Pubblicità

Nemmeno un problema al differenziale ha fatto perdere la testa del rally di Finlandia al cannibale Sebastian Loeb. Infatti l’alsaziano ha dovuto rintuzzare gli attacchi del compagno di squadra Mikko Hirvonen che ha recuperato terreno ma non sufficiente a togliere la testa della corsa al campione del mondo. Se continua di questo passo una volta sistemata alla perfezione la sua DS3 nessuno potrà togliere il suo terzo successo nel rally nordico per eccellenza.

Solo il compagno Hirvonen che si trova a 5 secondi può tentare un miracolo, mentre il primo degli alfieri Ford,  Jari-Matti Latvala  si trova a 20,3 secondi troppi per un recupero. Solberg alle sue spalle di un ulteriore 1.1 secondo. La tappa conclusiva è fatta di ghiaia polverosa molto veloce con salti da paura che potrebbero riservare non poche sorprese a  chi deve per forza di cose tentare un recupero disperato.

Pubblicità