Pubblicità

Mi ero ripromesso di non farlo, ma ora non ne posso davvero più. Non faccio che leggere di questa pantomima di Rossi che stuzzica Stoner, con Casey che risponde a Valentino su twitter, ” lui mi odia perché…”, “lui fa il grande perché non ci sono più” e cose del genere.

Per come la vedo io sono solo speculazioni per far parlare un pochino di moto in un momento dove le uniche moto a correre sono le motoslitte visto che nevica ovunque. Davvero abbiamo bisogno di questo gossip? Davvero bisogna portare nel motociclismo la stessa morbosità che si ha per Belen o per il figlio di Balotelli? Siamo messi così male?

Queste notizie (chiamiamole così) a parere mio non solo sono inutili, ma sono anche dannose per i due protagonisti. Davvero Valentino ha detto “Stoner mi odia perché lo ho battuto a Laguna?” o la frase è stata un pochino estrapolata da un contesto diverso?

Reputo Valentino Rossi non solo un pilota straordinario, ma anche un ragazzo intelligente e dubito fortemente che dopo la sua disastrosa esperienza in Ducati abbia detto una frase del genere col tono che è stato riportato. Dico così perché Valentino ha fatto un grande passo indietro sul pensiero che si era fatto di Stoner e della Ducati, quando sottovalutò il primo e diede molti meriti alla moto.

Rossi ha capito in che condizioni correva Casey, ha capito le difficoltà del pilota australiano, e non posso credere sia stato così sciocco da dire una cosa del genere.

Per quanto riguarda Stoner, ha limitato la risposta su Twitter, quindi poche interpretazioni…ha risposto a modo suo, come sempre.

Poi, tornando ai fatti in questione, a Laguna Seca nel 2008 si consumò uno dei duelli più belli e intensi della storia del motociclismo moderno, un momento chiave della stagione che portò poi Rossi a vincere il titolo.

Ci furono delle polemiche dopo quello scontro, Stoner accusò Rossi di essere stato troppo aggressivo, dal canto suo il pesarese disse apertamente che in una gara capitano i contatti, ed effettivamente oltre al sorpasso al cavatappi, il resto fu assolutamente nella norma.

Io sono tra quelli che considera il sorpasso di Rossi irregolare, perché uscito dalla sede della pista delimitata da regolamento dalle striscie bianche e dai cordoli e rientrato davanti a Stoner senza rendere la posizione. Questa però è una riflessione mia, fatta a freddo dopo aver rivisto il sorpasso diverse volte e dopo aver cambiato idea ad ogni visione delle immagini! Anche io, a caldo mentre guardavo la gara, sul divano non ci ero in piedi, ma ci stavo saltando sopra….

Cominciò da quel momento la rivalità tra i due? No, non credo. Forse si amplificò e basta, perché i due erano rivali per forza visto che si scontravano i due riferimenti della MotoGP di quel periodo. La rivalità venne fatta esplodere dai media, troppo pronti a cavalcare quei fatti per farne “Il Caso” su cui scrivere e creare diatribe e fazioni per aumentare il giro.

Vogliamo quindi ridurre uno dei momenti più belli della MotoGP ad una stupida polemica per fare qualche visita in più? Io che giornalista non sono (almeno non ancora), non voglio ricordarmi delle polemiche, ma solo dei momenti emozionanti che ho vissuto e che immagino abbiano vissuto anche i protagonisti.

Chi ci legge da tempo (e siete decine di migliaia ogni mese, grazie) ormai conosce la politica di questo sito, che da molta importanza alla passione e meno al marketing, anche se ammetto che in questa diatriba ci sono cascato anch’io con questo articolo. Ma davvero, si comincia ad esagerare….

Non facciamoci dividere in “fazioni opposte”, per le quali se tifi un pilota devi detestare per forza tutti gli altri; basta gente che esulta quando cade un pilota, persone che insultano uno o l’altro per non si sa quale motivo. Non abbiamo bisogno di questo, abbiamo bisogno di persone che si appassionino prima alle moto e poi ai piloti, prima allo sport e poi alle persone, che sposi la filosofia del motociclismo sano.

