Prove disastrose per Valentino Rossi e in generale per tutto il team Ducati: Hayden è nono, Rossi undicesimo, entrambi dietro alla moto clienti di Barbera. Rossi ha accusato molto chattering usando la gomma morbida così come Hayden che si è trovato tra le mani una moto ingestibile.

Valentino Rossi: “Oggi pomeriggio ad un certo punto stavamo andando abbastanza bene tanto che, con la gomma dura, abbiamo fatto dei giri di passo sul  2’02 basso. Eravamo quindi abbastanza ottimisti per il finale e invece, quando abbiamo montato la morbida, si è innescato molto “chattering” e non sono riuscito a migliorare abbastanza da poter partire più avanti.  Comunque Hayden, Barberà, Bautista, Bradl non sono troppo lontani, quindi vedremo.

Il warm-up, sarà molto importante per scegliere le gomme. Con la morbida sicuramente nella seconda parte di gara si dovrà rallentare moltissimo perché oggi già dopo tre, quattro giri, scivolava parecchio. Con la gomma dura, in teoria, si dovrebbe soffrire di più all’inizio e poi… non lo sappiamo ancora, domani cercheremo di capirlo.  Infine c’è la variabile pioggia, che potrebbe rimescolare tutto. Vedremo a che ora arriverà”

Nicky Hayden: “Non è stata una giornata facile: in qualifica ho perso tempo a causa di due piccoli problemi con la frizione e con il freno posteriore. Poi, dopo aver modificato un po’ il set-up, la situazione è migliorata ma ho comunque sofferto di così tanto “chattering” che le mie mani ancora tremano. Credo sia una cosa comune ad altri su questa pista ma per me è davvero dura nei curvoni veloci. Sono riuscito a fare un giro buono ma il passo degli altri è davvero molto veloce. Ho fatto un paio di sbavature nel mio giro veloce, altrimenti forse sarei andato due o tre decimi più forte. Abbiamo un paio di cose da provare per domani e vedremo cosa riusciremo a fare”.