Pubblicità

s1_16591

La giornata finale quella del mitico Turini  ha visto svettare ancora una volta Sebastian Loeb. La tappa è stata funestata da numerosi incidenti per le condizioni veramente impossibili del tracciato con neve copiosa e asfalto praticamente inesistente. Gli organizzatori sono stati costretti per motivi di sicurezza a interrompere la tappa anzi tempo. Il vantaggio del francese pluricampione era talmente vasto da vincere senza problemi il primo rally stagionale con il Citroen Total Abu Dhabi.

Durante la notte nello svolgimento della tappa del Turini sette dei primi dieci in classifica generale hanno avuto brutti incidenti e sono usciti di scena anzitempo,  i più famosi come Evgeny Novikov, Jari-Matti Latvala e Juho Hanninen. Un peccato perchè quest’anno il rally di Montecarlo aveva le condizioni perfette come strade bellissime, neve, e ghiaccio. Purtroppo troppi piloti non sono riusciti a superare le difficoltà della tremenda tappa.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Co4xtkdOp34[/youtube]

In classifica generale Sebastian Loeb ha preceduto il connazionale della Volkswagen Polo R WRC, Ogier. Il quale comunque è rimasto contento delle prestazioni della vettura al suo debutto che del secondo posto in vista del fatto che il cannibale non correrà tutte le prove del campionato del mondo Rally. Resta da capire quanto vale una vittoria senza in campione del mondo come avversario! Al terzo posto Dani Sordo con la seconda Citroen che ha approfittato dell’uscita di scena del giovane russo della Ford, Evgeny Novikov.

Anche Mikko Irvonen ha preso confidenza sempre più con la sua polo e ha approfittato degli errori dei suoi avversari per risalire in classifica al 4 posto. Al quinto posto un altra Citroen quella di Bryan Bouffier,  mentre Mads Ostberg sesto con la Fiesta RS. Il norvegese sembrava ormai a suo agio dopo i problemi nelle speciali iniziali del rally per poi danneggiare la sospensione nelle ultime fasi vanificando il suo recupero nel finale.

Quest ‘anno ci sono anche altre due categorie minori come la WRC2 riservata alle S2000 dove ha vinto  Sepp Wiegand con  una Skoda Fabia S2000. Il tedesco ha preso il comando sulla seconda giornata, quando Lappi Esapekka si è ritirato per un incidente. Armin Kremer è arrivato secondo e l’Ucraino Yuriy Protasov terzo.

Nella R3 del WRC, Sebastien Chardonnet  con la Citroen DS3 a due ruote motrici. Il francese è stato l’unico sopravvissuto dopo il ritiro Renaud Poutot  un risultato già di per se stupefacente sorpavivere a tanta neve e ghiaccio con una vettura trazione anteriore derivata dalla serie!

Daniele Amore

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com