Anche perché ora Rossi tornerà sulla sua fida M1, Stoner si gode la famiglia e si diverte con i macchinoni australiani; ricordiamoci le gesta, lasciamo perdere le parole.

Danny Garbin

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

32 COMMENTS

  1. Stra-condivido le tue parole Sme.
    Troppe volte son caduto in queste sterili polemiche fatte, oltretutto, in modo nemmeno costruttivo, ma solo denigratorio.

    Il più grande male del motociclismo (a mio avviso) dell’era contemporanea, sono stati proprio certi “giornalisti” che hanno svolto il loro “lavoro” cercando di fare spettacolo sui “cadaveri”. Che poi a che pro? Per qualche click in più? Ok, ma poi vado a vedere pagine e gruppi di faccialibro che parlano di piloti del TT, di vecchie glorie, di immagini di repertorio e di vecchie corse; e vedo che hanno molto più seguito di questi titoletti da 4 soldi (tipo quelli che sono usciti in questi giorni).

    L’unica è che i veri appassionati di corse, abbandonino questi spostandosi su siti dove possano condividere la passione con persone che magari le corse le fanno veramente. C’è solo da imparare.

  2. sme condivido anche io.qualche giorno fa sulla pagina di giornalemotori su fb scrissi che mi sarebbe piaciuto conversare su di tutto ma non del solito gossip.quello lo fanno i giornalisti che dovrebbero essere VERI giornalisti,e questo è uno schifo.ormai da quando capirossi ma soprattutto biaggi e rossi sono diventati dei personaggi mediatici non si fa altro che questo.meno male che ci siete voi!qui si parla di gomme,pistoni,curve e passione!ma ormai la passione non ce l’hanno nemmeno più le case costruttrici,che pensano più a fare magliette e profumi che non le moto………….

  3. Jigen mi fa piacere leggere il tuo commento….che dirti…Diffondi il verbo!!! 😀

  4. Hi hi Silvius sto preparando un articolo sull’evoluzione dello stile di guida da panico….
    E’ che nel frattempo il lavoro mi sta massacrando perché son pieno di robe da fare (per fortuna) e quindi ci sto mettendo più del previsto….

  5. 2 cose,
    1) non si è faziosi quando si giudica il sorpasso di Laguna irregolare, xkè lo era ,infatti l’anno dopo, anche se in ritardo negli USA, VENNE DICHIARATO IRREGOLARE ANCHE QUELLO FATTO DA Zanardi.

    2) io questa dichiarazione di VR, l’ho letta dapertutto e VR NON L’HA AFFATTO SMENTITA, quindi ritengo la risposta di Casey appropiata.

    facile dire delle baggianate, ora che Casey non fa piu parte del circus!!!!!!!! ;lol; 😉

  6. Hanno rotto il…. sti due. A cominciare da Rossi. Ma secondo me sono anche i giornalisti che ci marciano su

    P.S. Un saluto a tutti

  7. Ciao ciao ciao! 🙂
    Chi si rivede, terraaaaaaaaaa CIAOOOOO 😉
    FRA’ CIAOOOOO 😉
    Terra com’è che tutte le volte che c’è di mezzo il Vale tu ti ripresenti???? Dì la verità, che tifi per lui da sempre!!! 😆

  8. Mettiamola così va: quando Stoner vinse il mondiale 2007, fra i suoi miti sulla maglietta celebrativa c’era anche il nome di Valentino Rossi. Ecco, dopo quel sorpasso non gradito dall’australiano, se avesse vinto il mondiale 2008, non avrebbe certo rimesso il nome di Rossi sulla maglietta. 🙂
    Dal canto suo Valentino Rossi gode ancora ora per quel sorpasso, nel senso che si domanderà ancora oggi: ma come ho fatto a rimanere in piedi? E poi si risponderà: e vabbè, se non lo facevo io un sorpasso così al cavatappi chi lo poteva fare??? 😉 😉 Vero! Risponderei io! 🙂
    Che bella pagina di storia del motomondiale!!! E quanto mancano quei corpo a corpo che ci facevano davvero saltare dalla sedia!
    Sperem che l’anno prossimo ci sia uno spettacolo degno delle aspettative.

