Pubblicità

Durante il week-end in Ungheria Bernie Ecclestone ha incontrato la stampa per un lauto antipasto di quello che sarà il calendario gare 2013. Dopo i primi rumors che vedevano addirittura 24 gare, con il favore delle squadre viste le alte cifre in ballo tra contratti con organizzatori e diritti Tv, il patron del circus ha invece abbassato le unità a venti, esattamente come quelle del campionato attualmente in corso. Peccato però che in attesa vi sia il famoso Gp del New Jersey, atteso l’anno prossimo nonostante i tanti problemi finanziari incontrati in questi ultimi mesi. Questo vuol dire che una gara dovrà per forza essere cancellata, lasciando spazio al secondo appuntamento in terra U.S.A (dopo quello di Austin). Si è velocemente capito che a perdere l’appuntamento con la massima formula sarà il Gp di Valencia, da sempre poco amato dagli appassionati e trascinata in basso dalla crisi finanziaria della Spagna.

Questo però non sarà un’addio bensì un arrivederci visto che, a partire dal 2013, il Gp della Spagna vedrà la sua location alternata tra Barcellona ed appunto Valencia: “L’anno prossimo Valencia non ci sarà perché si alternerà con Barcellona dal 2013” ha spiegato Mister E. Risolto il caso della penisola iberica, bisogna ora risolvere quello assai intricato della Germania. La settimana scorsa si è appreso l’immenso buco finanziario che sta portando il celebre Nurburgring ad una triste e dolorosa chiusura. Bernie però è intenzionato a salvare questo pezzo di storia della F1, dicendosi: “molto ottimista riguardo al fatto che la F1 sarà al Nurburgring l’anno prossimo. Non vogliamo perdere nessuna pista, ed abbiamo bisogno di mantenere la Germania. Faremo del nostro meglio” Tra le ipotesi più accreditate una cordata finanziare con a capo proprio Ecclestone, mai come ora impegnato ad assicurare al suo più importante gioiello un calendario col giusto equilibrio tra modernità e tradizione.

Riccardo Cangini

Pubblicità

3 COMMENTS

  1. vada per il Nurburging, ma Valencia meglio di no!!!
    E mi chiedo, come mai sto vecchio rincoglionito non si è mai attivato per Imola?

  2. Valencia è l’opposto di una pista…vorrebbero diventasse la seconda montecarlo ma….

  3. è il classico Latrinodromo voluto da Ecclestone e realizzato da Tilke, quello che ha sfigurato piste come Silverstone e Hockenheim per realizzare degli insulti alle piste vere.
    A quello non gli viene mai una tendinite perenne alle mani prima di disegnare?

Comments are closed.