Pubblicità

F uan

Sorpresa Sandro Cortese nella terza sessione di prove libere del Gp del Qatar classe Moto2. Il tedesco (di chiare origine italiane) è riuscito a mettere tutti in fila, migliorando la già buona prestazione della FP2 spingendo la sua Kalex della Dynavolt Intact GP fino ad un tempo di 2’00″579, precedendo di appena 16 millesimi la Suter di Dominique Aegerter, anche lui in grande evidenza rispetto ai turni di ieri. Vicinissimo poi anche Esteve Rabat, terzo a 67 millesimi con la Kalex della Marc VDS nonostante una escursione nella sabbia. Non sfigura neppure il campione del mondo in carica della Moto3 Maverick Vinales, al suo primo anno nella classe di mezzo ma già quarto e davanti agli attesi protagonisti Takaaki Nakagami e Thomas Luthi. Anche in questo turno comunque sono ben 11 i piloti racchiusi nello spazio di meno di un secondo, preannunciando un fine settimana decisamente incandescente.

Di questo interessante gruppetto fa parte anche Mattia Pasini, unico degli azzurri in grado di figurare dentro la Top ten, segnando il nono tempo generale con la particolare Forward KLX (basata sulla Kalex versione 2013). Solo 17esimo invece Simone Corsi, purtroppo sempre più indietro man mano che passano le sessioni.  Fuori dalla top 20 invece Lorenzo Baldassarri (27esimo), Franco Morbidelli (29esimo) ed anche il sammarinese Alex De Angelis, solo 22esimo dopo due turni vissuti in scia ai migliori. Cresce invece il campione del mondo della Supersport Sam Lowes. Il britannico ha piazzato la sua Speed Up al 12esimo posto, staccato di poco più di un secondo dalla vetta e alla prima esperienza sul tracciato di Losail.

Riccardo Cangini 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com