BMW è famosissima per le sue moto dedicate al Gran Turismo e ora, con la nuova F800GT, che succede alla F800ST, si chiude il cerchio del marchio tedesco: con la F 800 GT, BMW completa la propria offerta nel segmento delle Touring  sportive, marcando al tempo stesso un nuovo parametro di riferimento   nel segmento delle motociclette di classe media.

Grazie al motore bicilindrico da 798 cm³ raffreddato ad acqua, noto  per la propria elasticità, la nuova F 800 GT può contare su un sistema  di propulsione altamente dinamico. Una rivisitazione della taratura  del motore ha contribuito ad aumentare la potenza del motore che eroga  adesso 66 kW / 90 CV   (F 800 ST: 62,5 kW (85 CV) a 8 000 g/min e  assicura alla F 800 GT,  in combinazione con la trasmissione  secondaria a cinghia dentata esente  da manutenzione, una propulsione molto lineare a corposa.

L’ergonomia perfezionata, la protezione contro il vento e le  intemperie ottimizzata grazie alla carenatura integrale e un pratico  sistema portabagagli fanno della F 800 GT una vera “Gran Turismo”.  Fedele al principio  “360° di sicurezza”, la nuova F 800 GT è  equipaggiata di serie con ABS: ulteriori sistemi disponibili come  optional sono il controllo automatico della stabilità ASC (Automatic  Stability Control) e la regolazione elettronica delle sospensioni ESA  (Electronic Suspension Adjustment) che assicurano alla nuova F 800 GT  un livello di sicurezza decisamente elevato.

L’ampia gamma di accessori originali BMW Motorrad permette di  equipaggiare la nuova F 800 GT anche con un terminale di scarico  sportivo Akrapovi?. Questo terminale di scarico del tipo slip-on  regala un po di sound ad una moto altrimenti troppo educata e grazie  alla costruzione in titanio ed acciaio, il risparmio di  peso rispetto alla variante di serie è di circa  1,7 chilogrammi.

BMW ha ormai una gamma completissima, che spazia dalle ipersprtive come la S1000RR, passa per le moto da Gran Turismo, e arriva alle moto tuttofare come la GS. Quest’ultima è la moto più venduta in Italia del 2012, un motivo di certo c’è….

[nggallery id=5]

2 COMMENTS

  1. Speriamo che la gente si riprenda un po’. Sembrava che l’escalation delle cilindrate non finisse più e che pi prossimi anni se non avei un 1500 non poteni nemmeno andrci al lavoro o al bar, invece qualche proposta più umana torna ad uscire.
    Smeriglio se hai troppo da fare e non riesci a tener dietro alle prove da fare, io un po’ di tempo libero ce l’ho eh! 😉

  2. queste “piccole” le spacciano per moto cittadine.ma chi compra ci è mai andato in moto?
    personalmente reputo le 800 di bmw delle gran moto,forse meglio anche delle blasonate boxer per il “fuoristrada”

Comments are closed.