  9. Io invece ho letto che la Yamaha 1000 ha un forcellone molto più lungo dell’ultima 800. Che il forcellone era stato accorciato nel 2008 quando si è passati da Michelin a Bridgestone che epr scaldarsi hanno bisogno di trasferimenti di carico molto più marcati mentre con le nuove Bridgestone a carcassa “morbida” bastano (anzi sembrano necessari) trasferimenti ci carico minori.
    Questo spiega anche la carenza di motricità della Yamaha 1000 (forcellone + lungo a parità del resto vuol dire peso più avanti). A questo punto io (mode serio off)se fossi il General manager Yamaha, prenderei Preziosi e farei un bel telaio in carbonio asolato nel punto di attacco del forcellone per avere l’interasse variabile 🙂

  10. Ciao Simona!!!!!!!!!!!!!,come va, tutto bene?

    dai, io tifare VR??????????,HA!!!HA!!!HA!!!, e come sperare che io tifo x i “prescritti”.

    non capisco solo questa sua dichiarazione ma come si suol dire
    “il lupo cambia il pelo ma non il vizio”!!!!.

    ciao e alla prossima baggianata del “mitico” 😉 😉

  11. Ciao Danny…
    condivido che sono tutte ca**ate per vendere più giornali, in un periodo in cui non c’è nulla da scrivere e condivido anche che ai fini del regolamento è stato “irregolare” MA (un ma doveva esserci) correggetemi se la memoria mi inganna…

    Stoner sorpassò Rossi ancora una volta sul rettilineo in salita e poi VR resistette all’esterno alla curva 3 ….

    Insomma irregolare si, ma non fu il sorpasso della vittoria, Stoner in quella occasione venne sorpassato da qualsiasi parte, penso sia stata questa la “cosa” che non dette “fastidio”,
    essere così vulnerabile sotto gli attacchi di uno che veniva letteralmente sverniciato in pieno rettilineo!

    Cmq Stoner agli occhi dei veri appassionati, rimane un gran manico, un fuoriclasse mai visto!

  12. Allora se quello fu un sorpasso definito irregolare perche’ con taglio di curva in fuori pista che dire di Niki Hayden nel 2006 ad Assen quando non fece del tutto la chicane di arrivo andando lunghissimo e tagliando entrambe le curve fuori pista ? Squalifica ?

    Sul fatto poi che VR non ha replicato sul commento dimostra ancora di piú che se ne disinteressa e fa benissimo altrimenti i giornalisti continuerebbero all’infinto , quindi qualche cosa l’ha imparata pure lui nei due anni in Ducati.

  13. The Vox condivido in toto. ormai di quel sorpasso si è detto tutto. rossi non vinse la gara per quel sorpasso ma forse gia al primo giro….abbiamo visto fare di peggio ad altri piloti. quella gara è nell’olimpo del motociclismo
    solo terrasanta si puo attaccare a 1 sorpasso quando ce ne sono stati altri 20 in quella gara hihi

  14. salvo errore non sono il solo, anche Smeriglio è del mio avviso.

    😆 😉 😆 😉

  15. Aseb, hai ragione ma non al 100%
    Niki in qulla occasione fece tutto da solo, senza sorpassare nessuno… Giusto? o ricordo male?

    Quindi non ci fù sorpasso, ed i commissari credo che valutarono la cosa come una uscita e un rientro in pista, visto che non avevano indicazioni precise di “penalizzare” chi sbagliava quella variante…

    Credo sia solo quella la diversità…. Ripeto, “credo” non sono sicuro, perchè sinceramente non ricordo se Niki sorpassò in quella occasione o sbagliò e basta!

