Pubblicità

Sepang potrebbe ospitare due gare MotoGP nel prossimo futuro, nel tentativo espandere il proprio appeal nel mercato del Sud-Est asiatico come la Malesia, l’Indonesia e la Thailandia.

A rivelarlo il sito MCN, che afferma di un discorso già intavolato tra Lin Jarvis e il patron Dorna Carmelo Ezpeleta. Il discorso è nato dopo il successo del GP di Sepang di quest’anno, con 77.178 spettatori nella sola domenica di gara, per un totale durante il week end di ben 125.816. Numeri incredibili, soprattutto pensando che nell’edizione 2011 a vedere la gara furono soltanto 10.000 persone.

I numeri della domenica di gare di Sepang 2012 ha eclissato, numericamente parlando, GP storici come Silverstone (66.230), Mugello (64.165) e Valencia (61.856) ed è stata appena inferiore alle gare di Le Mans (80.205) e Catalogna (79.351).

La popolarità della MotoGP è aumentata anche grazie a partner commerciali validi come Air Asia, e all’ascesa di un giovane talento malese come Khairuddin che a Sepang ha agguantato il primo podio nella storia per un pilota malese. Inoltre nel 2013 ci saranno altri due piloti malesi in Moto2, e questo desta moltissimo interesse.

Ovviamente Dorna, Yamaha e Honda non vogliono farsi scappare un’occasione così ghiotta, in un mercato che ha fatto vendere più di 6 milioni di nuove moto nel solo 2012.

Sepang potrebbe ospitare due Gran Premi perché al momento non ci sono autodromi adatti a ospitare le MotoGP; Sentul andrebbe completamente rivisto per rispondere ai dettami di sicurezza della FIM. Il tracciato Indiano, il Buddh International Circuit, è stato “preso” dal Mondiale SBK prima della fusione dei due campionati, e quindi la MotoGP al momento è esclusa.

In oriente il motociclismo da spopolando e Dorna sta valutando il proprio futuro nuovamente sulla base del marketing che dovrebbe risollevare le sorti di un campionato che ha perso la sua identità. Solo in India si vendono circa 10 milioni di nuvi motocicli all’anno, e le grandi case stanno fremendo per prendere un pezzetto di quel succulento mercato.

Questo nuovo Boom per la MotoGP è una grande occasione sperando non si ripetano gli errori del passato, altrimenti esaurito anche questo nuovo mercato, saremo ancora punto e a capo.

Danny Garbin

Pubblicità

2 COMMENTS

  1. Tornare in Cina no?

    Anche in Cina si vedono tonnelate di moto all’ anno, e se non vi piace Shangai c’è Zuhai che è una gran bella pista-

  2. Francesco non so se ci sono accordi particolari tra le varie federazioni….
    Comunque cercano di sfruttare l’onda nella zona della Malesia, Thailandia e dintorni…

Comments are closed.