno ai freni, nulla comunque in grado di far chiudere anzitempo la test-session. Più sostanzioso invece il lavoro della Williams. Bottas con la Fw34 il primo giorno ha compiuti ben 120 tornate, seguiti il secondo da 170 giri compiuti però sul Silverstone International Circuit, una versione accorciata della pista che ospita il GP. Il finlandese comunque ha girato in tempi interessanti nonostante continui temporali a spezzare le uscite in pista. Come lavoro sull’aerodinamica si è vista una Williams dotata di piccoli fori sul muso collegati a condotti sull’ala anteriore, più aggiornamenti mirati per raccogliere quanti più dati possibili su flussi e dowforce. Settimana prossima vedremo (forse) i frutti di questo lavoro. Seguono i tempi ufficiosi di questo “menomato” Rookie test.

1. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 48″963
2. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 49″932
3. Rio Haryanto – Marussia-Cosworth – 50″405

Riccardo Cangini

Pubblicità