    Ciao

  16. Neanche Rossi però superò nessuno. Aveva già concluso il sorpasso. Però era un pò lungo ed è finito nella terra(santa) che per puro culo ha tenuto. Se fosse scivolato molto probabilmente avrebbe tirato giù anche Stoner che era attaccato infatti per evitare Rossi in sbandata dovette allargarsi. E’ un caso unpo’ dubbio ma a mio avviso definirlo taglio di gicanes (con passaggio sulla terra a moto inclinata) è un “azzardo”. Un taglio di gicane è quando uno ci arriva lungo da dietro e passando sulla via più breve (e veloce) esce davanti all’avversario cui deve cedere la posizione. Oppure come a Monza l’anno scorso in cui Biaggi non danneggio nessuno però passò dove nel briefing di giovedì avevano detto espressamente che IN QUEL POSTO NON SI DOVEVA PASSARE PENA LA SQUALIFICA.
    In ogni caso esaltare quel sorpasso è esaltare la fortuna mentre il gesto bello era stato compiuto qualche giro prima col sorpasso all’esterno sul curvone a destra dove in pochi pensavano fosse possibile una cosa del genere. Immagino comunque in quel momento e fino a dritto di Stoner che fiumi di adrenalina che scorrevano. Altro che la serotonina degli ultimi 3-4 anni …

  17. MWINANI bravissimo ! Giusta considerazione rispetto un episodio ! Sopratutto nell’anno in cui la desmosedici aveva le gomme ancora su misura , quelle che consentivano di curvare senza andare per la tangente ed il motore a massima pressione di alimentazione che poi sappiamo tutti come le tarparono le ali ….

  18. THEVOX io ero seduto in tribuna proprio a quella variante prima dell’ arrivo e NIKI arrivo lunghissimo contrastando Colin che lo aveva passato proprio li due giri prima , Colin invece di tagliare anche lui la curva cerco’ di farla e cadde mentre Niki le taglio entrambe ed arrivo primo, se Colin seguiva la strategia di Niki vinceva, se Niki cercava l’inserimento in curva dietro ad Edwards finive per terra con lui, istitntivamente opto per il taglio.

  19. Che poi di quanto è andato fuori Rossi..10 cm, 15 cm?? Dai non scherziamo. Una delle gare piu belle della storia, grazie Rossi e grazie Stoner. Altro che i rosicamenti di terrasanta 😀

    Mwinani il sorpasso a cui ti riferisci avvenne a 9 giri dalla fine alla curva 3 o 4, mi sa il giro prima che Stoner cadesse. Beh quello è stato un sorpasso favoloso, di manico e di fantasia, quello del cavatappi invece è stato di “palle” e di “culo”.

  20. hooooo buona sera stabilimento GM….
    un saluto particolare un po a tutti,ma un po di piu alla CASALINGA DI PADOVA,all’uomo OMBRA e ovviamente a terrasanta.

    ok sono daccordissimo con ciò che ha scritto smeriglio nell’articolo e nn ci ho tanta voglia di star qui a dire come la penso in merito alla gara di laguna,anche xchè il mio giudizio lo ho espresso circa 46586534 volte,e nn o mai cambiato idea.
    in merito alle vere o presunte dichiarazioni di rossi come SEMPRE dico che se questo è il suo pensiero fa bene a dirlo, stessa cosa e sempre valsa x le dichiarazioni di stoner.

    che poi nn ha mica detto sempre se lo ha detto nulla di male.
    casey nn ha mai accettato la sconfitta xchè allora nn era abbastanza uomo da capire che era stato battuto.
    tra 2 che nn si vogliono bene nn mi pare niente di che,anche stoner in questi 2 anni nn e certo stato tenero con rossi.
    la cosa secondo me piu importante e il peso che viene dato a queste “notizie” che secondo me e pari a zero.

    adesso vi pianto una salutata a tutti ci sentiamo presto (sempre che i maya siano daccordo!!!!!!)
    ciao ciao

  21. Ciao samba!! Ti vesti da Babbo Natale che esordisci con oooohhhh??? 😀 😀
    Si diciamo che queste notiziole sono veramente fastidiose, in particolare come vengono messe in evidenza con titoli del tipo “Rossi ha detto “…”, Stoner risponde. Volete sapere come? Cliccate qui” …
    Ecco, mi pare una televendita di mediashopping

    DJ: la gara di Laguna Seca è stata probabilmente la più arrapante e adrenalinica degli ultimi 10 anni!! Ho dovuto mettere al secondo posto Welcom 2004.

