Pubblicità

Proseguono i test Honda in Malesia, e il ragazzino terribile della Moto2 sta imparando decisamnte in fretta. Dopo la giornata di ieri, con tempi non molto rilevanti anche a causa delle non ottime condizioni dell’asfalto, oggi Marquez ha percorso oltre sessanta giri e ha provato anche la RCV versione 2013.

Marc ha stampato un tempo di 2:01.355, ben 2 secondi più veloce di ieri, a solo un secondo dal tempo della pole di Lorenzo del 2012. Il record ufficioso della pista appartiene a Stoner, ed è di 1:59.607 segnato durante i test di inizio stagione 2012.

“Oggi abbiamo finalmente avuto condizioni di asciutto per tutta la giornata”, ha detto Marquez. “Al mattino la pista era ancora un po bagnata, ma si è asciugata abbastanza rapidamente e siamo stati in grado di andare in pista intorno alle 11.30 e girare per l’intera giornata. Nella prima uscita abbiamo migliorato il nostro tempo di ieri ed è sicuramente un fatto positivo. Poi abbiamo provato alcuni nuovi setting e ho iniziato a capire meglio la moto e la mia fiducia è aumentata sempre di più. Ho anche provato il prototipo 2013, ma è più importante che io prenda il mio tempo per imparare la MotoGP e adattare il mio stile di guida a queste moto. E’ stata una giornata fantastica e spero che il tempo sia buono anche domani”.

In pista anche Alvaro Bautista che ha provato nuovo materiale della Showa, più lento di Marquez di circa mezzo secondo. Domani l’ultima giornata di test, e poi dal primo dicembre ci sarà il divieto di girare per tutti i team MotoGP.

Pubblicità

20 COMMENTS

  1. e mi sà invece che il ragazzo manderà in pensione prima del previsto i piloti più forti di adesso..

  2. Quello che fa piú impressione é che ha anche dichiarato che non riesce a sfruttare tutta la potenza del 1000 come invece sfruttava quella della Moto2 .. 😆 😆

  3. se honda la fà ancora più piccola può darsi che anche a pedrosa la diano e nn solo. impressiona che ancora deve imparare l’anteriore bridgestone e la moto , e senza tirare riesce a stampare certi tempi con facilità. per farla ancora più piccola la rc213v dove interverranno?

  4. ragazzi calma.
    probabilmente andra forte e anche in fretta,ma andiamoci piano a dare i big della moto gp x spacciati.
    nn sono di certo dei fessi i lorenzo pedrosa e rossi,e poi hanno anni di esperienza in piu e conoscono alla perfezione i trucchi del mestiere.
    e poi lo dico da sempre,tutta questa attenzione e anzia di risultati che tutti hanno su un esordiente secondo me fanno solo male al pilota stesso.

  5. ALFA86 la Honda parlava solo dell’aspetto aereodinamico, quindi lavorano sulla carena, Hanno messo Marc in Giappone nella loro galleria del vento. Immagino che si cerchi la migliore posizione aereodinamica per Marc.

  6. io penso che qualora la nuova carena di marquez vada bene e porti benefici pedrosa potrebbe averla anche visto che come fisico nn è cosi distante da quello di marquez. invece nn capisco il perchè gresini continua con le showa e quindi in questo modo nn potrà honda essere d’aiuto a lui visto che usa forcelle e ammortizzatori diversi, mi auguro che i problemi della passata stagione nn riemergano

  7. SHOWA è HONDA quindi trattamento di riguardo a chi le usa.
    Tanto le moto satellite con Showa Ohlins Kayaba MUPO Marzocchi
    WP non vincono lo stesso

  8. Confermo alfa, in più ti dico che chi fa scelte strane, come usare gomme Dunlop o Bridgestone quando le uniche buone erano le Michelin (le ufficiali molto di più), usare sospensioni WP e altre cose simili sono dettate sempre da fattori economici

  9. ciao samba, x me tutte queste attenzioni fatte dai media è solo x far credere che Marquez sia il nuovo fenomeno!!!!,rimango dell’idea che senza le cattiverie e a moto uguali il Pol gli è superiore, i prossimi anni ce lo diranno, non il 2013 purtroppo e spero che Pons ritorna in moto GP con un buon sponsore con una buona moto x Pol

  10. io credo che prima della conclusione degli ultimi test pre-mondiale marquez lo vedremo nello posizioni che contanano con un gap ridotto o nullo. è un pilota che già fà molta paura ad alcuni top rider, ne vedremo delle belle quest’anno

  11. Intanto Laverty con l’aprilia con i freni di latta e le gomme da supermercato gira 7 decimi piu lento di Hayden con l’ARMA TOTALE PER IL 2013………………..

  12. e prima ancora di questo maxrd63 la kasawaki non è lontana.. sembrebbe che skyes possa scendere 1.41.00 ma nn lo fà..

  13. Max – Laverty ha girato 7 decimi “più veloce” di Hayden. Coi freni di latta ma con gomme da superpole. E tanto per chiarirlo, in molti hanno dichiarato che le CRT con gomme da SBK (normali, non da pole) avrebbero potuto guadagnare diversi secondi. Evidentemente qualche team ha provato a fare qualche prova, forse anche per aggirare il contingentamento delle gomme GP destinate ai test.

  14. Che bella conferma Federico! Era una cosa che avevo ipotizzato e sostenuto in qualche discussione in cui qualche Talebano affermava che le Motogp sono 1-2 secondi più veloci delle SBK che costano 10-20 volte meno e non hanno i freni in carbonio, l’elettronica e le gomme da gp. Io sostenevo che forse nell’arco di una gara le gomme da gp sono complessivamente superiori ma come prestazione sul giro non mi sembra proprio. La differenza fondamentale è che le gomme da gp sono sostanzialmente stabili per tutto l’arco di gara mentre in SBK si ha uno scadimento progressivo e non capita mai, come talvolta accade in GP che il miglior giro venga siglato quando manca poco alla fine. Poi queste persone “dimenticavano” che è vero che ci sono i freni + leggeri e performanti quando sono caldi, ma i motori devono durare 2000 km, hanno poca benzina e erano (discussioni dell’anno scorso o prima) “solo” 800 contro i 1000-1200 della SBK.

  15. MWINANI verissimo !!!! vorrei vedere una GP con dentro 26 litri come fila …. e con lo stesso numero di motori di una SBK a stagione …

Comments are closed.