Pubblicità

 

Sembra che anche nel mondiale turismo a fare da protagonisti sono i commissari di gara. Questa volta hanno punito uno dei due protagonisti della lotta per il titolo il francese Yvan Muller al termine della gara due. Questo consente all’inglese Huff di poter ipotecare il titolo a due gare dal termine che si terranno a Macao. Il francese è stato penalizzato per essersi sbarazzato dello svizzero Menu,  compagno di squadra con un contatto irregolare. La penalità di 30 secondi lo relega direttamente fuori dalla zona punti in 12 posizione.

La penalizzazione si aggiunge al disastroso ritiro della sua Chevrolet in gara 1 che porta il distacco da Huff ad un sostanzioso distacco di 41 punti. In questo modo si è trovato in condizioni di dover lottare per difendere il secondo posto visto che è stato superato anche da Menu di bel 6 punti in classifica. Ovviamente la matematica non condanna nessuno,  ma è irreale pensare che a Macao con ancora 55 pundi a disposizione il francese possa fare bottino pieno con uno zero sa parte del rivale inglese che ormai vede il titolo in tasca

I commissari hanno avuto la mano pesante anche con altri concorrenti a riprova del grandissimo agonismo che imperversa nella serie iridata turismo penalizzando  Tom Boardman, Tiago Monteiro, Fredy Barth, Hugo Valente e James Nash. Tra i protagonisti  ancora una volta Stefano d’Aste, autore di una bellissima doppietta tra gli Indipendenti che ha rilanciato la sua candidatura al titolo di questa speciale classifica. D’Aste approfitta anche la domenica negativa dei rivali Michelisz e Pepe Oriola.   Continua la crescita della nuova Honda Civic, con Tiago Monteiro che è riuscito a risalire fino al settimo posto nella prima gara, rimanendo di poco ai margini della zona punti nella seconda.

Pubblicità