  22. E quella con Lorenzito in Spagna? Gli ultimi giri valgono l’olimpo tra gli dei del motociclismo!

    A che posto la metti?

  23. Al terzo posto Vox…. l’intensità delle prime due è un’altra cosa secondo me….

  24. Buongiorno a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiii…
    é da un pò che non scrivo…..in questo periodo il mio computer è morto……è Natale, Babbo me ne porterà uno????
    Non credo :)!!!!!!!!!!!

    Apparte questo…..BOSS hai ragione…..ancora co sta storia???
    Ma si deve pur parlare di qualcosa in questi periodi no???

    Cmq oltre Laguna, Welcom, Spagna….Motegi 2010 non la citateeeeeeeeeee???????
    Bellisssssimaa!!!!!!!!

  25. Sono tante, c’è l’imbarazzo della scelta

    P.S. Smeriglio tempo fa ti chiesi se potevi aprire un topic sui sorpassi e sulle gare piu belle della storia, mettendo video, foto,aneddoti etc etc….In questo periodo di calma si potrebbe fare

  26. DJ per me i sorpassi più belli in assoluto furono quelli di Schwantz su Rainey ad Hockenheim nel ’91, quello di Spies ad Assen (G1) nel 2009 su Haga ed Haslam, e poi quello di Bayliss a Monza nel 2000.

    Fronte gare, per un motivo di affetto dico la prima vittoria Cagiva nel 94′ con Kocinski, e molte gare Rossi VS Gibernau o Biagi.

    Senza dubbio di gare al cardiopalma la SBK anni 90 ce ne ha regalate una montagna, quando in pista c’erano pazzi come Gobert era difficile annoiarsi.

  27. Ciao a tutti e buone feste,prima di mtutto. Poi…

    hanno rotto i maroni con tutte queste kakkiate…
    Laguna e` nella storia della motogp,uno come Rossi dovrebbe parlarne solo per raccontare della determinazione che ha avuto a portare avanti l`unica tattica di gara possibile, avendo un passo non all`altezza di Stoner. Parlarne per trovare una causa all`odio dell`australiano verso di lui riduce quella gara al solo sorpasso del cavatappi…
    E Stoner? “ora che non ci sono piu` Valentino ha piu` coraggio”… ma lui ha deciso di non esserci piu`, a 27 anni e nel pieno della forma fisica. Se vuoi parlare, Casey, rimettiti la tuta, senno` lascia parlare chi corre.

  28. Ehm…mi meraviglio di te Smeriglio! Barcellona 2007? 23 giri a palla con tre ( 3 ) cani arrabbiati ( beh Pedrosa guardava da dietro….), l’hai dimenticata? Bacchettata sulle mani

  29. Dainese ha chiarito, portando le sue scuse, che i titoloni dei giornali su Rossi e Stoner, si riferivano ad un estratto delle dichiarazioni di qualche anno fa del pilota italiano, pubblicate in un articolo delle rivista della casa.

    Stoner ha abboccato come un pivello, commentando subito su Twitter, senza evidentemente aver letto l’articolo in questione. Rossi si è astenuto dalla querelle, e non ha risposto, neanche per chiarire il misunderstanding.

    Direi che la differenza d’età e di maturità si vede, ma la vera figuraccia a parer mio la fa la Dainese.

  30. Magic: azz la bacchettata ci sta…. 😀
    Grazie della segnalazione, piano piano le ripercorro tutte…

    Peraps: beh, che fossero cose tirate fuori ad arte per fare un po di chicchiericcio ormai era chiaro…
    Mi sembra brutto dirlo ma….avevo ragione…. 😀

  31. Io ne approfitto per fare gli auguri di buone feste a tutta la redazione di GM e ad i vari lettori/amici.

Comments are closed.