Pubblicità

motto

L’occasione al “Misano World Circuit Marco Simoncelli” non poteva essere sprecata, con il capo-classifica Luis Salom non al meglio della forma fisica e mentale dopo le recenti cadute,  l’ultima nel secondo turno di prove libere in grado di segnare negativamente il week-end. Una chiamata prontamente accolta da Maverick Vinales ed Alex Rins, i diretti inseguitori nella classifica iridata e dominatori della gara, autori di un ritmo imprendibile per tutti gli altri per poi contendersi il gradino più alto del podio. A spuntarla è stata Rins, più a suo agio nel finale e bravissimo a regolare con abilità un cliente difficile come Vinales, conquistando la quarta affermazione stagionale in carriera. Maverick nulla ha potuto al sorpasso di grinta e determinazione del 17enne catalano in pieno “Curvone”, ma può comunque sorridere nel parco chiuso visto il distacco praticamente dimezzato dal leader Salom, quarto sul finale e ora con solo 19 punti di vantaggio dal suo futuro compagno di squadra in Moto2 e 18 dall’odierno vincitore. Campionato praticamente riaperto. La Spagna completa quindi l’opera con il terzo posto di Alex Marquez, sempre più in crescita riuscendo a tratti a girare più forte del duo di testa.

I nostri piloti però non si sono certo risparmiati in sella alle proprie (oggettivamente inferiori) FTR Honda. Prima di tutti Niccolò Antonelli transitato sul traguardo in ottava piazza dopo una intera gara di sportellata e staccate al limite contro Jack Miller, 5° e primo “Hondista” (futuro pilota Red Bull KTM Ajo), un ritrovato Zulfahmi Khairuddin e Miguel Oliveira. Bella anche la rimonta sino a torvare un posto nella Top-10 di Romano Fenati in sella alla sua FTR Honda del San Carlo Team Italia. Per un soffio fuori dalla zona punti invece Alessandro Tonucci (16°) che precedere Lorenzo Baldassarri (23°) ed il capoclassifica del CIV Andrea Locatelli, 25° con la propria Mahindra dopo esser scattato dalla pit-lane. Fuori dai giochi invece per cadute Francesco Bagnaia, Matteo Ferrari, Luca Marini (a terra allo start già alla prima curva) e sopratutto Jonas Folger, incappato in un violento highside nel tentativo di tenere la scia del duo di testa. Per il tedesco tanto spavento ed una sospetta frattura a gamba e clavicola. Segue la classifica finale.

01- Alex Rins – Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 GP – 23 giri in 39’50.516
02- Maverick Vinales – Team Calvo – KTM RC 250 GP – + 0.050
03- Alex Marquez – Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 GP – + 6.434
04- Luis Salom – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 17.297
05- Jack Miller – Caretta Technology RTG – FTR Honda M313 – + 18.011
06- Zulfahmi Khairuddin – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 18.133
07- Miguel Oliveira – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – + 18.456
08- Niccolò Antonelli – GO&FUN Gresini Moto3 – FTR Honda M313 – + 18.604
09- Philipp Öttl – Interwetten Moto3 Racing – KALEX KTM – + 24.892
10- Romano Fenati – San Carlo Team Italia – FTR Honda M313 – + 25.113
11- Niklas Ajo – Avant Tecno – KTM RC 250 GP – + 27.619
12- Efren Vazquez – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – + 27.634
13- Jakub Kornfeil – Redox RW Racing GP – KALEX KTM – + 27.683
14- Isaac Vinales – Ongetta Centro Seta – FTR Honda M313 – + 27.834
15- Arthur Sissis – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 27.899
16- Alessandro Tonucci – La Fonte Tascaracing – FTR Honda M313 – + 36.083
17- Alan Techer – CIP Moto3 – TSR3C Honda – + 36.114
18- Brad Binder – Ambrogio Racing – Mahindra MGP3O – + 36.506
19- Ana Carrasco – Team Calvo – KTM RC 250 R – + 46.502
20- John McPhee – Caretta Technology RTG – FTR Honda M313 – + 50.025
21- Jasper Iwema – RW Racing GP – KALEX KTM – + 50.606
22- Livio Loi – Marc VDS Racing Team – KALEX KTM – + 50.881
23- Lorenzo Baldassarri – GO&FUN Gresini Moto3 – FTR Honda M313 – + 51.047
24- Luca Amato – Ambrogio Racing – Mahindra MGP3O – + 51.505
25- Andrea Locatelli – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – + 1’18.168
26- Toni Finsterbusch – Kiefer Racing – KALEX KTM – + 1’18.185
27- Juanfran Guevara – CIP Moto3 – TSR3C Honda – + 1’28.093
28- Hyuga Watanabe – La Fonte Tascaracing – FTR Honda M313 – a 1 giro

Riccardo Cangini

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com