Pubblicità

Il suo obbiettivo è la F1. Non lo ha mai nascosto in questi ultimi mesi, specialmente dopo la conquista del titolo mondiale in GP2, la serie per eccellenza propedeutica alla massima serie. Proprio per questo ben figurare nei Rookie-Test ad Abu Dhabi era quasi un obbligo per Davide Valsecchi, alla ricerca di un team con il coraggio di puntare sulle sue capacità. Per adesso tutto tace, ma l’italiano ha dimostrato nuovamente l suo valore segnando il miglior tempo sulla Lotus in 1’42″677, abbassando di due millesimi la prestazione ottenuta ieri da Antonio Felix Da Costa con la Red Bull: “Sono molto contento di come sono andate le mie sessioni” dice Davide “Anche perché sono riuscito a seguire alla lettera tutto quello che mi ha chiesto il team senza commettere erroriCredo di aver avuto un buon approccio e questo mi è servito per prendere confidenza piuttosto rapidamente, migliorando decisamente il mio passo a fine giornata. Tutto questo ci ha portato buoni risultati” Il suo risulta il crono migliore di tutte e tre le giornate, proprio l’obbiettivo che si era prefissato prima di calarsi dentro l’abitacolo.

Distanziando di circa un decimo e mezzo il figlio d’arte Kevin Magnussen su McLaren, anche lui capace di infrangere la barriera dell’1’42” nella sola sessione pomeridiani ereditando il volante della MP4-27 dal tester Oliver Turvey, in azione al mattino con un quinto tempo in classifica. Esteban Gutierrez è terzo con la Sauber: il messicano paga ben quattro decimi ma ormai è praticamente certa la sua promozione a titolare nel 2013, più che spinto dai fondi del magnate Carlos Slim attraverso la Telmex, seguendo quanto già fatto con Sergio Perez. Solo quarto il campione in carica della World Series Robin Frijns questa volta alla guida della Red Bull, non in grado però di raggiungere i tempi di Feliex Costa. Il gruppo poi si chiude con Luiz Razia, tornato sulla Toro Rosso dopo averla ceduta a Johnny Cecotto Jr, e Alexander Rossi penalizzato da una perdita d’olio sulla Caterham che lo ha costretto a terminare anticipatamente il suo programma. I team presenti ora possono prendere le dovute decisione, sperando che i talenti italiani riescano almeno a ritagliarsi un minuscolo spazio nei pensieri dei vari Team Principal. Ecco la classifica tempi.

Day-3 Rookie Test
1. Davide Valsecchi – Lotus-Renault – 1’42″677 – 86 giri
2. Kevin Magnussen – McLaren-Mercedes – 1’42″827 – 51
3. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1’43″093 – 80
4. Robin Frijns – Red Bull-Renault – 1’43″233 – 53
5. Oliver Turvey – McLaren-Mercedes – 1’43″604 – 44
6. Luiz Razia – Toro Rosso-Ferrari – 1’45″286 – 68
7. Alexander Rossi – Caterham-Renault – 1’46″485 – 86

 Riccardo Cangini

 

Pubblicità