Pubblicità

2013

Giorno di importanti movimenti nella scacchiera della massima formula. In un periodo ove le trattative di mercato sono in fermento per decide gli ultimi posti disponibili, la Marussia si ritrova con un sedile libero ufficializzando l’addio di Timo Glock. Presente sin dal debutto nel 2010 (quando la squadrasi chiamava Virgin Racing), il 30enne tedesco vede interrompersi il rapporto con la struttura anglo-russa, nonostante un contratto valevole ancora per altri due anni. Facile capire il perché di questa decisione: “Abbiamo dovuto prendere dei provvedimenti per garantire il nostro futuro a lungo termine, perchè in Formula 1 prevalgono condizioni economiche molto difficile e anche il panorama commerciale non è migliore” dice il team principal John Booth. Decisione comunque condivisa dal pilota, forse stanco di vedersi costantemente relegato nel fondo classifica: “Vorrei augurare al team tutto il meglio per il suo futuro e voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto in questi tre anni. Anche se questo non è il percorso che mi aspettavo, sono molto entusiasta per cosa mi riserva il futuro e spero di poterne parlare al più presto” Manca l’ufficialità, ma pare che Timo sia in lizza per l’ultima BMW M3 disponibile nel DTM. Per quanto riguarda il futuro compagno di squadra del giovane Max Chilton si fanno i nomi di  Vitaly Petrov, Jerome d’Ambrosio e Luiz Razia. Vince chi porta più soldi.

Quasi in contemporanea, anche la Willims ha annunciato un importante cambiamento nella sua struttura. Non per quanto riguarda le due guide titolari con Maldonado e Bottas pronti per la nuova stagione, bensì a livello di società vista l’uscita di Toto Wolff dal posto nel Consiglio d’Amministrazione della Williams. A darne la conferma il patron Frank: “Vorrei ringraziare Toto per il suo duro lavoro, per la dedizione e l’impegno profusi nel periodo in cui ha lavorato per la squadra” ha commentato. Ciononostante: “Toto manterrà le sue quote azionarie della squadra, ma ora sarà un nostro avversario in pista” Un cambio a favore della Mercedes, con l’austriaco pronto a diventare uno dei responsabili all’interno della casa tedesca,  probabilmente prendendo proprio il posto di Norbert Haug: “La Mercedes è uno dei marchi più importanti impegnati nel mondo del motorsport. Aspetto con impazienza questa nuova sfida, che si pone l’obiettivo di preparare una stagione di successo e di concentrarsi sulla promozione di nuovi talenti” ha detto in un comunicato divulgato dalle frecce d’argento. Continuano i preparativi in vista del nuovo campionato.

Riccardo Cangini

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com