Pubblicità

Seconda sessione di prove libere del Gp di Germania decisamente caratterizzata dalla pioggia. Il maltempo che si era affacciato sul circuito dell’Hockenheim nella mattinata non si è risparmiato, rendendosi assoluto protagonista con un violento acquazzone che ha completamente allagato la pista. Fortunatamente con il passare dei minuti le condizioni del tracciato pian paino sono migliorate ed i piloti hanno cominciato ad uscire dai propri box, abbassando i loro tempi mano a mano che la confidenza con le monoposto aumentava. Addirittura nella parte centrale della sessione si sono potute utilizzare le mescole intermedie ed in questo frangente Pastor Maldonado è stato abile a segnare il giro più veloce in 1’22″476, pochi istanti prima che ricominciasse a cadere la pioggia impedendo a tutti di migliorare. Ancora volta dunque la tabella dei tempi non può rappresentare le forze in campo, rinviando il tutto alla giornata di domani.

A conferma di ciò la scarsa prestazione di due Top-driver del calibro di Lewis Hamilton e Fernando Alonso, fermi entrambi in 19esima e 20esima posizione. Molto meglio invece Nico Rosberg e Sebastian Vettel, in grado di ben figurare davanti al pubblico di casa piazzandosi subito alle spalle del venezuelano della Williams, seguiti a loro volta da Sergio Perez e Romain Grosjean. Turno da dimenticare invece per l’altro idolo tedesco Michael Schumacher, in penultima posizione anche a causa di un duro contatto contro il muto all’ingresso del Motodrom. Monoposto da ricostruire ma nessuna conseguenza fisica per il sette volte campione del mondo. Segue lista tempi FP2.

1. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1’27″476 – 14 giri
2. Nico Rosberg – Mercedes – 1’27″564 – 24
3. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1’27″902 – 24
4. Sergio Perez – Sauber-Ferrari – 1’28″402 – 26
5. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1’28″420 – 20
6. Nico Hulkenberg – Force India-Mercedes – 1’28″495 – 22
7. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1’28″513 – 23
8. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1’28″516 – 16
9. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1’28″877 – 21
10. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1’29″327 – 22
11. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 26
12. Felipe Massa – Ferrari – 1’29″719 – 15
13. Kamui Kobayashi – Sauber-Ferrari – 1’29″785 – 24
14. Charles Pic – Marussia-Cosworth – 1’30″090 – 19
15. Timo Glock – Marussia-Cosworth – 1’30″220 – 16
16. Bruno Senna – Williams-Renault – 1’30″291 – 22
17. Heikki Kovalainen – Caterham-Renault – 1’30″331 – 26
18. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1’30″437 – 14
19. Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes – 1’30″617 – 16
20. Fernando Alonso – Ferrari – 1’31″207 – 20
21. Vitaly Petrov – Caterham-Renault – 1’32″241 – 22
22. Narain Karthikeyan – HRT-Cosworth – 1’32″349 – 17
23. Michael Schumacher – Mercedes – 1’32″777 – 18
24. Pedro de la Rosa – HRT-Cosworth – 1’43″872 – 8

Riccardo Cangini

Pubblicità