Pubblicità

Un week end quasi magico per la casa della ruota lenticolare di  Monaco di Baviera. Nell’annversario della creazione della divisione M dopo la vittoria nel DTM ecco un altro successo nel campionato mondiale per vetture gran turismo il Fia Gt con la Z4 condotta da Buurman e Bartels sullo Slovacchianring. A rovinare la festa del podio sta volta al posto de nostro Mortara una Mercedes la SLS AMG di Markus Winkelhock.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=KaOWBPhSF40[/youtube]

Ottima la partenza delle BMW scattate dalla prima fila che hanno avuto come unico avversario per le fasi inziali il toro della Gallardo. Purtroppo la vettura italiana veloce in prova ha dimostrato di non avere il passo gara finendo per retrocedere in 6 posizione finale alle spalle dell’altra Italiana la Ferrari 458 Italia della AF Corse. Quarta la vettura che assieme alla BMW sta monopolizzando il campionato l’Audi R8 di Oliver Jarvis.

Week end amaro per la Mclaren Mp4-12c che continua ad alternare grandi prestazioni con incredibili sviste sta volta dei suoi piloti, infatti Alvaro Parente a pochi giri dalla fine su un cordolo preso con un po troppa veemenza ci lascia la maggior parte della carrozzeria della vettura inglese che costretta alla lunga sosta ai box che la estromette dalle posizioni di testa. I danni alla carrozzeria si sono uniti ai danni alle sospensioni che il compagno di Perente,  Makowiecki aveva causato in un precedente incidente.

La safety car che ne conseguita dall’incidente della Mclaren ha consentito alla coppia Mercedes di soffiare la doppietta alla BMW alla ripartenza dopo la safety car.

 

Pubblicità

1 COMMENT

  1. La BMW non è “la casa della ruota lenticolare”, bensì “la casa dell’elica”: nacque infatti come produttore di motori aeronautici.
    Saluti a tutti.
    Wayne

Comments are closed.