Pubblicità

Eccoci arrivati a casa della Honda e si perchè il circuito di Motegi non solo è stato costruito ma è anche di propirietà della Honda.

Si trova nel distretto di  Kanto, ed è familiarmente soprannominato il “Doppio anello”  (Twin ring)   perchè oltra alla pista propriamente detta, ha un ovale che era destinato alle corse in stile americano, in quanto la Honda voleva introdurre questo tipo di sport in Giappone. A Motegi ci si corre in MotoGP dal 1999,  sul  tracciato di 4,8 km mentre l’ovale è di 2,5 km.

Tipico circuito stopo-and-go  privilegia le moto con forte accelerazione ed i  piloti con grandi doti di staccata. Non a caso Loris Capirossi con la nuovissima Ducati Desmosedici fu messo in condizione di vincere addirittura al primo anno di debutto.   Nel 2010 fu la volta di Casey Stoner che nell’ultimo anno con la Ducati vinse la gara, aggiungendola al suo cospicuo palmare dela rossa di Borgo Panigale,  gara  che fino a quel momento fra l’altro  gli era sfuggita.

Dal 1999 ad oggi questa è la lista di chi vi ha vinto in MotoGP in Giappone, si nota che nel 2011 fu proprio Dani Pedrosa con allora l’ultima versione della HRC 800 cc ad imporsi in terra Giapponese. Si nota anche che Jorge Lorenzo  ebbe l’opportunità di piantarci la sua famosissima bandiera  nell’anno della vittoria del suo primo mondiale. Quindi Jorge Lorenzo con  la Yamaha ottenne una vittoria estremamente importante,nel circuito della Honda ,  così come Valentino Rossi nel 2008.

Motegi: ci si aspetta il rientro di Casey Stoner con la grande incognita se si frapporrà fra Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo, favorendo il compagno di squadra oppure ritornando da una lunga convalescenza ma sicuramente in piena forma andrà a vincere togliendo quindi punti preziosissimi a Dani Pedrosa, che per vincere questo mondiale ha bisogno di vincersi tutte le gare nella speranza  che Jorge Lorenzo faccia peggio di tre secondi ed un terzo posto che gli assicurerebbero la matematica certezza del secondo titolo.

Jorge Lorenzo si trova sia in questa gara che nella prossima in Australia, in difficoltà contro le due HRC che gli daranno sicuramente del filo da torcere.  Oltretutto visto come Dani Pedrosa ha preso in mano questa HRC cominciando a guidarla anche in derapata, cosa mai vista fare da lui, su di una pista come questa stop-and-go potrebbe avere anche ragione del compagno di squadra appunto mettendoselo alle spalle, ma ben davanti a Jorge Lorenzo.

Grande attesa anche per il debutto dell’ultima versione della Desmosedici con Valentino Rossi e Niki Hayden reduci da una prova deludente di Aragon in Spagna, vero è che la pista giapponese era molto valida per la Desmosedici ma qust’ultima versione ha ben poco da spartire con il bolide Rosso che fece strage di moto giapponesi a casa loro. Niki Hayden ha una leggera frattura alla mano nel radio,procuratosi nel volo pauroso di Aragon,  ma come sempre minimizza, ha detto che non gli dà troppo fastidio e la presa sul manubrio è buona.

Per ultimo i tempi del 2011:

Records 2011:

Pole:Casey STONER1’45.267164.2 Km/h
Giro veloce:Lap: 11Dani PEDROSA1’46.090162.9 Km/h
Record del circuito:2011Dani PEDROSA1’46.090162.9 Km/h
Miglior giro:2011Casey STONER1’45.267164.2 Km/h

Per concludere la presentazione ecco la nota  stampa ufficiale della Bridgestone:

“La superficie del tracciato offre una buona aderenza e un asfalto abrasivo, che in combinazione con le zone di forte frenata e accelerazione, sottopongono la  sezione centrale delle gomme a sollecitazioni elevate – ha dichiarato Shinki Aoki, manager del reparto sviluppo –  Il layout del circuito, che costringe a continue frenate e accelerazioni, presenta otto curve a destra e sei a sinistra. In generale, Motegi è uno dei circuiti meno impegnativi per i pneumatici e per questo motivo, in vista della gara, abbiamo selezionato mescole tendenzialmente morbide”.

Venerdì 12 ottobre
02:15 – 02:55 Moto 3 prove libere
03:10 – 03:55 MotoGP prove libere
04:10 – 04:55 Moto 2 prove libere
06:15 – 06:55 Moto 3 prove libere
07:10 – 07:55 MotoGP prove libere
08:10 – 08:55 Moto 2 prove libere
METEO: Poco o parzialmente nuvoloso
TEMPERATURE: min. 9°C – max 25°C

Sabato 13 ottobre

02.10 Moto3 FP3
03.10 MotoGP FP3
04.10 Moto2 FP3
06:00 Moto 3 qualifiche
06:55 MotoGP  qualifiche
08:10 Moto 2 qualifiche
METEO: Nubi sparse e schiarite
TEMPERATURE: min. 11°C – max 24°C

Domenica 14 ottobre
04:00 Moto 2 gara
05:20 Moto 3 gara
07:00 MotoGP gara
METEO: Poco o parzialmente nuvoloso
TEMPERATURE: min. 12°C – max 23°C

Pubblicità

6 COMMENTS

  1. Buonasera buonasera! 🙂
    @Aseb
    manca l’orario delle fp3 o sto dicendo una stupidaggine?
    Sabato 13:
    2.10 – 3.10 – 4.10

  2. Perchè tu no?? 😆
    Cmq stanotte non posso star sveglia, non è che posso dormire al lavoro, ma domani notte sarò presente! TUTTI SVEGLI domani notte!!!

  3. No mi tocca stare sveglio e scrivere di quello che succede e aggiungere le classifiche data l0ora non posso garantire quello che vedrà e scriverò …. oltretutto per tutte e tre le categorie .. qui si sono defilati TUTTI !!!!!!!!!!!

Comments are closed.