Una pedina del mercato piloti 2013 è andata al suo posto, con Hamilton passato alla corte Mercedes ed un Sergio Perez promosso in Mclaren. Resta da scoprire il destino del secondo sedile della Ferrari, con importanti nomi come Massa ed addirittura Schumacher in lizza, ma intanto questo fine settimana è previsto un nuovo round dell’attuale campionato, precisamente nelle più che nota Suzuka in Giappone. Appuntamento molto atteso dagli uomini di Maranello, chiamati a recuperare da subito quel gap tecnico messo in mostra nella sfavillante notte di Singapore, ove la F2012 non è mai riuscita ad entrare nella lotta per la vittoria. Fernando è stato costretto a correre in difesa, ma se si vorrà vincere per davvero questo titolo bisognerà cambiare passo. E il suo attuale compagno di squadra Felipe Massa si mostra ottimista su questo punto.

“La nostra macchina può essere competitiva a Suzuka perché ci sono tante curve veloci che si adattano alla F2012, come si è visto a Silverstone: queste due piste hanno diverse caratteristiche in comune, in termini di carico aerodinamico e di assetto. In realtà ogni gara è importantissima, per Fernando, per la squadra e anche per me naturalmente! Siamo consapevoli che dobbiamo lavorare duro per riuscirci da qui alla fine del campionatoha detto il brasiliano sul sito ufficiale della Ferrari. Le premesse sono buone, mentre i rumors di mercato non intaccano minimamente la concentrazione del pilota di San Paolo: “Il mio futuro è importante ma ora quello che conta di più sono i risultati So quello che sono in grado di fare alla squadra e quali siano le mie capacità. Lo sa anche la squadra, visto che sono qui da più di un giorno o un anno! Il miglior modo di affrontare la situazione è correre senza preoccuparsi del futuro” Ora quindi spazio ai fatti in pista. E ad una sfida ancora da vincere.