Pubblicità

Forse ci vorranno più giorni, o forse il tanto citato video ad alta definizione in mano alla FIA che mostra il commissario sventolare la bandiera verde, rendendo di fatto regolare il sorpasso di Vettel ai danni di Vergne, non verrà mai pubblicato. Fatto sta che alla Ferrari è bastato semplicemente una veloce nota della Federazione per dire conclusa tutta la vicenda relativo all’azione illegale del campione del mondo, confermando in pieno il titolo mondiale 2012 alle spese di un Fernando Alonso rimasto in silenzio dopo lo sfogo via Twitter di Martedì. La squadra del cavallino comunque ha gestito al meglio una situazione comunque delicata sul piano della comunicazione, chiedendo spiegazioni senza però indicare colpevoli ed avere affrettate conclusioni. Solo un chiarimento con toni bassi e cauti, tenendo astio e velenose polemiche come un lontani pericoli fortunatamente rimasti tali.

L’ultimo atto della battaglia iridata 2012 è proprio questo comunicato rilasciato dalla Ferrari: “La richiesta di chiarimento rivolta alla FIA in merito al sorpasso di Vettel su Vergne è stata dettata dall’esigenza di fare luce su circostanze emerse su Internet soltanto nei giorni successivi alla conclusione della gara e non dalla volontà di minare la legittimità del risultato sportivo. Decine di migliaia sono state le richieste ricevute in tal senso provenienti da tutto il mondo ed è stato doveroso da parte nostra approfondire, chiedendo un parere alla Federazione, un episodio che avrebbe potuto lasciare un’ombra agli occhi di tutti gli appassionati di Formula 1, non soltanto dei tifosi della Ferrari. Questa mattina la FIA ha inviato la risposta con la sua opinione in merito all’episodio  la Ferrari ne prende atto e, conseguentemente, considera conclusa la questione” La sfida riprenderà nel 2013.  E che vince il migliore.

Riccardo Cangini

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com