Pubblicità

La Porsche ha annunciato la versione S del suo SUV il Cayenne. La lettera S contraddistingue le versioni prestazionali del modello in questione. Ora la potenza è stata portata a 550 cv dai 520 del modello originale. Per ottenere l’aumento di potenza è bastato prendere il V8 potenziato della Panamera Turbo S modificarlo in qualche dettaglio. Le prestazioni sono da supercar da 0-100km/h  è 4.5sec, e Porsche di avere solo due km/h in più del Cayenne Turbo normale.

Per tenere sotto controllo questo bestione sportivo, la Porsche ha usato anche tutti i sistemi per il controllo della tenuta di strada delle sue supercar più veloci. Infatti troviamo  sospensioni di aria con controllo attivo PASM, Porsche Dynamic Chassis, Porsche Torque Vectoring Plus che controlla il diff elettronico sul posteriore. Il pacchetto Sport Chrono è anche incluso. Per chi decidesse di usarlo in pista! Esteticamente si differisce poco dalla versione normale a patto le prese aria differenziata e i cerchi da 21 pollici di diametro.

Anche gli interni sono stati adeguati,  trattati per un nuovo bicolore combo in pelle, sempre in esclusiva per la Turbo S, è  interno di carbonio è anche disponibile come opzione.

Daniele Amore

Pubblicità

9 COMMENTS

  1. ho ragassi le plancie delle portiere e del cruscotto le abbiamo fatte nella ditta dove lavoro….nn vi dico che 2 maroni x fresare quegli stampi che mi son venuti,xò dai son carini!!

  2. Con che fresa e che tolleranza avevate…noi in azienda lavoriamo su rettifiche alesatrici da 5 assi con una tolleranza del decimillesimo….comunque il fatto che i pezzo passano per l’Italia della Porsche vuol dire che non siamo messi così male rispetto ai tedeschi!

  3. ciao shadow.nn solo x la porsche.nel campo automobilistico lavoriamo anche x il gruppo audi.
    le sgrossature sono state eseguite su una fresatrice a 3 assi cnc sino a 0.5 mm di sovrametallo.

    dopo trattamento di rinvenimento si e passati alla foratura profonda su alesatrice a 7 assi.

    x la finitura su fresatrice 7 assi alta velocita con testa in continuo.

    le lavorazioni di eletroerosione nn sono state eseguite da noi quindi nn so dirti ma cmq nn era molte quelle lavorazioni.
    x le tolleranze sulle movimentazioni eravamo sui 0.02 mm.
    sulle parti stampanti si andava sui 0.035mm.
    ce xo da tenere conto delle dimensioni che come puoi immagginare soni davvero imponenti.

    ciao

  4. Se le sente Marchionne ste cose gli viene il mal di testa. Le attrezzature per la Fiat si dividono in martelli: da 0,5, 1, 1 e 5 kg e smerigliatrice angolare con disco da sgrosso o lamellare grana 40 o 120 per le finiture “a specchio” 🙂

  5. Mwinani: 😀 😀 😀

    E il bulino dove lo metti? e la mola a disco per fare il buco dei vetri? sono strumenti di precisione…precisissssimi…
    Come i cablaggi….l’accoppiamento delle plastiche….impeccabili anche quelle….uff…poi Marchionne col maglionmcino si lamenta che non vende auto….le faccio meglio io col cartone!

  6. Samba complimenti!!!!!!! almeno te lavori e parli di cose reali,e non di teorie bislacche. 😉 😉

    voglio approfittare per far gli auguri al 27 che oggi compie i 27

  7. Complimenti per la rettifica a 7 assi e una macchina che ho solo visto nella mia piccola carriera di tecnico. La telleranze in effetti dipende dal grado di precisione che si deve tenere si è ottima per degli stampi di 0.035 se pensi che i pezzi di fusione che giungono da noi hanno una tolleranza di base sui punti datum di 0.06.
    Noi facciamo anche il lavoro di elettroerosione per fori, slot e sagomature varie con macchine sia a tuffo e a filo.
    A chi parlava degli elementi arretrati Fiat posso testimoniare che le stesse macchine c’è le hanno anche loro e hanno le professionalità per saperle sfruttare il problema è che il personale è visto come una mucca da spremere e non come una risorsa preziosa per la collaborazione dell’azienda.
    Ricordo che una delle prime aziende che ha un sistema auomtatizzato per montare le prorte è proprio la Fiat….il problema è che se c’è un difetto non si corregge per non spendere soldi come si dice dalle nostre parti meglio fare una pezza che riprogettare un errore….e il cliente ne paga le conseguenze.

  8. Shadow, si scherza, lo so che volendo …. anche se una volta un tipo che lavorava in una fonderia di alluminio mi ha detto che più che la qualità del metallo era importante quanto fosse gonfia la busta per l’acquisitore. Mica si ruba solo nel pubblico, anche se fa più notizia …

  9. MW io a casa ho una fresa a tre assi che arriva allo 0,01 che utilizzo per fare modellini di Riva Aquarama … per modo di dire piccoli sono lunghi 1,7 mt 😆

    PS Ovviamente radiocomandati …

Comments are closed.