Sono state ancora una volta le Mclaren a risultare le più veloci nell’ultima sessione di prove libere. Sul tracciato di Abu Dhabi Lews Hamilton ha stampato un 1.42.130, tempo inavvicinabile quasi per tutti, staccando di quasi 3 decimi Jenson Button e di mezzo secondo scarso il leader del mondiale Vettel. Proprio il portacolori della Red Bull è stato vittima di un inconveniente alla sua monoposto, che ha costretto il team a lavorare intensamente durante la sessione di libere, permettendo al tedesco di girare solamente negli ultimi 5 minuti.

Molto più indietro le Ferrari, da sempre in difficoltà su questo tracciato: Alonso non va oltre l’ottavo tempo, a un secondo da Hamilton, mentre tre posizioni più in basso troviamo Felipe a quasi 1.4 secondi. Se Alonso e la Ferrari vogliono tenere aperte le speranze mondiali devo inventarsi assolutamente qualcosa, altrimenti c’è il rischio che dopo Abu Dhabi l’iride dei piloti prenda nuovamente la strada di Milton Keynes.

Appuntamento per le ore 17 locali, ore 14 in italia, per le qualifiche: sarà indispensabile partire davanti per poter puntare alla vittoria, perchè qui i sorpassi sono quasi impossibili e Alonso, dopo l’edizione 2010, ne sa qualcosa!