Pubblicità

Già durante la gara della Moto3 erano comparse le prime gocce di pioggia, ma è nel turno riservato alla Moto2 che è arrivato a diverse riprese un violento acquazzone perfetto per rimescolare completamente le carte. Una giornata particolare colta nei migliori dei modi dal sammarinese Alex De Angelis, tornato alla vittoria grazie ad un approccio veloce ma intelligenti alle mutevoli condizioni dell’asfalto, risultando il leader del gruppo al 15° giro l’ultimo completato da tutti i piloti prima dell’esposizione della bandiera rossa causa troppa pioggia. Questo però non è servito a “salvare” Marc Marquez, incappato in una rovinosa caduta a 6 giri dal termine quando stava controllando la situazione. L’attuale leader della classifica iridata poteva addirittura conquistare il titolo visto le difficoltà di Pol Espargaro, solo undicesimo, ma questo ritiro posticipa la festa di almeno 7 giorni a Phillip Island, sede del penultimo appuntamento stagionale.

Ai specialisti del bagnato quindi il compito di giocarsi le posizione del podio, con  De Angelis radioso nell’essere riuscito a conquistare la quarta affermazione in carriera, la terza in Moto2 e la prima da pilota del Forward Racing in sella ad una FTR.  Altrettanto felice Anthony West, 2° con la Speed Up del QMMF Racing Team a precedere un Gino Rea letteralmente “beffato” dall’arrivo della bandiera rossa proprio quando era portato in testa al gruppo. La classifica finale invece si basa sul 15esimo passaggio quando l’inglese era terzo, in ogni caso il primo podio nella sua breve. Eccezionale Hafizh Syahrin, wild card locale ed uno dei piloti asiatici più promettenti, capace addirittura di condurre a più riprese la corsa. Poco da festeggiare invece per gli italiani: Andrea Iannone scivola ma chiude comunque 6° visto la neutralizzazione della corsa, fuori dalla zona punti invece Marco Colandrea (21°), Alessandro Andreozzi (23°) e Simone Corsi 24° con tanto di ride through per partenza anticipata. Prossimo appuntamento tra soli cinque giorni in Australia, il secondo match-point che Marquez vorrà assolutamente sfruttare. Segue classifica finale.

12515Alex DE ANGELISRSMNGM Mobile Forward RacingFTR135,136’57.793
22095Anthony WESTAUSQMMF Racing TeamSpeed Up135,0+0.710
3168Gino REAGBRFederal Oil Gresini Moto2Suter135,0+1.363
41386Hafizh SYAHRINMALPetronas Raceline MalaysiaFTR134,9+2.941
51160Julian SIMONSPABlusens AvintiaSuter134,6+7.583
61029Andrea IANNONEITASpeed MasterSpeed Up134,5+10.062
7936Mika KALLIOFINMarc VDS Racing TeamKalex133,7+23.078
8838Bradley SMITHGBRTech 3 RacingTech 3133,5+26.957
9777Dominique AEGERTERSWITechnomag-CIPSuter133,3+30.063
10680Esteve RABATSPATuenti Movil HP 40Kalex133,2+31.514
11540Pol ESPARGAROSPATuenti Movil HP 40Kalex133,2+31.746
12445Scott REDDINGGBRMarc VDS Racing TeamKalex132,9+37.108
13324Toni ELIASSPAItaltrans Racing TeamKalex132,8+38.627
14249Axel PONSSPATuenti Movil HP 40Kalex132,7+39.095
15188Ricard CARDUSSPAArguiñano Racing TeamAJR132,7+40.686
1672Yuki TAKAHASHIJPNNGM Mobile Forward RacingFTR132,6+40.757
1775Tomoyoshi KOYAMAJPNTechnomag-CIPSuter132,6+41.859
1823Marcel SCHROTTERGERDesguaces La Torre SAGBimota132,3+46.760
1920Jesko RAFFINSWIGP Team SwitzerlandKalex130,9+1’10.712
2082Elena ROSELLSPAQMMF Racing TeamSpeed Up130,5+1’17.807
2110Marco COLANDREASWISAG TeamFTR130,4+1’19.320
2214Ratthapark WILAIROTTHAThai Honda PTT Gresini Moto2Suter130,0+1’27.281
233Simone CORSIITACame IodaRacing ProjectFTR129,2+1’41.865
22Alessandro ANDREOZZIITAS/Master Speed UpSpeed Up0 Giro
Non classificato
12Thomas LUTHISWIInterwetten-PaddockSuter134,91 Giro
63Mike DI MEGLIOFRAKiefer RacingKalex128,91 Giro
93Marc MARQUEZSPATeam Catalunya Caixa RepsolSuter134,53 Giri
18Nicolas TEROLSPAMapfre Aspar Team Moto2Suter132,73 Giri
81Jordi TORRESSPAMapfre Aspar Team Moto2Suter132,23 Giri
57Eric GRANADOBRAJIR Moto2Motobi117,59 Giri
30Takaaki NAKAGAMIJPNItaltrans Racing TeamKalex119,513 Giri
5Johann ZARCOFRAJIR Moto2Motobi0 Giro
19Xavier SIMEONBELTech 3 RacingTech 30 Giro
Pubblicità