Pubblicità

Sulla scia di quando accaduto per i due campionati più importanti di endurance americani, venti di crisi hanno accelerato quello che sembrava un inevitabile punto di incontro tra due discipline motoristiche nazionali molto vicine per regole il DTM tedesco e il Super GT giapponese. L’obiettivo è quello di consentire ai migliori costruttore di entrambi in campionati di rivaleggiare in un unica disciplina che prenderebbe la vera e propria legittimazione come campionato del mondo turismo. Ovviamente nel progetto sono coinvolti direttamente i costruttori nella fattispecie Audi, BMW e Mercedes-Benz. Attualmente in Super GT, Toyota, Nissan e Honda.

La nuova disciplina dovrebbe prendere il via nel 2014 per consentire ai vari costruttori di avvicendarsi già all’interno di gare da organizzare nel 2013 onde poter capire come intervenire sul balance of the perofmance delle diverse tipologie di vetture dei due campionati. Questo dovrebbe portare ad tutta una serie di correttivi che non dovrebbero scontentare nessuno e avere un campionato nel 2014 aperto a avvincente con tanti costruttori cosa che non si vedeva da anni nel turismo.

In questo modo i costruttori giapponesi possono avere visibilità in Europa e quelli europei dall’altra parte dell’oceano Cina compresa limitando al massimo i costi e l’impegno tecnico, nell’attesa che anche l’ACO e la FIA facciano lo stesso per armonizzare le categorie GT delle due serie che sarebbe un inizio per una nuova primavera del motorsport mondiale volano per la crisi in atto!

Daniele Amore

Pubblicità