Pubblicità

Nemmeno il tempo di finire il Mondiale vinto da Biaggi e già sono partiti i test in vista del 2013. I team sono già entrati nell’ottica di adattarsi alle nuove coperture Pirelli da 17 pollici al posto delle attuali da 16,5″. La Ducati ha portato in pista la nuova Panigale che ha girato con Checa e Giugliano per la prima volta insieme alle altre case.

Aprilia era presente in pista con Biaggi, Laverty e Hoffmann, la Kawasaki con Sykes e Baz, la Suzuki con Camier e Waters dopo il rifiuto del francese Guintoli. Presente anche il Team Red Devils con l’Aprilia e il nuovo pilota Michel Fabrizio.

Molto vento in pista, tanto da far rinunciare a girare per la maggior parte della sessione il neo Campione del Mondo Biaggi; la Suzuki è stata costretta a chiamare Waters per la rinuncia di Guintoli.

Pare infatti che il francese, al termine del week end di Magny-Cours, avesse firmato per il team di Denning riunciandovi poco tempo dopo per una fantomatica offerta da parte dell’Aprilia pare in sostituzione di Biaggi che potrebbe essere prossimo al ritiro.

Ecco i tempi della giornata (fonte gpone.com):

I tempi (lunedi 15 ottobre): 1.Camier (Suzuki) 1’58”2 (42 giri); 2. Sykes (Kawasaki) 1’58”6 (45); 3. Biaggi (Aprilia) 1’58”7 (20); 4. Checa (Ducati) 1’59”0 (50); 5. Fabrizio (Aprilia) 1’59”3 (50); 6. Laverty (Aprilia) 1’59”4 (70); 7. Baz (Kawasaki) 1’59”6 (50); 8. Hofmann (Aprilia) 2’00”4 (35); 9. Waters (Suzuki) 2’00”5 (63), 10. Giugliano (Ducati) 2’00”7 (32).

Pubblicità